mercoledì 20 aprile 2016

Recensione in anteprima: "UNO SCATTO E POI E' AMORE" di Vanessa Di Lena.

 





Genere: Contemporary romance
Editore: Self-Publishing
Pagine: 296
Prezzo ebook: € 1,99
Uscita: 22 Aprile 2016







Sinossi:
Sento ancora quel maledetto nome sussurrato nelle orecchie, e ricordo ancora l’agonia che quella notte aveva sconvolto il mio cuore… L’avrei sempre ricordata, ma fortunatamente l’amore ha cambiato ogni cosa.”
Ashley Rugers ha diciannove anni e una passione smisurata per la fotografia, l’unica cosa che può tenerla ancora in vita. Sono due anni che cerca di rimettere assieme i cocci della sua vita e soltanto quando sente il “clic” della macchina fotografica scattare, può davvero sentirsi libera e ancora intera. Ricorda benissimo la notte in cui tutto è cambiato, in cui il dolore ha preso il sopravvento lasciandola vuota e inerme. Tutto cambia quando va a Dallas per studiare Fotografia, e qui incontra David. E tutto verrà stravolto quando i loro cuori si incontreranno e le loro anime cominceranno a cantare una melodia particolare. E se avessero in comune anche l’unica cosa che è riuscita a salvare entrambi?
Ashley e David sapranno guarire e ricominciare a vivere per non permettere più agli incubi di oscurare la loro luce? Sapranno scattare finalmente la foto che inquadrerà la loro felicità e il loro amore?

L'autrice: 
Vanessa Di Lena nasce a Vasto (CH) il 24 agosto 1993. È originaria di Tavenna, un piccolo paese in provincia di Campobasso. Si è da poco laureata presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Teramo. Fin da piccola legge e scrive in ogni momento della giornata. Un anno fa è uscito il suo libro d’esordio “Rompere gli specchi”, ed è arrivata seconda a un concorso di fiabe per bambini. Questo è il suo terzo lavoro, dopo “Quanto l’universo!” che ha ottenuto un notevole successo di pubblico.
Si definisce pessimista e crede fermamente nel motto “la speranza è l’ultima a morire ma è la prima che ti frega”, anche se è sempre pronta a dare una mano o una parola di conforto agli altri. È un’inguaribile romantica e ama moltissimo scrivere storie d’amore nella speranza (vedi sopra!) che l’amore prima o poi bussi anche alla sua porta.







Sei la mia foto sulla pellicola del cuore”

Le tragedie colpiscono quando meno ce lo aspettiamo, proprio quando tutto sembra andare bene. Il modo in cui usciamo da questi momenti è ciò che mostra al mondo chi siamo.
Ashley Rugers, con i suoi travagliati diciannove anni, ci insegna questo e ci racconta come, anche dopo aver toccato il fondo, sia difficile risalire.
Ad aiutarla in questo percorso, tra alti e bassi, ci sono Kendra, appena conosciuta e con una brutta malformazione fisica, e David.
David è un giovane uomo, molto più grande di lei ma ancora capace d’amare.
Insieme riusciranno a vedere la luce alla fine del tunnel? Anche se così non fosse amerete questo libro a prescindere.
Voglio buttarmi subito sulla descrizione dei personaggi perché attraverso di loro voglio raccontarvi questa bellissima storia che mi ha fatta piangere e ridere.
Ashley è una giovane donna alle prese con un passato molto duro da mandare giù. Lo intuiamo all’inizio del libro e lo scopriamo passo passo fino alla fine.
Con i capelli rossi e gli occhi neri e intensi non passa inosservata, tuttavia è una donna che ama stare dietro l’obiettivo. Letteralmente. Ashley vuole diventare fotografa e riesce a immortalare nei suoi scatti ogni momento con estrema intensità.
È insicura e complessa, tuttavia, anche grazie all’aiuto di Kendra, riesce a rompere il suo guscio. La persona che viene fuori è forte e vivace, piena di risorse e di vita. Magari quell’ombra di tristezza non lascerà mai i suoi occhi, ma resta solo un’ombra e non uno scoglio insormontabile.
Al suo cospetto il moro e muscoloso David non può che essere un grand’uomo. Lo è, ma l’autrice riesce a renderlo reale e umano, dandogli sì dei pregi, ma anche dei difetti. Difetti che ce lo fanno odiare a volte ma che dimostrano come anche il più paziente e innamorato degli uomini ha delle esigenze emotive che non si possono trascurare.
Rompere il ghiaccio che Ashley ha intorno al cuore non è, tuttavia l’amore che li lega appare più forte di qualsiasi cosa e, alla fine, trionfa. Uno scatto dopo l’altro.
Avevo già apprezzato Vanessa in “Quanto l’universo” ma mi sono innamorata del suo stile ancora di più.
Nonostante la sua sia una scrittura lineare, lo stile rispecchia le emozioni sia dell’autrice che dei protagonisti. Intenso e delicato, “Uno scatto e poi è amore” è un romanzo che toglie il fiato, che ti mette davanti alla durezza della vita ma che ti mostra anche la speranza, il barlume di gioia che può permettere a chiunque di risollevarsi.
Non è solo l’amore in senso sensuale a svegliarla, è scoprire l’amore in chi la circonda anche se chi ama non c’è più.
Sia che siate deboli di cuore e con la lacrima facile, sia che siate coriacee e riusciate a trattenere le lacrime, leggete questo splendido romanzo: dopo non sarete più le stesse persone.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...