venerdì 29 gennaio 2016

Recensione: "LA VERITÀ SU DI NOI" di Kristan Higgins.






Genere: Romance Contemporaneo
Editore: Harper Collins Italia
Pagine:
Prezzo: € 12,67 (cartaceo)
Uscita: 9 febbraio 2016










Sinossi:
Jenny Tate disegna abiti da sposa e dovrebbe quindi essere un'esperta di storie a lieto fine. Forse è per questo che dopo il divorzio ha continuato ostinatamente a essere amica dell'ex marito. E della sua nuova moglie. Forse la migliore amica che abbia mai avuto. No, non può andare bene, non è normale. No? Per questo Jenny decide di lasciarsi Manhattan e il suo ex alle spalle e di trasferirsi nella propria città natale, Cambry-on-Hudson, poco distante da New York, dove si crogiolerà nella perfetta felicità di sua sorella Rachel e della sua splendida famiglia. Un piano niente male per ricominciare. Peccato che al suo arrivo, Jenny si trovi davanti l'apice di una crisi coniugale coi fiocchi: il marito perfetto ha una storia con una collega. Rachel non è certo il tipo da concedere seconde occasioni, ma ora che si trova in mezzo alla bufera, i casi sono due: rimanere single a quarant'anni o intrappolata in un matrimonio che evidentemente non è felice come si era immaginata. Il suo punto di riferimento è l'idilliaca vita coniugale dei genitori, ed è quella felicità che Rachel vuole nella propria vita. Jenny dovrà quindi aiutarla e sostenerla in questo momento non facile. Sarà il caso di svelarle una certa cosetta riguardo al matrimonio di mamma e papà, rischiando di rovinare tutto per sempre?
Senza dubbio sarà un'estate di segreti, bugie, tentazioni e rivelazioni, durante la quale le due sorelle potranno contare l'una sull'altra, tra ironia e momenti di gioia.


La serie "Blue Heron" è così composta:
1. Setorno, ti sposo – (The best man)
2. Lo Voglio! – (The perfect match)
3. Aspettando te - (Waiting on you )
4. Neituoi sogni - (In your dreams )
5. La verità su di noi - (Anything for You), 9 febbraio 2016





La verità su di noi è il nuovo stand-alone della Higgins e presenta la storia di due sorelle, Rachel e Jenny, raccontata con un doppio punto di vista alternato. Gli elementi tipici dello stile di quest’autrice ci sono tutti: personaggi immediati e graffianti che sembrano bucare le righe, bimbi adorabili, contesti di provincia (anche se qui a questi si alternano alcune scene nella Grande Mela), la presenza di un animale e la grande accuratezza nella descrizione dei sentimenti e delle emozioni. Tuttavia il romanzo lascia l’amaro in bocca.
Rachel è sposata e madre di tre gemelle, mentre Jenny è fresca di divorzio e di trasferimento. Entrambe sono convinte di aver trovato un equilibrio, nonostante gli ostacoli. Rachel prende esempio dalla vita perfetta dei genitori, Jenny dal fatto di aver saputo mantenere ottimi rapporti col suo ex e la sua nuova moglie. La realtà sarà molto dura con entrambe, sgretolando il loro mondo pezzo per pezzo, togliendo loro sicurezza e pace interiore. L’intero romanzo non è che il lento svelare questa verità scomoda su quella che tutti consideravano una famiglia modello. Ognuno rivela non solo scheletri nell’armadio, ma fragilità immense e tanta rabbia, dettata spesso dall’impotenza di poter fare qualcosa: non si combatte contro la morte e il destino beffardo e non si può costringere qualcuno ad amarci.
Nonostante la mole del romanzo, il ritmo è piuttosto buono e scorrevole, grazie anche ai personaggi di contorno, che cambiano nel corso della storia a dimostrare ancora una volta come la prima impressione o l’apparenza in generale sia ingannevole. Adam, il marito di Rachel, si dimostra ben poco perfetto, mentre Leo, il custode dello stabile dove Jenny si trasferisce, rivela d’avere un animo gentile sotto la scorza dura. Come in ogni storia della Higgins c’è poi un cane, Loki, che in qualche modo avvicina i protagonisti e li aiuta a dare nuova priorità agli scopi delle loro giornate.
Un romanzo sulla famiglia, sulle difficoltà quotidiane, sull’amore e sulla forza, quella che si deve avere per andare avanti, per crearsi qualcosa di nuovo in cui credere, per rispetto a se stessi e a chi magari non ha colpa. Una storia tenera e dolce, ma che lascia però un retrogusto amaro, come fa, a volte, la vita stessa.





1 commento:

  1. C'è un errore, quest'ultimo della Higgins non fa parte della serie Blue Heron. E' uno stand alone senza legami con la serie, il quinto è appena uscito in US (29/12), si chiama "Anything for you" e racconta le vicende di Connor O'Rourke.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...