giovedì 7 aprile 2016

Recensione: "SARÀ UN BEST SELLER" di Laura Schiavini.







Genere: Thriller Psicologico
Editore: Indie Editori
Pagine: 162
Prezzo: € 1.90 (e-book)
Uscita: 1 Aprile 2016









Sinossi:

Dedicato agli scrittori di belle speranze 
Dopo tanti bad boy, arriva una bad girl! 
Una donna respinta può essere estremamente pericolosa e vendicativa! 

Daniele è uno scrittore di best seller, Lorena è una escort. Una bad girl, dal passato oscuro, che potrebbe diventare la protagonista del suo prossimo romanzo. Lui le chiede di raccontargli la sua storia, che è una storia di un’infanzia triste, di violenze e sopraffazioni, sesso estremo, sfruttamento e festini a luci rosse con importanti uomini politici. Daniele si scopre ben presto ossessionato da quella donna disinibita e ambigua, che lo provoca continuamente, ma che non vuole fare sesso con lui perché è lei a condurre il gioco. Sebbene sospetti che la storia sia troppo esagerata per essere vera, rimane, suo malgrado, intrappolato nella rete fino a scoprire che niente è come sembra. Quando il mistero viene finalmente svelato, rischia di perdere la sua credibilità di scrittore e di mettere a repentaglio la sua carriera. Perché una donna respinta può essere estremamente pericolosa e vendicativa!







Amo molto leggere e capita raramente che un libro non mi piaccia. Nonostante io non sia una che lesina sulle stelline, al momento di recensire un libro non tutti i libri a cui ho dato tre o più stelle hanno lo stesso valore per me. Alcune volte le do per lo stile, altre per la trama o per i personaggi, “Sarà un best seller” ha ricevuto quattro stelline perché è un romanzo geniale. 
Ho scelto di recensirlo perché “Tutta colpa dello yoga” mi aveva colpita positivamente. Tuttavia, leggendo la trama, avevo intuito che si trattasse di una storia diversa, più complessa, e raccontarvi di cosa parla rendendo giustizia al romanzo non è una cosa facile. 
Il libro si compone di più parti: una iniziale in cui lo scrittore Daniele incontra Lorena e si appassiona alla sua storia, i due si incontrano spesso per redigerla fino a che la donna non si fa più vedere; inizia la seconda parte in cui Daniele racconta all’editore la difficoltà che ha nel finire la storia. Il vero colpo di scena, che destabilizza e appassiona, è raccontato in seguito. Non posso e non voglio dirvi altro: vi basti sapere che non riuscirete fino alla fine a capire quale sia la verità. È stato definito un “thriller psicologico” che indaga i sentimenti delusi dell’animo umano e la voglia di ciascuno di noi, scrittore o meno, di trovare un posto nel mondo. 
I personaggi sono ambigui e affascinanti, raccontati in maniera intima e minuziosa, anche se si parla poco del loro aspetto fisico: Daniele è quarantenne, Lorena ha i capelli schiariti da colpi di sole ed è molto sexy. Sono le loro azioni a far scoprire al lettore cosa si nasconde dentro il loro cuore e la loro testa. 
Lo sfoggio di cultura di Daniele è offuscato dalla crisi ormonale nella quale Lorena lo manda. La sua avidità di storie finisce col ferirlo più duramente di quanto non si aspetti lui stesso. 
Lorena è furba, e lo si capisce immediatamente. Non è mai chiaro quanto della sua storia sia vero e quanto sia frutto di una fantasia sfrenata ed egocentrica, almeno fino alla fine. Se volete conoscerli, non vi resta che leggere il libro, io non vi dirò altro su questo fronte. Passiamo ora alla cosa che mi ha veramente conquistato, a quella caratteristica tutta nuova che non vedevo da quando al liceo mi spiegarono gli espedienti letterari. 
L’espediente letterario è il mezzo che l’autore usa per raccontare la storia all’interno del romanzo. “Sarà un best seller” è un romanzo nel romanzo. La storia di facciata, quella di Lorena la escort, nasconde un’altra storia, una attuale che vede ancora una volta la lottaper guadagnarsi il rispetto altrui. 
L’errore di Daniele, che provoca l’intera catena di eventi che portano alla nascita della narrazione, lo si scopre solo alla fine, nell’ultimo venti percento di libro. Tutto trova un senso e un posto e la genialità del libro viene fuori in tutto il suo splendore.










1 commento:

  1. Dalla trama non mi sembrava particolarmente interessante, ma dopo averne letto la recensione penso che, tra qualche giorno, potrei leggerlo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...