mercoledì 28 ottobre 2015

Recensione: "NEW YORK-NAPOLI UN AMORE AL PEPERONCINO" di Pamela Boiocchi e Michela Piazza






Genere: Contemporary Romance
Editore: Self-Publishing
Pagine:
 90
Prezzo: € 0.99
Uscita: Settembre 2015
  





Sinossi:
Lui è Rick, un texano amante delle donne e convinto che hamburger e patatine fritte siano la base della cultura americana. 

Lei si fa chiamare Mary Jane, anche se il suo vero nome è Maria Gennara, una chef italiana decisa a preparare solo piatti genuini e biologici. 
Cosa li lega? Un ristorante a New York e un’attrazione fisica che supera ragionamenti e antipatie. 
Ma se lei fugge dalla Grande Mela (e da un certo cowboy sexy) e lui decide di seguirla a Napoli, cosa potrà succedere? Imparerà Rick ad apprezzare ricette piccanti e cibo verace? E riuscirà Mary Jane a venire a patti coi propri sentimenti? 
Tra parenti impiccioni, equivoci e sorprese, i due scopriranno che l’amore non è bello se non è litigarello e che la vita è più eccitante se ci aggiungi un pizzico di peperoncino.


Mary Jane, al secolo Maria Gennara, è una napoletana a New York. Capo chef all’Italian soul, è abbastanza soddisfatta della sua vita. Almeno fino a quando non incontra Rick. Texano, sexy e un po’ strano, almeno a primo impatto.
Grazie a una conoscenza in comune, i due si incontrano durante una serata in discoteca e non legano subito. Il destino però tesse trame inaspettate e presto la situazione si complica notevolmente.
Così tra la grande metropoli e la nostra bella Napoli, la storia d’amore tra i due sboccia e fa scintille. Piccanti scintille!
Un viaggio fatto di sapori, di colori, di cultura e di passione. Fatto di scoperte artistiche, culinarie e romantiche, tutto in una storia che arriva dritta al cuore.
Entrambi i protagonisti colpiscono sia per le caratteristiche fisiche sia per quelle caratteriali.
Mary Jane è partenopea nell’anima. Riccia e dai colori mediterranei, è prorompente, convinta di avere sempre ragione e decisa in tutto quello che fa.
Dal canto suo Rick, o “Riccardiello”, è bello da far paura. Biondo, con tanto di baffetto e pizzetto accattivante e con un fisico scolpito. Consapevole della propria bellezza, si atteggia un po’ da belloccio e caratterialmente rispecchia il ragazzone americano dei film: spaccone, convinto di poter fare quello che vuole e terribilmente bravo a letto.
Com’è in realtà lo scopriamo presto e, se già non avessimo perso la testa per lui, questo sarebbe stato il momento adatto per farlo.
Trovo che i libri a quattro mani siano complessi da scrivere, soprattutto per il cambio di stile. Dettaglio che non si nota per nulla nelle pagine di questo splendido libro.
Allegro, ironico, leggero ma pieno di tante verità, oltre che di dolcezza e romanticismo, “New York – Napoli. Amore al peperoncino” è un romanzo da leggere tutto d’un fiato che fa sorridere e innamorarsi.






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...