Recensione: "LA SPOSA DEL FALCO"di Alexandra J. Forrest


 
L’ha sposato per dovere, ma ora vuole il suo amore...


Genere: Storico
Editore: Self-Publishing
Pagine: 419
Prezzo: 2.99€
Uscita:  23 Ottobre 2014





 





Inghilterra - Terrasanta, XII secolo.
Rimasta vedova in giovane età di un uomo che tutto le poteva dare fuorché l’amore di cui lei aveva bisogno, Lady Vivian ha appena iniziato ad accarezzare il sogno di godersi la riconquistata liberta e la sua ricchezza quando il re le impone un nuovo matrimonio con il più valoroso dei suoi cavalieri, sir Rupert, soprannominato “Il Falco del Deserto” per le eroiche imprese compiute in Terrasanta.
All’inizio, pur non sottraendosi ai suoi doveri coniugali, il rapporto tra i due è tanto burrascoso che sir Rupert l’abbandona e si ritira nel suo castello di Seymore dove ospita la splendida principessa Jamila, donatagli da un emiro arabo.
Ma nel frattempo, nella solitudine della sua tenuta inglese, qualcosa accade nel cuore di Vivian: comincia a rendersi conto che l’avversione che nutriva per Rupert era motivata da ragioni che non riguardavano l’uomo che a sua volta era stato costretto dal re a sposarla.
E il fatto che lui l’abbia sostituita con Jamila scatena in Vivian una tale furia di orgoglio e gelosia che la porterà a inseguirlo dalle brumose terre del nord, fino alle assolate lande desertiche della Palestina dove, nel mezzo di una sanguinosa guerra, fra mille vicissitudini si compirà la trama del destino e Vivian riconquisterà il cuore del suo bel cavaliere.


Questo romanzo, uscito nel 2002 nella collana “Romantica” dell’Editrice Nord, col titolo di Furia d’amore, era stato pubblicato sotto lo pseudonimo di Alexandra J. Forrest, l’alias senz’altro più usato dall’autrice.



L'autrice:  

Alexandra J. Forrest è lo pseudonimo diAngela Pesce Fassio, nata ad Asti, dove risiede ormai da parecchi anni dopo un lungo periodo vissuto nella residenza di campagna. Ricercatrice storica, cultrice di Filosofie Orientali, ama leggere ogni genere di narrativa, ma anche saggi di Storia. Dipinge, disegna e apprezza la buona musica. È un’autrice versatile e prolifica, come dimostra la serie di romanzi d’ambientazione e di genere diverso che ha scritto nel corso della sua lunga carriera. Spazia dalla Fantascienza al Fantasy, dal romanzo storico al Romance, per approdare al thriller a tema storico-religioso. Mistero, avventura, amore, sono i suoi soggetti preferiti.
Come Alexandra J. Forrest ha firmato una notevole serie di Romanzi Rosa, editi in parte dalla Editrice Nord nella Collana Romantica, i più recenti da Harlequin Mondadori.
Con lo pseudonimo di Emma Seymour ha pubblicato nel 2008, ancora per l’Editrice Nord (Gruppo Longanesi) il romanzo: La Croce di Bisanzio, i cui diritti sono stati acquistati, per la Germania, da Blanvalet.
L’autrice, benché abbia intenzione di scrivere ancora Romance e continuare la proficua collaborazione con Harlequin Mondadori, ha molti progetti per il futuro, fra cui un romanzo per ragazzi.
   
Visita il sito dell'autrice:







Recensione a cura di Valentina Gregori:

“Perché in questo mondo dominato da uomini sanguinari, una donna è costretta ad adeguarsi, e per difendersi dev’essere in grado persino di impugnare le armi.”

