giovedì 5 novembre 2015

Recensione: "CUORE INFRANTO" di Cate Ashwood




Genere: M/M
Editore: Dreamspinner Press
Pagine: 223
Prezzo Ebook: 4,86 €
Uscita: 25 Agosto 2015









  

Sinossi
Serie Hope Cove, Libro 1

Oliver Parrish è solo al mondo da quando è nato. Quando lo sceriffo Owen ‘Mack’ Macklin si presenta sui gradini di casa sua per dargli la notizia che sua sorella è morta, rimane sconvolto. Decide comunque di andare a Hope Cove, nel Maine, sperando di imparare a conoscere quella sorella che non ha mai saputo di avere. Mentre cerca di incastrare questi nuovi elementi nella sua vita solitaria, non è certo che si adatteranno perfettamente.

La sua vita viene scombussolata ancora di più quando s’innamora dell’irresistibile cittadina di Hope Cove e di Mack, l’ugualmente irresistibile sceriffo. Ma quando riceve la devastante notizia delle vere cause della morte della sorella, Oliver non sa se rimanere a combattere per l’amore e una vita piacevole, o limitare i danni e fuggire.  





Pronti per una nuova serie della Dreamspinner che vi entrerà nel cuore? Io sto già fremendo di impazienza per la pubblicazione del seguito! Sì, perché già in questo primo libro si delineano dei personaggi che ci daranno molte soddisfazioni.
Hope Cove è una piccola cittadina del Maine (io quando penso al Maine non posso far a meno di associarci la mitica signora in giallo, Jessica Fletcher! Scusate l'off topic!) dove si respira la tipica atmosfera di provincia americana e dove il protagonista della storia, Oliver, si trova catapultato dalla grande e fredda Seattle.
Oliver si è ritrovato sui gradini di casa l'affascinante sceriffo Mack che lo sta cercando per realizzare l'ultimo desiderio della sua grande amica Maggie, purtroppo scomparsa da poco, che altri non è che la sorella naturale di Oliver. Nata un paio d'anni prima di lui dalla stessa madre e abbandonata da essa alla nascita, fu adottata e cresciuta con amore, ma nessuno dei due ragazzi sapeva di avere un fratello e la vita, con Oliver, non è stata così benevola come per la sorella. Oliver è stato sballottato da una casa famiglia all'altra, è dovuto crescere in fretta e non ha mai avuto l'affetto di una famiglia e degli amici. In comune con la sorella, oltre agli straordinari occhi grigi che sconvolgono tutte le volte Mack, ha la passione della cucina: Maggie era una panettiera, Oliver uno chef!
La curiosità di sapere che tipo di persona fosse la defunta sorella e l'attrazione per Mack lo spingono ad andare a Hope Cove in sua compagnia per decidere che fare degli averi di Maggie; con sua grande sorpresa, si sentirà finalmente a casa in questa piccola ma accogliente cittadina.
Il cuore di Oliver sopporterà di lasciare questa nuova realtà per tornare nel grigiore e nella solitudine di Seattle? Come farà a sopravvivere all'allontanamento da Mack, di cui si è innamorato all'istante e che sembra ricambiarlo? Ha il terrore che Mack non sia veramente invaghito di lui, è sempre stato etero, ma che in lui riveda l'immagine della sorella defunta.
Mack non sa ancora definire la loro relazione, sa solo che la felicità che prova con Oliver non l'aveva mai provata. La sotto-storia di amicizia tra Mack e Maggie è molto toccante, sembra che i due si amassero dal profondo del cuore, dando l'impressione che tra i due ci potesse essere un sottofondo romantico, e invece è puro affetto fraterno.
Il cuore di Oliver non è pronto alla quantità di emozioni che si riversano in esso e sembra potersi spezzare da un momento all'altro: in pochi giorni si ritrova con una famiglia, una cane, l’adorabile   Rigsby; un piccolo amico fanatico della scienza, Jeremy; e l'unico gay dichiarato della cittadina, Haydn.
Come si può tornare ad una vita triste e solitaria dopo aver conosciuto per la prima volta l'affetto e l'amicizia? Chi ha una famiglia e degli amici alle spalle le dà per scontate.
 Io non so come reagirei alla valanga di emozioni che mi ha investito, se fossi stata al suo posto, e credo che anche il mio cuore potrebbe uscirne ferito. Non prendetemi per matta, ma io da piccola più di una volta mi sono chiesta se fossi stata adottata. Mi piace molto quando una vicenda, se pur romanzata, mi colpisce e mi spinge a domandarmi che cosa avrei fatto al posto dei protagonisti e che destino avranno gli altri personaggi. Vuol dir che l'autore mi ha colpito al cuore e i suoi personaggi rimarranno in me!
 In passato non leggevo molte storie d'amore, preferivo l'avventura o i gialli, ma da quando ho conosciuto questa casa editrice ho scoperto un nuovo mondo che non mi delude mai! Le uscite di questo genere letterario si stanno moltiplicando e io non posso che esserne più che felice!
Consigliato a tutte le romantiche, vecchie e nuove(Io!) che vogliono il lieto fine e che vorrebbero uno sceriffo tutto per se'!





1 commento:

  1. Ho pensato subito anch'io alla Fletcher! Libro bellissimo, aspetto anch'io il resto della serie

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...