Intervista: SARAH MACLEAN.




Oggi esce in Italia "Nove regole da ignorare per farlo innamorare", primo volume di una trilogia storica che già sta conquistando i fan italiani. In ESCLUSIVA per Insaziabili Letture, Sarah MacLean ci ha concesso un'intervista. Per voi i retroscena e le curiosità sui libri di un'autrice simpatica, brillante e soprattutto italoamericana!



Ciao Sarah, grazie per aver concesso un’intervista a Insaziabili Letture.
1) In Italia è appena stato pubblicato il tuo romanzo “Nove regole da ignorare per farlo innamorare” per la Leggereditore. È il primo romanzo che pubblichi in Italia. Come ti senti a riguardo?

Come figlia di un italiano (nato e cresciuto a Verona) con una immensa famiglia sparpagliata in tutta l'Italia settentrionale, sono emozionata di aver pubblicato finalmente nel vostro Paese! È meraviglioso che la mia famiglia possa leggere i miei libri nella loro lingua originale - specialmente la serie Love by Numbers, la cui protagonista è una donna italiana che trova il vero amore nel libro conclusivo della trilogia.

As the daughter of an Italian (born and raised in Verona) with an enormous family all across Northern Italy, I’m thrilled that I’m finally published in Italy! It’s wonderful to know that my family is able to read my books in their native language – especially the Love By Numbers series, which features an Italian character who gets her own love story in the final book of the trilogy.


2) Parliamo di “Nove regole da ignorare per farlo innamorare”. La trama suggerisce che la tua protagonista sia una donna forte in un tempo in cui la figura femminile era subordinata all’uomo.
Come è nata l’idea di questo romanzo?

Adoro le storie che raccontano di ragazze nubili che fanno da tappezzeria alle feste e di uomini libertini. Soprattutto quelle in cui la signorina in questione è anche una zitella. Volevo scrivere una storia in cui l'eroina decidesse autonomamente di passare all'azione. E volevo che questa decisione la portasse a cambiare e ad aprirsi alla possibilità di vivere l'amore. Per cui, mi sono chiesta... cosa avrebbe potuto spingere una zitella di ventotto anni a impegnarsi in quel senso? E quale uomo sarebbe stato in grado di gestire la sua ritrovata disponibilità nel correre dei rischi? Nove regole è nato così.

I love wallflower/rake stories. Particularly when the wallflower in question is a spinster as well. I wanted to write a story about a heroine who decides to take action by herself. On her own. And I wanted her decision to change to open her to the possibility of love. So, I asked myself… what would it take for a 28-year-old wallflower to make this kind of commitment? And who is the man who could handle her newfound willingness to take risks? Nine Rules came from there.



3) Lady Calpurnia non vuole innamorarsi, vuole vivere la vita in assoluta libertà. Questo implica piaceri proibiti, balli e baci ardenti. Una figura che non collima con le gentildonne dell’epoca. Ti ha divertito scrivere il suo personaggio?


Mi ha divertito scrivere di lei. Parliamo di Callie - all'apparenza sembra che lei non voglia quello che vogliono le altre donne, ma la verità è che, segretamente, lei vuole quello e altro ancora. 
Vuole essere bella, perfetta e avere il mondo ai suoi piedi. Quello di cui non si rende conto è che lei è già tutto ciò- ha solo bisogno di qualcuno che glielo mostri.

I did enjoy writing her. Here’s the thing about Callie – she may seem like she doesn’t want what other women want, but the truth is, she secretly wants it and more. She wants to be beautiful and perfect and have the world at her feet. What she doesn’t realize is that she is all those things already – she just needs someone to show her.


4) Il libro fa parte di una serie di tre libri ambientati in epoca Regency.  Quando hai deciso di scrivere historical romance? Cosa ti affascina delle epoche passate?

Ho sempre avuto un amore particolare per la storia - e adoro la grande eredità tramandataci dai romanzi storici ambientati in epoca Regency. Leggo romanzi d'amore da quando ero bambina, quindi non è stata una sorpresa quando ho appoggiato la penna sulla carta e ho scritto un romanzo storico.

I have always had a love-affair with history--and I adore the long legacy of Regency-set historical romances, and I’ve been reading romance novels since I was a child, so it is no surprise that when I set pen to paper, I wrote an historical romance.
           

5) I romanzi storici richiedono molta ricerca e una grande abilità nel mescolare finzione e realtà. Quali sono state le maggiori difficoltà riscontrate nello scrivere di un'epoca passata? Quali compromessi stilistici e di lessicali hai dovuto accettare per renderli credibili?

