martedì 26 gennaio 2016

Recensione: "RITORNO IN PARADISO" di Marco Canella.








Genere: Erotico
Editore: Delos Digital
Collana: Senza Sfumature
Prezzo ebook: € 1,99
Uscita: 26 gennaio 2016







Sinossi:
Quando si precipita, risalire è tutt’altro che semplice…
Lo sa bene anche Mirko. Dopo la nascita del figlio, si sente trascurato da Sonia, la moglie, che ha occhi solo per il bimbo e non perde occasione per rimproverarlo, nonostante lui si faccia in quattro per loro. A poco a poco, Mirko cede di fronte alla bellezza di Carmela, una collega, che lo colpisce grazie alla sua sensualità. La donna diventa la sua amante ma, pur stando molto bene con lei, lui si sente oppresso dal forte senso di colpa che prova nei confronti della moglie e del figlio. Quando decide di troncare la relazione clandestina, ormai è troppo tardi. Carmela si rivela differente da come appare; la donna gli tende una trappola e lui viene fatto prigioniero. Mirko dovrà tirare fuori tutto il suo coraggio, se vorrà cercare di risalire dagli inferi dove è precipitato…



L’autore:
Marco Canella nasce a Copparo (FE) nel 1979, e vive a Tresigallo (FE). Nel 2012 ha vinto il concorso La Città del Principe di Carignano (TO), con il racconto Anche gli angeli portano le scarpe, e per quattro anni consecutivi, dal 2011 al 2014, si è aggiudicato il premio delle Unità produttive dell’industria e dell’artigianato, con altrettante prose in versi. Ha collaborato con il quotidiano La Nuova Ferrara e con l’associazione Borghi Autentici d’Italia. Con Delos Books ha già pubblicato racconti in diverse collane e, con Delos Digital, Baciati dalla luna e Magia alle terme usciti in Passioni Romantiche, e Il Bodylover uscito in Senza Sfumature. 





I racconti di Marco Canella mi colgono sempre di sorpresa, l’autore riesce a inserire il colpo di scena anche quando non sembra possibile trovarlo.

La storia che ci racconta in queste pagine è quella di Mirko, uomo sposato con un bimbo piccolo che cede al fascino di una collega Carmen, donna apparentemente libera, che perde la testa per il bel protagonista.
Gli incontri tra i due si fanno sempre più focosi fino a che non avviene il colpo di scena che sconvolge tutto, sotto ogni punto di vista.
Il finale, allegro e lieto, mette un punto a una storia che non inizia nel migliore dei modi.
Partendo dal presupposto che non sono una persona che giudica, posso affermare che avrei volentieri ucciso Mirko.
Non solo appare come un uomo assolutamente insensibile, ma anche spaccone e senza midollo. Si riprende decisamente a metà e riesce a conquistare un po’ di stima da parte di chi legge. Per quanto ben costruito e portato avanti con grande bravura, il suo non è un personaggio che piace. Si capisce che è un bell’uomo e ben dotato, ma fa un uso eccessivo della sua avvenenza e il suo carattere da pallone gonfiato fanno venir voglia di menarlo. Tuttavia, occorre davvero complimentarsi con l’autore per aver reso, in poche pagine, il personaggio al meglio.
Carmen è una donna ambigua e il suo personaggio si sviluppa quasi da solo, durante la storia. Bella oltre ogni immaginazione, Carmen incarna lo stereotipo della tentatrice ma la storia personale le fa acquistare profondità.
Le scene erotiche, numerose e ben piazzate, sono scritte veramente con maestria. Sono calde e appassionanti, non scadono mai nel volgare e sono riuscite, per l’ennesima volta, a farmi apprezzare Marco Canella come autore. Il mio non è un pensiero femminista, ma trovo che le donne parlino di sesso meglio degli uomini e, in questa prospettiva, Canella va contro ogni pregiudizio.
Lo stile è incisivo e lineare. È chiaro e non lascia spazio a nessun punto oscuro nella storia.
Le mie tre stelline e mezzo, che hanno preso il posto delle quattro che avrei voluto dare, sono dovute principalmente a Mirko, tengo però a specificare che si tratta esplicitamente di un parere personale e che il protagonista potrebbe piacere certamente a altri lettori.
 





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...