martedì 29 marzo 2016

Recensione: "IL TUO CUORE BLINDATO" di Stella Bright.



Dopo “Perché proprio a me” 
ritornano i Cardiffs Rugby.



Genere: Sport Romance
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 165
Prezzo: € 3.99 (e-book)
Uscita: 14 marzo 2016








Sinossi:

Lawrence Hall è un giovane atleta, spensierato, solare, un tipo che piace alle donne. Eccome! Secondo suo fratello Kian, però, Law è anche una gran zoccola. Pazienza, lui se ne è fatto una ragione, fino a quando Viktoria McLeod non incrocia la sua strada. Lei è l’antitesi del suo modello femminile. Di più, lei non è assolutamente interessata a un qualsiasi legame amoroso, men che meno con un rugbyman. 
Per qualcuno sarà estremamente facile redimersi, qualcun altro dovrà fare i conti con se stesso e scegliere. Una strana coppia, eppur...











«Perché lo fai?»
«Perché per me sei importante.» 
Serve altro, aggiungo io?

“Il tuo cuore blindato” è il seguito, anche se entrambi i volumi sono autoconclusivi, di “Perché proprio a me”, romance ambientato nel mondo del rugby. Tra mete e muscoli da macho, Lawrence Hall incontra Vik, barista ed estetista amica del fratello. 
Lei vuole evitarlo, lui è un uomo molto attraente che prende ciò che la vita gli offre. Quando però i due si incontrano e si conoscono, qualcosa cambia per entrambi: Law smette di fare la “zoccola” e Vik rompe il lucchetto del suo cuore blindato. 
Non sarà una storia facile, posso però assicurarvi che è bellissima.
Già nel suo primo romanzo Stella Bright mi aveva affascinata, non solo per l’ambientazione sportiva ma anche per il suo modo di raccontare le storie. Si tratta di storie complete, che colpiscono per lo stile chiaro e lineare, per l’intensità dei sentimenti e per la capacità notevole dell’autrice di saper offrire una gamma di emozioni vastissima. Dalla dolcezza alla tristezza, dall’amore all’ironia, dalla passione al dolore. Niente scappa alla sua penna attenta e tutto viene riportato con un’immediatezza sconvolgente e coinvolgente. 
Dopo Glenna e Johann aspettavo con ansia un secondo volume ma non sapevo con esattezza chi dei bei manzi dei “Cardiffs” sarebbe stato a far breccia nel mio cuore. 
Si tratta di un dio nordico biondo e muscoloso, con due occhi belli come l’oceano e il carattere forte di chi nasconde una grande bontà. 
Chiacchierone e spensierato, Lawrence è un protagonista che conquista immediatamente e non solo per la sua prestanza fisica. È il carattere a colpire e a far perdere la testa. Un uomo come lui è una perla rara. 
La sua coprotagonista non poteva essere da meno, non solo fisicamente ma anche caratterialmente. Con colori opposti ai suoi, Vik ha i capelli nerissimi e contrastanti occhi chiari, il carattere sembra nero come i capelli. 
Ostinata e caparbia, la nostra bella protagonista ne fa vedere quattro a Lawrence. Il suo passato la frena, ma quando il vero amore bussa è costretta a deporre le armi e prendere un piccone per buttar giù quel muro che le blinda il cuore. 
Le scene di sesso non sono molte, tuttavia hanno un’intensità tale da meritare tre stelline. Vivide ma delicate, sono descritte quasi in punta di piedi. Come lo stile e la trama, lasciano un segno positivo in chi legge e un sorriso sulle labbra. 
La speranza che esprimo è che l’epilogo del libro non segni l’epilogo della serie. Cosa ci dici in merito, Stella?










1 commento:

  1. Dico proprio di no, Anita! :)
    Chiedo solo un po' di pazienza perché lavoro, famiglia e scrittura a volte non sono compatibili ahimè.
    Grazie di cuore per la recensione!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...