martedì 12 aprile 2016

Anteprima: "ZONA D'OMBRA" di Jeanne Marie Laskas.



La storia vera che ha ispirato il film!



Genere: Biografia/Thriller
Editore: Piemme
Collana: Narrativa
Pagine: 288
Prezzo: € 9.99 (e-book); € 18.50
Uscita: 12 Aprile 2016








Sinossi:

Mike Iron Webster è stato uno dei più grandi giocatori di football di sempre, una leggenda da Hall of Fame. E ora, a soli 50 anni, si trova sul tavolo delle autopsie del giovane patologo forense Bennet Omalu, un medico coraggioso e fuori dagli schemi, che parla coi pazienti delle sue autopsie perché lo aiutino a scoprire la verità. Bennet vuole capire cosa ha portato così rapidamente un campione di quel calibro alla demenza, e poi alla morte. Ancora non sa che ciò che scoprirà cambierà la sua vita, e quella di uno sport. La malattia mentale di Webster non è frutto del caso, ma è stata causata dai ripetuti colpi alla testa presi in gioco, equivalenti a 25.000 incidenti in auto. La malattia si chiama Encefalopatia traumatica cronica e presto altri giocatori presentano quegli stessi sintomi. Ma per la NFL, la National Football League, una delle corporazioni più potenti d’America, la salute dei giocatori è molto meno importante della verità. Per il sistema, Omalu diventa un nemico, e se non vuole finire schiacciato, può fare solo una cosa. Sfidare Golia.



L'autore:

Nata nel 1958, è scrittrice e docente di scrittura creativa. Ha collaborato con Esquire e per quindici anni con il Washington Post Magazine e il New York Times Magazine. Attualmente è corrispondente di GQ. È autrice di sette libri, molti dei quali premiati, tra cui Zona d’ombra.



E ora parliamo del film!!

Will Smith nei panni del medico che con la sua scoperta fece tremare una delle organizzazioni più potenti del mondo. Un battaglia indimenticabile tratta da una storia vera. Il film racconta la storia di Bennet Omalu, il neuropatologo che cercò in ogni modo di portare all'attenzione pubblica una sua importante scoperta: una malattia degenerativa del cervello che colpiva i giocatori di football vittime di ripetuti colpi subiti alla testa. Durante la sua ostinata ricerca, il medico tentò di smantellare lo status quo dell'ambiente sportivo che, per interessi politici ed economici, metteva consapevolmente a repentaglio la salute degli atleti.


DAL 21 APRILE!!!





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...