mercoledì 20 aprile 2016

Recensione: "IL MIO SOGNO PROIBITO" di Monica Murphy.






Genere: Young Adult
Editore: Newton Compton Editore
Collana: Narrativa n. 1157
Pagine:
 256
Prezzo: € 4.99 (ebook) - € 12,00
Uscita:  24 Febbraio ebook- 3 Marzo 2016








Sinossi:

“L’ho sempre saputo, fin dal primo momento in cui l’ho vista. Era la ragazza perfetta per me, l’unica che desiderassi, la sola che avrei mai potuto amare. Lei è la luce, io sono le tenebre. Lei è innocente, io mi sono macchiato di fin troppe colpe. Lei è buona, io cattivo. Lei è un sogno che si avvera, io l’incubo che la tormenterà ogni notte. Veniamo da due mondi diversi. Eppure è me che vuole, perciò ci teniamo stretto quello che abbiamo, finché è possibile. Lei è il mio amore segreto, e io sono il suo. Ma il problema è che i segreti non restano mai tali a lungo. E quando scopriranno che stiamo insieme, dovremo fare di tutto per metterci in salvo. Io non la lascerò nelle loro mani, perché Reverie Hale è mia”. Pronti per una nuova travolgente emozione? Dopo i successi della serie One Week Girlfriend e della saga Private Club Series, Monica Murphy torna dal suo fedele pubblico con il primo capitolo di un’avventura romantica e mozzafiato: Il mio sogno proibito, l’amore tormentato di Nick e Reverie.











Buongiorno Insaziabili, 
oggi vi parlerò di un romanzo che, ahimè, non mi ha colpito molto.
Della Murphy avevo letto altro e mi era piaciuto, non entusiasmato ma, nell'insieme mi aveva fatto dire: “perché no, proviamo anche questo”. Non che sia tutto è da buttare, solo non siamo entrati completamente in sintonia.
La storia è carina, giovane e fresca. 
I primi amori riempiono il cuore di sentimenti nuovi e travolgenti. 
Le prime esperienze sessuali sono sconvolgenti, soprattutto in compagnia di una persona a cui tieni molto e che magari ami. 
È il caso dei nostri due protagonisti. Agli antipodi su tutto e, si sa, i poli opposti si attraggono. 
Cosa potranno avere in comune una ragazza pura e casta, giovane ed inesperta, figlia di un predicatore al quale ha fatto voto di devozione e di una madre che le impedisce di vestire qualcosa che non sia totalmente coprente ed antiquato, con un giovane ragazzo appena uscito dal carcere, circondato da una vita fatta di stenti e di dolore?
L'attrazione fisica in primis...e l'amore poi. 
Reverie sogna il grande amore del quale legge nei suoi romanzi proibiti, sogna di poter vivere una vita come tutte le ragazze della sua età, ma allo stesso tempo è devota ai genitori e fa di tutto per renderli fieri ed orgogliosi di lei. 
Nick non ha nulla, deve lavorare per accumulare un po' di denaro e poter tentare di spiccare il volo. Ex galeotto di diciotto anni, non ha colpe ma è convinto di averne molte, soprattutto dopo lo sconvolgente incontro con la sua Reverie, come la definisce nel libro. Entrambi si piacciono e si attraggono fin da subito. Lui, più esperto, insegnerà a Rev il piacere ed insieme costruiranno un legame forte. 
Cosa direbbe la famiglia di lei se venisse a sapere che la loro casta e dolce figlia frequenta un ex galeotto? Lui riuscirà a sentirsi all'altezza del suo “Sogno” oppure verrà sopraffatto da un passato ingiusto e da un destino beffardo? 
Nick in fondo è un buono, è onesto e leale. Si è solo trovato a vivere una vita costellata di disastri, tanto da convincerlo di esserlo anche lui. Reverie sarà la sua luce, la sua occasione e la sua salvezza; con la sua tenerezza, con l'indole ribelle nascosta sotto strati di un'educazione sbagliata, estrema ed incoerente con tutto ciò che la circonda, conquisterà il suo eroe e lo sosterrà. 
Riuscirà a farlo sempre? 
Qualsiasi cosa la vita le sottoponga sotto gli occhi? 
Lui è abituato a lottare, alle ingiustizie ed alle difficoltà, ma lei? 
Dimostrerà il suo amore, lotterà per il suo Nick? E Nick...riuscirà a convincersi di essere abbastanza per Reverie? 
Non sarà facile portare alla luce del sole un amore come il loro, ci vorrà coraggio e tenacia da parte di entrambi perché la vita non risparmia mai nulla. 
Un romanzo che porta con sé l'esuberanza della giovinezza, il candore dell'innocenza preservata allo strenuo delle forze e che vi lascerà sospesi... fino al prossimo libro. 
Non mi hanno convinta molto, però, determinate scelte dell'autrice: l'accanimento della sfortuna nella vita di Nick e la completa ingenuità di Reverie; ho avuto anch'io diciassette anni ma...qualcosina avrebbe dovuto saltarle agli occhi, no? Anche se, vista la vita che ha fatto fino ad allora, non c'è una vera e propria stonatura...lascio a voi, lettrici insaziabili, il giudizio finale. 
Lo stile della Murphy è sempre riconoscibile e fluido, sono sicura che, non vi deluderà.










Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...