martedì 8 marzo 2016

Recensione: "UN FIUTO INFALLIBILE PER I BASTARDI" di Macrina Mirti.







Genere: Romance
Editore: Passioni Romantiche Delos Digital
Pagine: 89
Uscita: 1 dicembre 2015
Prezzo: € 2.99 (e-book)








Sinossi:


Quando si ha un fiuto speciale per scovare gli uomini sbagliati, forse bisognerebbe gettare la spugna e arrendersi alla solitudine, ma come resistere alla tentazione di abbandonarsi alle passioni, vecchie o nuove che siano? 

Eulalia Elia, Lia per gli amici, ha trentadue anni e insegna Italiano e Storia presso l'Istituto "Girolamo Savonarola". Nonostante sia una donna bella e intelligente, non riesce a trovare l'uomo giusto per lei, così, insieme alle amiche Rosy e Giuly, si sente ormai destinata allo zitellaggio perpetuo, anche perché, nella sua scuola, non capita mai un uomo appetibile. La situazione cambia all'improvviso quando arriva al Savonarola un nuovo professore, Giorgio Giommetti, giovane e affascinante, nonché l'uomo che le ha spezzato il cuore dieci anni prima, ma da cui si sente ancora attratta. Come se non bastasse, Lia fa contemporaneamente la conoscenza del padre di uno dei suoi alunni più pestiferi, il seducente e aitante dottor Taddei, che inizia a corteggiarla in maniera serrata. Cosa sceglierà Lia: la nostalgia di un amore passato e amaro, o la scommessa su un sentimento nuovo e acerbo?









Questo racconto, è davvero delizioso, si legge velocemente. È molto semplice, a mio parere, affezionarsi al personaggio di Eulalia Elia, che all’inizio sembra quasi una piccola Bridget Jones amante dei gatti. 
Nonostante la protagonista possa vantare un lavoro fisso, non esiste alcuna tranquillità nella sua anima. Il suo sogno, è quello di trovare l’amore vero, cosa non semplice considerate le sue recenti delusioni. Il rapporto con la famiglia è esilarante. 

Le lezioni sono iniziate da appena una settimana ed io sono già sull’orlo di una crisi di nervi ... odio il lunedì mattina, è il momento peggiore di tutta la settimana. Il fatto è che le domeniche in famiglia, sono di una noia mortale. 

Evitando di svelare troppi particolari, non posso che sottolineare come la storia sia in grado di svoltare e assumere una piega realmente interessante, non appena nella trama compare Sandro, padre di uno degli alunni della classe ove insegna Elia. Un vero dottor Stranamore della situazione, che non potrà che far innamorare le lettrici. Divertente e frizzante, credo sia un racconto che merita di essere notato. Le scene più sensuali sono divertenti. Le lezioni sono iniziate da appena una settimana ed io sono già sull’orlo di una crisi di nervi ... odio il lunedì mattina, è il momento peggiore di tutta la settimana. Il fatto è che le domeniche in famiglia, sono di una noia mortale. Evitando di svelare troppi particolari, non posso che sottolineare come la storia sia in grado di svoltare e assumere una piega realmente interessante, non appena nella trama compare Sandro, padre di uno degli alunni della classe ove insegna Elia. Un vero dottor Stranamore della situazione, che non potrà che far innamorare le lettrici. Divertente e frizzante, credo sia un racconto che merita di essere notato. Le scene più sensuali sono divertenti. 

Lia, Lia, Lia ... la sua voce sussurra carezzevole il mio nome. Poi si alza dal divano, mi s’inginocchia e prende le mie mani tra le sue.. 

La nostra foga è talmente tanta, che la poltrona si rovescia. Scene del genere si vedono solo nei film erotici!. 

Molto bene, professoressa Elia, sussurra chinandosi a baciarmi. Poi sento il suo respiro scendere sempre più in basso, così in basso che sono costretta a mordermi la lingua per non urlare.. 

Se siete alla ricerca di un racconto semplice, di non troppo pretese, ma fresco e coinvolgente, ve lo consiglio. Per un pomeriggio di lettura con copertina e cioccolata calda alla mano.










Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...