mercoledì 20 gennaio 2016

Recensione: "IL MILIONARIO DEL PIANO DI SOPRA" di M.J. O'Shea.




Genere: M/M
Editore: Dreamspinner Press Italia
Collana: Dreamspun Desires
Pagine:
 150
Prezzo: $ 4.99 (ebook)
Uscita:  1 gennaio 2016
Traduttore: Emanuela Cardarelli







Sinossi:
Quando le luci si spengono e l’alta moda si accende…
Sasha Sobieski ha un impiego perfetto nella famosa casa di moda americana Harrison Kingsley. O perlomeno, pensa di avere un impiego perfetto, finché non si ritrova a lavorare per Harrison Kingsley in persona. Lo stilista è esigente, difficile, freddo, e in assoluto l’uomo più sexy che Sasha abbia mai incontrato.
Harrison Kingsley ha trascorso anni al vertice. Sa cosa vuole, quando lo vuole e come lo vuole avere. E cosa desidera di più al momento? Il suo nuovo assistente. Sasha è sfacciato, presuntuoso, e lo fa impazzire. Il problema è che Harrison non sa se lo fa impazzire di rabbia o… di desiderio.




Questo libro, a metà tra strada tra un racconto lungo e un romanzo breve, è la prima fantastica uscita della nuova collana di romanzi romantici e contemporanei della Dreamspinner Press
Si tratta infatti di una nuova collana che ci propone l'uscita dei libri della casa editrice in contemporanea con gli Stati Uniti: praticamente lo stesso giorno usciranno i libri sia in inglese che in italiano! 
E come potevano cominciare secondo voi?! 
Naturalmente con un successo! 
Avevo già avuto modo di apprezzare l'autrice avendo letto i suoi due libri precedenti: Tornando a casa e La mia piccolina, che mi erano piaciuti molto. 
Questo  libro è delizioso, romantico e accattivante. La storia è un classico della letteratura romance, non ci sono grandi drammi, anche se a me qualche lacrimuccia è comunque sfuggita. Il povero Sasha, infatti, protagonista della storia deve sopportare i continui cambiamenti d'umore del suo oggetto del desiderio e d'odio insieme: l'algido stilista d'alta moda Harrison. Diciamolo fuori dai denti: uno stronzo colossale! Ovviamente dietro questo suo atteggiamento si cela ben altro. 
La storia pur essendo breve è strutturata molto bene e, dopo un piccolo antefatto che spiega come Sasha sia entrato a far parte del mondo della moda, passa alla vera narrazione che scorre in un periodo di circa sei mesi dove i due protagonisti avranno modo di conoscersi meglio, anche se negli ultimi due anni si sono evitati come la peste per motivi che lascio a voi scoprire! 
Questo escamotage ha fatto sì che la storia fosse più verosimile e non cadesse nel “tutto troppo in fretta e in poche pagine”. 
Qualche stereotipo c'è comunque, ma credo sia normale in questo genere: Harrison corrisponde al bello, stronzo, ricco, irraggiungibile, con il suo fisico statuario, capelli color cioccolato leggermente mossi sul collo, abbronzatura e occhi dorati con ciglia lunghissime... insomma un sogno per entrambe le sponde, gay ed etero! 
Sasha ovviamente è il suo opposto! Ma ve lo lascio descrivere meglio da Harrison con le sue stesse parole, mente pensa a Sasha e maledice la sorella per averglielo inviato come assistente: 

“Le aveva detto che quel ragazzo lo faceva impazzire. Le aveva detto che, ogni volta che lui lo chiamava, poi non riusciva più a fare niente per il resto della giornata, perché la sua voce gli andava sottopelle e gli faceva sentire cose che non aveva tempo di sentire. Era irritante come le fiamme dell’inferno. Era dannatamente delizioso. Harrison aveva una predilezione per i piccoletti vivaci... Non troppo alto, biondo, dai tratti delicati, perlomeno se lo paragonava a se stesso, con delle cosce così sode che Harrison avrebbe voluto morderle, e innocenti e grandi occhi castani. “ 

Questo è un indizio non troppo velato su come evolverà la storia, ma vi posso assicurare che in alcune parti del libro Harrison è stato davvero crudele col povero Sasha! 
Una menzione particolare se la merita il dolcissimo Lancillotto, gatto portato di contrabbando da Sasha in casa di Harrison: i siparietti tra i tre sono dolcissimi! 
Mi è piaciuta molto anche la figura del coinquilino di Sasha, il truccatore Mateo, apparso in poche pagine ma che mi è rimasto nel cuore. L'affetto che lega i due ragazzi è davvero commovente. 

Come avrete capito questo è un romanzo che si legge tutto d'un fiato, molto dolce ma non zuccheroso, con qualche scena da diva da parte di Harrison e il povero Sasha perennemente in crisi! Una storia d'amore che ci aiuta a staccarci dalla nostra realtà! Per le romantiche con l'occhio alla moda. 









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...