mercoledì 9 marzo 2016

Recensione: "LO STRANO CASO DEL BARISTA SCOMPARSO" di Agnes Moon.







Genere: M/M Urban Fantasy
Editore: Self Publishing
Pagine: 144
Prezzo: € 2.99 (e-book)
Uscita:  13 Dicembre 2015








La serie "I lupi di Stockton town" è così composta:
1. Come rapire un Alpha e vivere felici
2. Lo strano caso del barista scomparso
3. L'ombra del lupo bianco


Sinossi:

Taylor Matthew ama l’azione e l’avventura e ha una speciale propensione a cacciarsi nei guai. Proprio per questo, il suo nuovo noiosissimo lavoro presso la Carmaichel & Sons gli va piuttosto stretto. Per non parlare dell’arrogante direttore esecutivo Deryl Carmaichel, che lo tratta come un nullità… e gli provoca inaspettate sensazioni. Un nuovo amico, un capo della sicurezza che non la conta giusta e una misteriosa scomparsa saranno l’inizio di una pericolosa avventura. Da quel momento, il mondo che conosceva non sarà mai più lo stesso. Deryl Carmaichel ha tutto dalla vita. Manager rampante, uomo di successo e scapolo ambito dalle più belle fanciulle dell’alta società. Peccato che la sua vita sia solo una recita… Quando incontra lo scapestrato Taylor e lo riconosce come suo “compagno”, si rende conto che è arrivato il momento di fare delle scelte. Ma il pericolo è in agguato e ormai potrebbe essere troppo tardi…







Ecco finalmente il secondo capitolo con protagonista Taylor,il gemello cattivo! 
L'autrice si è riconfermata in modo positivo. La storia è carina, come la precedente, e i personaggi sono meglio caratterizzati. Avendoli già incontrati nel libro precedente, sappiamo già con chi avremo a che fare. 
Un'altra cosa che aiuta a riprendere il filo delle vicende sta nel fatto che il secondo libro si apre ad un mese di distanza dalla conclusione del primo capitolo. 
Anche per questo secondo capitolo l'autrice utilizza lo stile narrativo della prima persona, alternando le voci di Taylor e Deryl, presentando l'epilogo in terza.
Ma dove eravamo rimasti? 
Ric e Kirian sono andati a vivere insieme. La famiglia di Kirian li ha accettati pienamente – la madre ha praticamente adottato i gemelli,il padre un po' meno- ed entrambi i fratelli di Kirian, Deryl il secondogenito, e Megan,sono entrambi molto attratti dall'altro biondino rimasto libero! 
Abbiamo già conosciuto Taylor nel volume precedente, con tutti i suoi pregi, la simpatia e schizofrenia a mille, e i suoi difetti,ovvero la sua tendenza a sconfinare nell'illegalità e nel cacciarsi nei guai! 
Avevo intuito dove l'autrice volesse andare a parare, cioè creare la coppia Taylor- Deryl, anche se l'unica cosa stonata era la troppa eterosessualità che i due sembravano avere. In realtà l'immagine di duro senza cuore e latin lover di Deryl non era altro che la classica scusa per nascondere la propria omosessualità e per non deludere il padre. Dopo che il fratello maggiore si è dichiarato gay, felice e innamorato del proprio compagno, Deryl non vuole dare un altro dispiacere al padre e vorrebbe dare degli eredi al clan. Purtroppo per lui il destino ha deciso diversamente e quella piccola peste di Taylor è il suo compagno predestinato. C'è veramente poco da fare con la chimica e i geni lupeschi! 
Le cose sembrano essere complicate per Taylor: è etero da tutta la vita e non si è mai pensato legato ad un uomo, ma da quando ha incontrato Deryl non può fare a meno di pensare a lui, ai suoi occhi verde erba, ai suoi capelli corvini e alle sue spalle possenti. La spiegazione che si dà è che forse non aveva ancora incontrato un uomo che lo interessasse al pari di una bella figliola con una quinta di reggiseno (non stupitevi il ragazzo è un ormone vivente con la soglia di attenzione di un moscerino strafatto!)!
Esiste tutto un filone del genere che si chiama Gay for You,ovvero sono gay ma solo per te, quindi come spiegazione l'ho trovata abbastanza plausibile. 
Rispetto al primo libro la trama si arricchisce di elementi suspense e drammatici: il nostro piccolo teppista/ detective in erba/ninja(come lo chiama affettuosamente Deryl) si mette alla ricerca di un amico scomparso e riporta anche alla luce i segreti personali di Deryl, oltre che le proprie insicurezze. Taylor in fondo non è così forte come sembra e la sua fragilità è la stessa del gemello Alaric: ha estremo bisogno di essere amato e accettato per quello che è. 
Tra una risata e una scazzottata c'è tutto lo spazio anche per scene molto hot tra il piccoletto Taylor e la montagna di muscoli Deryl! 
La trama è molto più articolata della precedente e sono sicura che il terzo capitolo sarà ancora meglio e non vedo l'ora di leggerlo visto che i protagonisti saranno il Beta del clan Carmaichel, Ramirez, molto riservato e che sembra vivere solo per il figlioletto Connor,e un misterioso ragazzo con i capelli bianchi e profondi occhi color ametista,Noah. L'autrice ha acceso la mia curiosità e devo dire che ormai i gemelli mi sono entrati nel cuore.









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...