Questa frase sintetizza il temperamento della protagonista. In un universo controllato dall’autorità maschile, come accadeva nel XII secolo, lady Vivian spicca per l’indole fiera. All’inizio ero prevenuta: pareva la tipica eroina avvenente, orgogliosa e ribelle, inoltre non sopportavo il suo comportamento impulsivo e capriccioso. Durante la lettura ho compreso: Vivian è ferita nell’anima. Il passato dominato dalla violenza l’ha castrata e le ha lasciato la convinzione che la realtà sia gestita da maschi brutali. La natura passionale le ha permesso di sopravvivere: è stata piegata, non spezzata. Quando finalmente assapora la libertà, il desiderio di emancipazione e di riscatto della sua condizione di donna la guida verso l’indipendenza che rasenta la sconsideratezza.
Infine lady Vivian mi ha conquistata. Ammalia persino il lettore, che rimane coinvolto dalla sua forza di volontà, che cela vulnerabilità e sensibilità, sostenendola nel percorso verso la serenità.
Qualità che trova nel rapporto con sir Rupert La Gard. Lettrici, preparatevi: Rupert vi farà spasimare! Affascinante, fiero, onore e lealtà, guerriero indomito. Insomma: la perfezione maschile! Tuttavia è pur sempre figlio del suo tempo: dovere verso il sovrano e concezione della donna sottomessa. Per conquistare Vivian deve imparare a stimarla e garantirle ciò di cui ha bisogno.
Vivian e Rupert: due anime affini che si confrontano e si fronteggiano. Schermaglie che permettono loro anche di migliorarsi, affrontando convinzioni errate e insicurezze. L’attrazione è inevitabile. Ero scettica sulle reazioni di lady Vivian: ma come, lei odia gli uomini e cede all'istante al fascino di sir Rupert, pur respingendolo? Ho capito presto la risposta: giovane, appassionata e vittima di soprusi passati, è istintivo per lei provare subito interesse. Credo anche che intuisca a livello inconscio quanto lui sia simile a lei. Tuttavia per lei è difficile accettare l’attrazione, il rispetto e infine l’Amore per lui.
Anche i personaggi secondari dai ruoli rilevanti, come Lynette, sir Malcom e Jamila sono ben caratterizzati. Lynette, cameriera personale di lady Vivian, mi ha suscitato simpatia e partecipazione.
La vicenda trascina in un vortice di emozioni, azione e sensualità sempre più intenso e delineato in modo naturale, sostenuto da uno stile scorrevole e chiaro. La maturazione dei sentimenti tra Vivian e Rupert si associa all’evoluzione psicologica e del rapporto fisico. La sessualità ha un ruolo fondamentale, considerato anche il loro carattere. Descrizioni sul sesso accurate ma con il pregio di non scadere nel volgare. Lo spazio maggiore è riservato allo sviluppo sentimentale, ma l’autrice non dimentica la dimensione storica. Approvo che il contesto sia analizzato nei dettagli più importanti, seppure romanzati per ragioni narrative. Per chi, come me, adora la Storia e l’avventura, apprezzerà i riferimenti alla società, ai protagonisti e agli eventi dell’epoca. Interessante il modo in cui sono stati trattati le imprese belliche e i duelli.

Alexandra J. Forrest conferma le mie aspettative come autrice valida nel panorama del romance storico. Il romanzo “La sposa del falco”, così come lady Vivian, ha il potere di ammaliare inconsapevolmente il lettore.





1 commento:

  1. Angela Pesce Fassio1 maggio 2015 12:11

    Valentina ti ringrazio. Hai scritto una bellissima recensione, credo in assoluto fra le migliori che il romanzo abbia ricevuto. Alexandra è molto contenta che questa storia d'amore, malgrado siano passati alcuni anni da quando è stata scritta e pubblicata, conquisti ancora le lettrici. E grazie a tutte, quindi, voi che l'avete letto e amato. Un abbraccio dalla vostra Alexandra.

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse.
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
Alcune immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, è sufficiente comunicarlo via e-mail e saranno immediatamente rimosse - See more at: http://www.comenonpagare.com/condizioni-duso/#sthash.Y3EQJmde.dpuf
I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.
L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.
L'autore del sito non ha alcuna responsabilità per le segnalazioni riportate nei commenti e per i loro contenuti. Ciascun commento o post inserito vincola l'autore dello stesso ad ogni eventuale responsabilità civile e penale.