L'aspetto più difficile nello scrivere un romanzo storico è convincere i lettori che la storia è molto più appassionante di quel che crediamo. 
La maggior parte delle mie eroine fa cose che sono documentate nei testi storici - donne che giocano d'azzardo, che tirano di scherma e che sgattaiolano furtivamente nei club per soli uomini. Eppure tendiamo a immaginare le donne nella storia come esseri perfetti e un po' noiosi, è una sfida convincere i lettori che le nostre vicende sono storicamente accurate!

The hardest thing about writing historical fiction is convincing readers that history was much more exciting than we give it credit for. Most of my heroines do things that are documented in history—women gambling and fencing and sneaking into men’s clubs. But because we tend to think of women in history as being perfect and somewhat boring, it’s a challenge to convince readers that our stories are historically accurate!


6) Cosa diresti ai lettori italiani per invogliarli a leggere il tuo libro? Ci puoi dare qualche succosa anticipazione?

I miei libri sono pieni di donne forti a cui piace passarsela bene e amare completamente. Sono intelligenti e affascinanti, e pretendono di vivere la vita che meritano. Oh! E dal momento che ho un padre italiano, c'è una spolverata liberale di riferimenti italiani dappertutto!

My books are filled with strong women who live well and love fully. They’re smart and sexy and demand the life that they deserve. Oh! And since I have an Italian father, there’s a liberal sprinkling of Italian references throughout!


7) Passiamo a qualche domanda più personale. Puoi raccontarci qualche aneddoto sul tuo lavoro di scrittrice? Chi ha notato il tuo primo libro? È stato difficile per te affermarti in campo letterario?

Sono stata incredibilmente fortunata che i miei libri siano stati ben accolti dai lettori. Tutti sappiamo che gli autori di talento faticano a trovare sia un pubblico che la popolarità, e alcuni di noi scoprono che il pubblico spesso associa l'inizio del loro successo a un colpo di fortuna. 
Il manoscritto di "Nove regole da ignorare per farlo innamorare" fu inviato a un editore che non lo sentiva giusto per lei. Con un colpo di fortuna, invece di spedire una e-mail al mio agente, nella quale diceva "Mi spiace, ma non fa per me", prese il manoscritto e trotterellò in fondo al corridoio verso l'ufficio del mio (attuale) editore - che non scritturava un nuovo autore di letteratura romance da anni. Il mio editore era disposto ad assumermi e ad aiutarmi a trovare il mio stile. 
Mi do un pizzicotto ogni volta che penso a quella storia - perché avrei potuto essere scartata molto facilmente.  Quella è stata fortuna. Il libro giusto al momento giusto. Tutto ciò che noi possiamo realmente fare è scrivere un libro al meglio delle nostre possibilità. Il resto esula dal nostro controllo.

I’ve been incredibly lucky in that my books have been well received by readers. We all know talented writers who struggle to find an audience and success, and those of us who do find that audience can often pinpoint the moment of their success to a moment of sheer luck. The manuscript for Nine Rules to Break When Romancing a Rake was sent to an editor whodidn’t feel that was right for her. In a stroke of very good luck, instead of sending an e-mail to my agent to say “Sorry, not for me,” she picked it up and trotted it down the hall to my (now) editor—who hadn’t acquired a new romance author in years. My editor was willing to take me on and to help me find my voice. I pinch myself every time I think of that story—because I could have easily been tossed aside. That was luck. Right book, right time. All we can really do is write the very best book we can. The rest is out of our hands.


8) Sei una scrittrice di historical romance, ma quali sono le tue letture predilette?
Ci sono autori che ti hanno ispirato nel tuo lavoro?

Ci sono troppe autrici a cui m'ispiro per nominarle tutte. La mia predilezione per il romance è iniziata con quattro donne: Judith McNaught, Jude Deveraux, Julie Garwood e Johanna Lindsey. In seguito si sono aggiunte Lisa Kleypas e Julia Quinn. E ora sono ispirata da tantissime amiche, compagne critiche, e altri, tra cui la favolosa Carrie Ryan, Sophie Jordan e Sabrina Darby.

There are far too many authors who inspire me to name them all. My love affair with romance began with four women: Judith McNaught, Jude Deveraux, Julie Garwood and Johanna Lindsey.After that came Lisa Kleypas and Julia Quinn. And now I’m inspired by so many friends, critique partners, and others, including the fabulous Carrie Ryan, Sophie Jordan and Sabrina Darby.


9) Quanto della tua vita privata metti nei tuoi personaggi? Tra quelli a cui hai dato vita, ce n’è qualcuno che ti somiglia di più?

È difficile immaginare di scrivere un libro senza includere parte della mia vita privata e delle persone che mi circondano. Assolutamente c'è un po' di me in ognuno dei miei personaggi... e un po' di molte altre persone che partecipano alla mia vita.

