lunedì 18 gennaio 2016

Recensione: "12 GIORNI A NATALE" di Trisha Asley






Genere: Romance
Editore: Newton Compton 
Pagine: 320
Prezzo: € 9,90 - €4,99 ebook
Uscita:  16 Novembre 2015









Sinossi:

Il Natale è sempre un momento triste per Holly Brown, che da poco ha perso l’amore della sua vita, così, quando le chiedono di andare a lavorare in una casa isolata nella brughiera del Lancashire, accetta di buon grado per sopravvivere a quei giorni in cui tutti sono felici. Jude Martland è uno scultore, e non intende festeggiare il Natale dopo che suo fratello è scappato proprio con la sua fidanzata. È deciso a evitare la casa di famiglia, anche se gli sarà impossibile non tornare per l’occasione in cui si riuniscono al completo. Quando Jude si presenta inaspettatamente, alla vigilia di Natale, è tutt’altro che felice di scoprire che una certa Holly si sta occupando di organizzare il party a cui sperava di sottrarsi. Ma quando, senza preavviso, una tempesta di neve ricopre tutto il villaggio, Holly e Jude si rendono conto che forse i loro desideri stanno per essere esauditi. E che le odiate feste potrebbero trasformarsi in qualcosa di molto interessante…


Qual è il modo migliore di passare le fredde notti d’inverno se non a casa in compagnia di un buon libro?
Oggi vi parlo di un romanzo che ho amato particolarmente e vi assicuro che ne è valsa la pena aspettare anni per leggerlo.
“12 giorni a Natale” di Trisha Ashley è uno di quei libri che ti rimane nel cuore, ti riscalda con la miriade di emozioni che ti fa provare e ti avvolge completamente con la sua magia.
Holly è una donna che ha subito una grave perdita nella sua vita ed evita il Natale per non dover rivivere brutti momenti. Ha perso tutti: suo marito e recentemente la nonna che l’aveva cresciuta, lasciandola sola a dover affrontare il mondo. Preferisce chiudersi in se stessa e allontanare tutti, piuttosto di aprire nuovamente il suo cuore e soffrire. Fino a quando non le offrono un lavoro come house-sitting.

Questo incarico segnerà “la fine di un ciclo e l’inizio di un altro”.
Una storia piena di magia, calore, familiarità. Holly troverà la famiglia che non aveva mai avuto, scoprirà segreti che la nonna non le aveva mai rivelato.
Holly è riservata, forte e con un gran cuore. Mi è piaciuto come la scrittrice è riuscita a descrivere questo personaggio. Sempre intenta a cucinare per gli altri, nonostante non venisse pagata, e molto ostinata.
Jude è un tipo ombroso, sempre di cattivo umore. Un omone altissimo, difficile da decifrare. La sua evoluzione nel romanzo mi ha sorpreso. In fondo non è così antipatico ma ha un lato tenero che vi piacerà.
L’atmosfera del romanzo è la parte che mi è piaciuta di più. È difficile da spiegare. La casa in mezzo alla neve, il cibo, i regali, le decorazioni, le tradizioni, la famiglia. È la vera essenza del Natale. Quello che per me è Natale.
La scrittura è sempre molto scorrevole, con descrizione molto dettagliate sulle usanze popolari del paese.
Romanzo promosso a pieni voti.










1 commento:

  1. Sembra bellissimo e anche se non è più periodo spero di trovarlo in libreria perchè lo voglio subito! *-*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...