mercoledì 6 aprile 2016

Recensione: "LOVE IN THE SCARS" di Andrew Levine.







Genere: Romantic Suspense
Editore: Self Publishing
Pagine: 412
Prezzo: € 2.99 (e-book); € 11.97
Uscita: 13 Febbraio 2016









Sinossi:

Carter Avery è un giovane scrittore dal passato burrascoso, colmo di dolore e tristezza. Per un qualche strano scherzo del destino, proprio grazie agli eventi drammatici della sua vita e al suo dolore è riuscito ad affermarsi come scrittore a soli sedici anni, pubblicando il suo primo romanzo, seguito poi da altri successi. Sono passati molti anni da allora e la sua vita, però, non è mai cambiata veramente. Il dolore è l'unica cosa che lo tiene vivo, caratterizzando la sua vita con abitudini crudeli. Tutto ciò cambierà quando Elena Grace, una giovane e aspirante stella del cinema, dopo drammatici eventi, gli farà capire che anche il suo cuore è capace di amare. Starà a lui, però, decidere se accettare il cambiamento e inseguire lo sconosciuto desiderio di luce con Elena, o ricadere nel buio del dolore che l'ha cresciuto. E talvolta, le paure e il destino possono rendere anche la scelta più semplice una tormentata e dolorosa decisione.



L'autore:

Andrew Levine è uno scrittore di 21 anni. Ama leggere di tutto e scrivere storie d'amore con un'alta propensione al drammatico, forse a causa della forte influenza di Nicholas Sparks, suo autore preferito, nei primi anni della sua adolescenza. Ha iniziato a scrivere a 16 anni per una strana e ancora inspiegabile voglia di voler creare personaggi e amori che potessero emozionare e far innamorare i lettori. Come quasi tutti, prende questa sua passione molto seriamente, lavorando e cercando di migliorare notte e giorno, e ambire quindi a riprodurre al meglio le storie che fino a poco fa vivevano solo nella sua mente. I suoi interessi oltre alla scrittura sono film, serie tv e, come la maggior parte dei ragazzi, sport. Love in the scars è il suo primo romanzo e, come ogni autore, anche lui spera che non sia l’ultimo.











Buongiorno Insaziabili! 
Come può un amore sperare di vivere se ha solo delle profonde cicatrici attorno? Ce ne parla Andrew Levine con il suo libro d'esordio: Love in the scars.
Carter Avery è un ragazzo di 24 anni che ha perso tutto e nel modo peggiore, il suo dolore è immenso e talmente profondo da tingere di nero ogni angolo della sua esistenza. Questo nostro cupo eroe ha conosciuto l'amore, lo ha vissuto e se n'è nutrito, ma poi un coltello affilato ha scavato nel suo cuore, lacerandolo e lasciando un enorme buco nero. 
Sapere cosa voglia dire amare ed essere amati e poi venir privato di tutto questo, crea delle ferite profonde che diventano delle cicatrici indelebili.
Non c'è via di scampo, non c'è redenzione e non c'è sollievo se non quello offerto da altro dolore e dall'avvicinarsi lentamente all'oblio.
Elena Grace è una ragazza dolce, confusa e ingenua che sogna di divenire un'affermata attrice. Bella, gentile e solare, ha una relazione un po' tormentata con l'affascinate ma scostante Jamie.
Elena ha anche una meravigliosa famiglia e degli amici fantastici, sempre pronti a sostenerla e aiutarla. 
Due poli opposti: luce e tenebre, gioia e tristezza, dolore e felicità. Elena e Carter diventano vicini di casa. 
Si conoscono e basta l'incontro tra gli occhi di ghiaccio di lui e le profondità verdi di quelli di lei a scatenare la scintilla.
Un piccolo bagliore che potrebbe dare conforto alle tenebre di lui e una piccola ombra che potrebbe oscurare la luminosità di lei. 
Due anime entrano in collisione scatenando sentimenti indissolubili e spaventosi, dando vita a un concatenarsi di eventi inaspettati e carichi di tensione che modificheranno la percezione non solo del passato ma anche del presente e delineeranno un futuro incerto e, a tratti, insperabile. 
Il sentimento che nasce troppo in fretta tra i due protagonisti non sembra destinato ad evolversi. Carter è sceso in un inferno dal quale potrebbe non esserci salvezza, la luce che illumina la sua esistenza quando è con Elena non basta, non sembra essere sufficiente nemmeno l'amore; troppa sofferenza, troppa paura e troppa rabbia invadono la sua anima tormentata.
Elena, indifesa e confusa si ritroverà d'innanzi a un buco così nero e spaventoso da impedirle di rischiare. L'attrazione, che prova per questo scrittore disastrato è talmente forte da terrorizzare il suo cuore e la sua mente, e poi che futuro potrebbe esserci con uno come Carter? 
I demoni del passato di quest'uomo devastato torneranno a fargli visita, non solo come fantasmi ma come persone in carne e ossa. Il dolore che cerca con tutto sé stesso di estirpare busserà alla sua porta e lo condurrà irrimediabilmente verso una realtà sconvolgente e destabilizzante. Errori passati si mischieranno con gli errori del presente, le opportunità di salvarsi diventeranno un lontano miraggio ed il dolore sarà la sola presenza in una vita mai vissuta.
Un amore tormentato, una storia emozionante e dagli intrecci inaspettati animeranno le pagine di questo emozionante libro.
Una passione palpabile e viscerale che mai si concede al lettore ma lo tiene avvinghiato a sé come le spire di un boa. Una suspense ben calibrata che fa sussultare il cuore bramando la tanto agognata verità. Un romanzo intenso e profondo, qualche refuso di troppo ma giustificabile in un esordio.
Un talento sublime per questo giovane autore che mi ha tenuta sveglia ad anelare la pace del cuore.











Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...