sabato 2 aprile 2016

Recensione: "BETRAYAL" di Robin C.



Genere: Erotico
Editore: Self Publishing
Pagine: 163
Prezzo: € 0.99 (e-book); € 4.68
Uscita: 20 Marzo 2014; 15 Dicembre 2015



Sinossi:

Andrew è un giovane medico affermato. Possiede tutto ciò che un uomo potrebbe desiderare. Successo, avvenenza e l’amore sicuro di una donna. Quando la sua strada incrocia quella di Evalyn il suo universo viene improvvisamente capovolto. La sua anima divisa in due. Cede dunque alla tentazione del tradimento, spinto da un desiderio primitivo e dal risentimento per una giovinezza che crede di essersi negato. Entra in una spirale fatta di passione e rimorso, di sesso e sensi di colpa, che tenta di fermare senza successo. Testimone inconsapevole di questa corsa autodistruttiva è la moglie di lui, Alexandra, che lentamente, ma inesorabilmente, vede la propria vita cadere a pezzi, senza comprenderne la ragione. Quando verrà colpita dalla verità nella più crudele e dolorosa delle maniere, sarà in grado di perdonare? O da vittima innocente si trasformerà in impietoso carnefice?







Finalmente un libro che tratta di tradimento ma che mi ha piacevolmente colpita!
Odio i tradimenti, odio chi li compie, ritenendo tali persone crudeli e prive di spina dorsale. Si può facilmente comprendere la frustrazione di una relazione apparentemente spenta, si può comprendere la voglia di evadere, ma bisogna avere il coraggio di scegliere in modo maturo da che parte si vuole stare e accettarne le conseguenze.
È facile innamorarsi ma è molto più difficile impegnarsi per mantenere tale amore vivo e duraturo nel tempo.Ci vogliono forza, passione, sacrificio e dedizione.
In questo volume Andrew, marito di Alexandra da dieci lunghi anni, decide di assecondare le proprie frustrazioni di una vita coniugale ormai spenta e cedere alle avance di Evelyn, giovane e procace infermiera.
Ho odiato questo mezzo uomo dalla prima pagina all'ultima; se lo avessi avuto di fronte, in carne e ossa, sarebbe rimasta solo carne trita.
Lui è un medico affermato e molto devoto al lavoro; sua moglie, dolce e comprensiva, lo supporta, lo coccola e lo ama fino all'inverosimile.
Andrew è stanco, il rapporto con la sua Alexandra - iniziato in età adolescenziale e sbocciato in un meraviglioso matrimonio - è qualcosa che non lo stimola più. La voce, i messaggi e le attenzioni della sua consorte sembrano irritarlo e creargli più frustrazione che amore o ardore.
Il sesso è piatto, la vita si trascina, il lavoro è stressante... tutto ciò lo porta a uno stato di apatia che lo rende schivo e scostante.
Evelyn è una giovane infermiera che ha più volte dimostrato di essere attratta dal bel dottore. Lei è un sogno, una luce nella tetra oscurità della sua vita.
Una notte, un momento di perdizione e poi tutto tornerà come prima.
I sensi di colpa possono essere messi da parte per una notte di solo sesso: selvaggio, primitivo, mai sperimentato. Liberatorio.
Andrew cede e ne gode immensamente, tanto da sentirsi un dio, tanto da non pentirsene neppure, se non per un breve periodo, e poi? L'apatia ritorna, il desiderio primordiale ritorna e forse... il fatto di sentirsi un dio gli fa credere di averne anche i poteri.
Riuscirà a non ricadere nella tentazione?
Resisterà a questo richiamo carnale che non ha nulla a che fare con l'amore per la moglie?
Alexandra, donna MERAVIGLIOSA, capisce che qualcosa non va ma non sa, non potrebbe sapere, non potrebbe nemmeno immaginare, finché...
Qui arriva il punto forte del libro. Non vi anticipo nulla, ho già detto troppo ma, leggetelo e vi assicuro che non ve ne pentirete.
La narrazione in terza persona rende la storia più comprensibile dai vari punti di vista, lo stile è fluido e accattivante, la parte erotica è sensuale e ben sviluppata.
Un libro che mi ha coinvolto, rapito, sconvolto, deluso e poi mi ha fatto toccare il cielo con un dito, nonostante tutto! Perché è lì, nel finale, che tutto è meravigliosamente chiaro.
Dopo il caos e la sofferenza, tutto ha un prezzo, TUTTO!










3 commenti:

  1. Concordo con tutto, ogni parola! Libro meraviglioso e intenso, che ti coinvolge, ti fa arrabbiare e venire voglia di prendere a schiaffi il protagonista. Ho amato Alexandra, il suo amore per quest'uomo, ma anche la sua dignità e il suo amor proprio. Consigliatissimo, come tutti i libri di questa autrice

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione per un bellissimo libro. Da leggere assolutamente perchè, per una volta, il lieto fine sta nella rinascita e nell'amor proprio. Una protagonista che non è e non sarà mai lo zerbino di un uomo anche se lo ama alla follia.
    Sono molto contenta che questo libro raccolga ancora consensi dopo tanto tempo, li merita tutti.

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze. Grazie a tutte. Lo ripeto da due anni e non smetterò mai di farlo. Scrivere questo breve racconto per me è stato “catartico". Pubblicarlo, quando il genere che va per la maggiore è sicuramente un altro, è stato folle. Ma le soddisfazioni che ho ricevuto grazie a questo libro sono state così tante che non posso che gioire per aver tentato la sorte! Grazie di cuore! Cristina.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...