It’s hard to imagine writing a book without including my private life and the people in it. Absolutely there’s a little of me in every one of my characters…and a  little of many other people in my life.

 
10) Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Sto lavorando all'ultimo libro della serie Rules of Scoundrels ... e ho intenzione di iniziare una nuova serie una volta che l'avrò terminato!

I’m working on the final book in the Rules of Scoundrels series…and then planning to start a new series once that’s done!


Grazie per aver concesso un'intervista a Insaziabili Letture e complimenti per il tuo lavoro. Speriamo un giorno di poterti avere in Italia per farti sentire il calore dei tuoi fan italiani.




L'autrice:

http://3.bp.blogspot.com/-qfGJ2GShFfY/TgQM2AwMxKI/AAAAAAAAExk/warwUYu6Ryc/s320/Sarah%2BMacLean.jpg 
Sarah MacLean è cresciuta nel Rhode Island, letteralmente ossessionata dai romance storici e convinta di essere nata nell’epoca sbagliata. Il suo amore per la storia l’ha portata prima a laurearsi a Harvard e poi a prendere finalmente in mano una penna e scrivere il suo primo romanzo. Vive a New York con il marito, i loro cani e un’impressionante collezione di romanzi rosa. Nove regole da ignorare per farlo innamorare è il primo volume della serie Love Numbers.





Libri in Italiano

NOVE REGOLE DA IGNORARE PER FARLO INNAMORARE


Primo libro della serie "Love by Numbers"




Genere: Historical Romance/Erotico
Editore: Leggereditore
Pagine

Prezzo Ebook: €4,99
Uscita: 8 Maggio ebook - 22 Maggio cartaceo






Sinossi: Una signora non fuma il sigaro. Non cavalca come un uomo. Non tira di scherma e non accetta sfide a duello. Non usa una pistola. Non gioca d’azzardo in un club per gentiluomini. Non bacia appassionatamente…
Lady Calpurnia Hartwell ha sempre rispettato le regole, ma le è servito solo a rimanere sola e insoddisfatta. E allora ha giurato di ignorarle e vivere la vita trasgressiva che fino a quel momento si era negata. Ma per partecipare a ogni festa da ballo, rubare baci di mezzanotte e altri segreti piaceri, Callie ha bisogno di un compagno. Qualcuno che sia esperto nella trasgressione, qualcuno come Gabriel St. John, marchese di Ralston, affascinante oltre ogni dire, con una reputazione pessima e un disarmante sorriso da canaglia.
Se non sta attenta, Callie rischia di non rispettare la regola più importante di tutte: quella per cui chi cerca il piacere non deve mai, mai e poi mai, per niente al mondo… innamorarsi.


La serie “Love by Numbers” è così composta:
1.  Nove regole da ignorare per farlo innamorare (Nine Rules to Break When Romancing a Rake)

2.   Dieci cose da seguire per non farselo scappare (Ten Ways to Be Adored When Landing a Lord)

3.    Eleven Scandals to Start to Win a Duke's Heart




Se ti piace questa intervista clicca g+1 
Commenta il post per farci sapere la tua opinione!

3 commenti:

  1. Dopo un intervista simile non vedo l'ora di leggere il libro e l'intera serie!! Sembra proprio che sia nata un'altra autrice che farà breccia nei nostri cuore con le sue eroine!!

    RispondiElimina
  2. Io devo assolutamente leggere i suoi libri. *_*

    RispondiElimina
  3. Che bella questa intervista! Grazie per averla fatta e tradotta, per quelle come me che con l'inglese sono messe proprio male.
    Ho amato il libro della McLean, un irresistibile furfante, e credo sia della nuova saga alla quale si riferiva in una delle risposte. Devo dire che merita davvero!
    Effettivamente, deve aver appreso qualcosa dalla McNaught, perché il suo libro mi ha dato le stesse sensazioni di alcuni romanzi della McNaught, cosa non facile. Era da tanto che non mi entusiasmavo così!
    Strano, però, che non abbia menzionato la Balogh, perché la sua Penelope assomiglia molto alla protagonista di "un'estate da ricordare".

    Certo, che colpo di fortuna che ha avuto con l'editore! Per quanto è brava si è meritata tutta la buona sorte, e sono davvero felice che un'autrice come lei sia sbarcata anche in Italia. Ho appena ordinato "nove regole da ignorare per farlo innamorare", lo voglio proprio leggere. L'ho preso cartaceo, perché qualcosa mi dice che amerò questa autrice.

    Sveva

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse.
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.
L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.
L'autore del sito non ha alcuna responsabilità per le segnalazioni riportate nei commenti e per i loro contenuti. Ciascun commento o post inserito vincola l'autore dello stesso ad ogni eventuale responsabilità civile e penale.