martedì 16 febbraio 2016

Recensione: "UN COMPAGNO INASPETTATO. I FRATELLI HOLLAND 1" di Toni Griffin






Genere: Paranormal romance - M/M
Editore: Mischief Corner Books
Pagine: 129
Prezzo ebook: € 4,69 
Prezzo cartaceo: € 8,99
Uscita: 19 dicembre 2015

Traduzione: Chiara Messina







Sinossi:
La settimana di Brian Townsend non avrebbe potuto essere più disastrosa. Prima viene ripudiato dalla famiglia e cacciato dal branco, e poi si trova a dover affrontare un guasto alla macchina sulla strada verso Sud. Cos’altro potrebbe andargli storto? Lo scopre quando il poliziotto sexy che scende dall’auto della polizia arrivata in suo soccorso si rivela essere il suo compagno. Per sua sfortuna, però, l’uomo lo rifiuta e gli volta le spalle senza neanche guardarsi indietro.
La settimana di Marcus Holland non avrebbe potuto essere più disastrosa. Prima rompe con la sua ragazza e poi è costretto a sorbirsi i rimproveri della madre che non vede l’ora di vederlo accasato e con dei cuccioli. L’unica cosa che desidera è andare a casa e rilassarsi, e di certo non si aspetta che l’ultima chiamata prima della fine del turno gli cambierà per sempre la vita. Riuscirà Marcus ad accettare Brian – un uomo – come compagno, oppure rischierà di perderlo per sempre? Senza contare che non tutti, nel branco, sono contenti di questo Legame.

La serie “I fratelli Holland (The Holland brothers)” è così composta:
1. UN COMPAGNO INASPETTATO (Unexpected Mate)
2. Determined Mate
3. Protective Mate
4. Forbidden Mate
5. A Very Holland Christmas
6. A Very Holland Valentine









Toni Griffin è autrice di una serie di romanzi di genere M/M. ‘Un compagno inaspettato’ è un romanzo ben scritto, in forma semplice, con un linguaggio chiaro e pulito. Parla dell’inaspettata storia d’amore tra due ragazzi, mutanti che si riconoscono come partner in un legame superiore che li vuole insieme e felici per sempre.
Marcus e Brian, uomini o lupi, sono belli e mielosamente innamorati. Non perdono occasione per dimostrare i loro sentimenti e anche nella comunità di appartenenza il loro legame viene sbandierato subito ai quattro venti.
Marcus è quello sicuro di sé. Cresciuto in una famiglia amorevole, a lui è rimasto il compito di generare i futuri cuccioli, ma il destino ha pianificato tutt’altro legame per lui. Per fortuna alla fine la legge della natura che lo reclama verso il suo partner ha la meglio e Marcus persegue il suo obiettivo come un bulldog. Capisco che il senso di protezione dell’animale sia l’istinto che guida le azioni di Marcus però a volte è asfissiante!
Brian è quello un po’ più triste, più depresso perché bandito dalla sua comunità e trova in Marcus un’isola felice, la soluzione di tutti i suoi problemi esistenziali. Mi sembra un po’ Cenerentolo!
La storia non mi ha conquistato perché mi è sembrato di assistere ad una telecronaca. Ho letto i fatti, il susseguirsi degli eventi , ma non c’è stato l’effetto sorpresa o suspence. Già prima di arrivare a metà romanzo avevo capito come sarebbe andata a finire. Questo per me significa rallentare i tempi di lettura o dedicarmi ad altre letture più stimolanti.
Il romanzo avrà un seguito: lo si capisce dal titolo che prevede di trattare le avventure degli altri fratelli Holland - i fratelli di Marcus - e dal finale che lascia una situazione in sospeso. Mi auguro che il resto della serie abbia più mordente!







Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...