mercoledì 11 novembre 2015

Recensione: "TEMPESTA DI GHIACCIO" di Anne Stuart




Genere: Romantic Suspance
Editore: Leggereditore
Pagine: 
Prezzo: € 4,99 ebook - € 14,90
Uscita:  15 Ottobre - 29 Ottobre 2015












Sinossi:
Isobel Lambert è un’elegante e sofisticata professionista. Il suo lavoro come capo del Comitato, un’organizzazione che opera sotto copertura, consiste nell’intrattenere rapporti con alcune tra le più pericolose persone sulla faccia della terra. Eppure, dietro la sua fredda esteriorità, Isobel nasconde un segreto, il ricordo di un’altra vita, una vita interrotta molti anni prima.
Il presente e il passato della donna sono sul punto di collidere quando Serafin, un uomo che Isobel era convinta di aver ucciso molti anni prima, entra in affari con il Comitato. Ora, a quanto pare, il sicario più pericoloso e letale al mondo è tornato, e cerca la sua vendetta. Ma Isobel sa che nell’ambiente della malavita niente è come sembra. È la prima regola che ha dovuto imparare per avere un ruolo in un gioco criminale internazionale cui oramai non può più sottrarsi. Cosa si nasconde veramente dietro la maschera cinica e spietata di Serafin?


La serie ICE è così composta:
1. Giaccio Nero (Black Ice)
2. Freddo come il ghiaccio (Cold as Ice)
3. Cuore di ghiaccio (Ice Blue)
4. TEMPESTA DI GHIACCIO (Ice Storm)
5. Fire and Ice
6. On thin Ice
rio un bel bastardo con il pedigree
, di quelli insulsi perché non si
sporca neppure le mani ma paga affinché i suoi piani si realizzino.
Diversamente dal terzo romanzo della serie Ice, questo quarto episod
io mi è piaciuto. Il
rosa della storia d
amore a scoppio ritardato, la trama gialla e gli altri episod
i in Africa
sono stati ben amalgamati. Anche le rivelazioni di alcuni seg
reti di Killian sono stati
inseriti nella trama al punto giusto del romanzo affinché il
lettore li scoprisse insieme alla
protagonista.
L
unica cosa che non mi è piaciuta, solo perché avrei gradito qu
alche battuta in
pi
ù, è stato
il finale. Un po
sbrigativo anche se perfettamente adatto ai personaggi. Ormai
le carte
sono state scoperte e solo per il piacere di noi lettori qualche sc
aramuccia tra amanti
sarebbe stata cosa gradita.





“Tempesta di ghiaccio” è il quarto episodio della serie Ice di Anne Stuart e non ripercorre le trame dei romanzi precedenti. Meno male, perché ci voleva un cambiamento.  
La protagonista è la donna di ghiaccio Madame Lambert. Fino ad ora da noi conosciuta come il capo del Comitato che parla poco e fuma molto. Ora la ritroviamo in versione agente operativo a vivere una situazione pericolosa tra i ricordi del passato e il presente destabilizzante. In entrambi i casi non saprei dire se la donna è molto sfortunata o solo in balia degli eventi poiché sul campo agiscono tutti agenti specializzati o ex capi vendicativi.  
La vita di Isobel è molto ricca di avvenimenti degni di un romanzo d’azione. Sin da quando era una ragazzina americana in cerca del suo futuro, ne ha passate di tutti i colori. Dopo quasi venti anni di attesa le si prospetta l’idea di una rivincita. Ma il suo cuore ghiacciato rischia di sciogliersi sotto lo sguardo caldo - e non solo quello! - di Killian, l’uomo che le ha fatto conoscere l’amore.  
Killian, che si è fatto una nomea poco carina, il Macellaio, è affascinante. Ma guarda guarda il suo cuoricino batte per una sola donna, che in verità lo credeva morto. Insomma, è un uomo che ama complicarsi la vita ma in fondo prova emozioni come tutti gli altri. Come richiede il suo lavoro, sa essere anche poco elegante e sa sfruttare le persone per bene. 
"Aveva fatto in modo che rimanesse interessata, eccitata e frustrata giusto quanto serviva, e adesso aveva sigillato l’accordo”. 
Per fortuna fanno da spalla a Isobel i suoi superagenti che abbiamo già conosciuto nei romanzi precedenti e che arricchiscono la trama con le loro avventure/disavventure personali.  
Il cattivo di turno è proprio un bel bastardo con il pedigree, di quelli insulsi perché non si sporca neppure le mani ma paga affinché i suoi piani si realizzino. 
Diversamente dal terzo romanzo della serie Ice, questo quarto episodio mi è piaciuto. Il rosa della storia d’amore a scoppio ritardato, la trama gialla e gli altri episodi in Africa sono stati ben amalgamati. Anche le rivelazioni di alcuni segreti di Killian sono stati inseriti nella trama al punto giusto del romanzo affinché il lettore li scoprisse insieme alla protagonista. 
L’unica cosa che non mi è piaciuta, solo perché avrei gradito qualche battuta in più, è stato il finale. Un po’ sbrigativo anche se perfettamente adatto ai personaggi. Ormai le carte sono state scoperte e solo per il piacere di noi lettori qualche scaramuccia tra amanti sarebbe stata cosa gradita. 






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...