mercoledì 20 aprile 2016

Anteprima & Recensione inedita: "9 NOVEMBRE" di Colleen Hoover.

























Genere: New Adult
Editore: Leggereditore
Pagine: 
Prezzo: € 14,90 - € 6,99 ebook
Uscita: 20 Ottobre 2016






Sinossi:

Fallon e Ben si incontrano a Los Angeles nel giorno più sbagliato: quello che precede il trasferimento di Fal in un'altra città. Ma l'attrazione tra loro è talmente forte che decidono di incontrarsi ogni anno lo stesso giorno, il 9 novembre. La vita così ricca di eventi di Fal diventa motivo di ispirazione per Ben, che ha sempre voluto scrivere un romanzo, fino a quando Fal non inizierà ad avere dei dubbi su Ben e le sue reali intenzioni. 







«Ci incontreremo ogni 9 di novembre, ma nel frattempo non ci sarà nessunissimo contatto.»
«Mi sembra giusto. Il 9 novembre o niente. E smetteremo tra cinque anni?» mi domanda. «Quando avremo tutti e due ventitré anni?»
Faccio cenno di sì con la testa, ma non do voce a quello a cui entrambi stiamo pensando. E cioè, cosa succederà dopo il quinto anno? Ma suppongo sia un argomento da conservare
per un altro giorno, quando avremo dimostrato di riuscire entrambi a tenere fede a questo folle piano.

Domani troverete un nuovo estratto sul blog Le tazzine di Yoko







 
Mie romantiche Insaziabili,
oggi parliamo della regina delle storie d'amore, Collen Hoover, e il suo ultimo lavoro ancora inedito in Italia: “November 9”.
Devo, innanzitutto, chiedere perdono a Colleen perché ho dubitato di lei; lo so che mi crederete pazza ma, fino a un certo punto del libro (abbastanza avanzato), mi sono chiesta cosa rendesse speciale la storia.
Fallon incontra Ben il giorno prima di partire per un lungo viaggio e trasferirsi a New York.
Le circostanze del loro incontro sono particolari, ma ancora più particolare sarà il loro accordo.
Qui mi sono ricordata di un libro, “One Day”, citato dalla stessa autrice all'interno del romanzo, perché i due giovani decidono d'incontrarsi nuovamente - lo stesso giorno - per i cinque anni successivi.
Ogni 9 Novembere si incontreranno ma, nel frattempo, non è previsto alcun contatto tra loro e ognuno dovrà proseguire la propria vita normalmente.
Lo stile della Hoover è sempre piacevole, anche se la storia sembrava un deja-vu. Ogni tanto si intravedeva qualcosa e si accendeva in me la speranza di quel “ in più” che sai deve esserci da qualche parte. Mentre le pagine passavano una dopo l'altra, tuttavia, mi sono davvero detta: “questa volta non ci siamo”. È una sorta di eresia, lo so, ed è proprio in quel momento che...
Colleen, perdona questi miei assurdi pensieri, la mia mente ottusa e poco rispettosa. Il riscatto è arrivato, e come un pugnale mi ha colpito in mezzo al petto arrivando dritto al cuore!
Fallon e Ben hanno molto in comune. Sono perfetti assieme. Il sentimento che li unisce ha un inestimabile valore in quanto raro e totale.
Lei è dolce e tenace, la vita l'ha sottoposta a una prova molto dura ma Ben arriva nella sua esistenza come un forte vento e spazza via tutte le negatività che la affliggono. Lui non la forza ma la incoraggia, non le mente ma crede in lei. La fa ridere, la rende felice e la guarda come se fosse l'unica al mondo.
Ben è un dolcissimo ragazzo segnato da un passato così devastante da togliere il fiato. Ben vorrebbe scrivere romanzi ma non ha lo stimolo giusto; la sua vita è a un punto morto… e poi arriva Fallon, una creatura immensamente dolce, insicura ma coraggiosa. Parlano, ridono e stanno dannatamente bene insieme.
Un anno però è lungo e molte cose possono accadere.
I dubbi diventano leciti, i timori anche, e ci si chiede se un amore potrebbe nascere in così poco tempo e poi durare sotto la pressione di un così strano accordo.
Molti gli eventi che si susseguono, soprattutto nella vita di Ben, che finalmente scrive, scrive e scrive. Una sorta di terapia, di rinascita ma che porta con sé anche una verità ingombrante.
Due ragazzi giovani che sfidano tutto e tutti, che soffrono e gioiscono, che scoprono e amano e che si feriscono.
Una storia che smuove i sentimenti del lettore, che li porta nell'abisso del dolore per poi donare una, seppur piccola, luce di speranza. Bisogna avere la forza di seguire quella debole fiamma, rischiare e tentare, perché un amore così vale tutti gli sforzi necessari e anche di più.
“November 9” è un romanzo autoconclusivo, anche se incontreremo un paio di personaggi noti... volete sapere chi sono? Leggete “November 9” e lo scoprirete!





 TRADUZIONE RECENSIONE IN INGLESE A CURA DI VITTORIA GAMBINO






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...