domenica 10 aprile 2016

Recensione: "SOSPIRI NEL BUIO" di Maya Banks.




Tornano i fratelli Kelly, protagonisti di una delle serie romantic suspense più amate dalle lettrici italiane.



Genere: Romantic Suspense
Editore: Leggereditore
Pagine: 265
Prezzo: € 4.99 (e-book); € 14.90
Uscita: 21 Gennaio 2016 (e-book); 25 Febbraio 2016








Sinossi:

È arrivata dal nulla, proprio nel momento in cui lui aveva più bisogno di lei... La voce di un angelo, un sospiro nel silenzio, l’unico appiglio a cui Nathan Kelly ha potuto aggrapparsi durante il periodo infinito della prigionia e delle torture, fino al giorno in cui è tornato a essere libero, pronto a ricominciare una nuova esistenza. Ma ora quella voce è scomparsa e lo ha lasciato a consumarsi nella solitudine, a rimettere assieme i pezzi della sua vita. A chi appartiene quella voce? È stata solo la sua immaginazione o là fuori c’è veramente qualcuno che lo chiama? Shea vive fuggendo da chi vuole sfruttare le capacità che la rendono unica. Non avrebbe mai voluto coinvolgere Nathan nei suoi problemi, ma non ha avuto scelta. Quando finalmente si ritrovano faccia a faccia, scoprono che il loro legame emozionale è molto più forte di quello telepatico. Nathan sente che non potrà più lasciarla andare, ma riuscirà a tenerla al sicuro dalla sua esistenza contrastata e pericolosa?


La serie "KGI" è così composta:
1 - L'ora della verità (The darkest hour)
2 - Nessuna via di fuga (No Place to Run)
3 - Nascosti nell'ombra (Hidden away)
4 - SOSPIRI NEL BUIO (Whispers in the dark)
5 - Echoes at dawn
5,5 - Softly at sunrise
6 - Shades of gray
7 - Forged in steel
8 - After the storm
9 - When day breaks
10 - Darkest Before Dawn
11 – previsto per Febbraio 2017













Buongiorno insaziabili, 
siete pronte all'avventura? Agli uomini duri, determinati e davvero, ma davvero MACHI? 
Allora, seguitemi in questa nuova avventura del KGI, dove i protagonisti saranno il dolce e protettivo Nathan ed il suo splendido angelo Shea.
Lei è una donna in fuga, lui un uomo prigioniero. 
Shea ha un dono affascinante e allo stesso tempo molto “pericoloso”: può comunicare telepaticamente e lo fa, con Nate.
Nate è un soldato forte e risoluto che è stato catturato dal nemico in territorio Afgano. Sottoposto alle torture più feroci, lasciato senza cibo, deturpato nella mente e lentamente sconfitto.
 Nelle tenebre di quella cella, avvolto solo da oscurità e terrore, Nathan si sta lasciando andare. La morte in certi casi è un premio e non una punizione. 
È debole, ferito e solo. Una voce, un sussurro, un alito di speranza, si fanno strada nella mente del nostro eroe sconfitto. Un angelo, forse il suo angelo. La sua voce è come miele caldo, il suo abbraccio è come una coperta di lana ed il suo aiuto a dir poco provvidenziale. 
Shea, il suo dolce nome, la sua gentile carezza gli infonde la forza per riuscire a sopravvivere e non solo... 
Non si conoscono, ma sono come connessi. Lei lo sostiene durante la prigionia e riesce ad aiutarlo ad uscirne vivo e vincitore. 
Lei, la sua Shea, gli ha salvato la vita, gli ha dato la forza e poi...
Poi sparisce. 
Nathan ha riportato importanti ferite, non solo nel fisico e non riesce più a trovare un senso nella vita, soprattutto perché il suo dolce angelo è sparito nel nulla. 
Prova inutilmente a chiamarla, cerca invano un piccolissimo contatto, ma senza alcun successo.
La sua famiglia è preoccupata: Nathan è diverso, non solo per il trauma della prigionia o il deturpamento fisico. C'è dell'altro, ma lui è come un forziere chiuso a chiave. Non comunica, non si apre e continua a dire che va tutto bene, che ha solo bisogno di tempo. In realtà, Nathan nutre dei dubbi sull'esistenza di Shea, anche se un piccolo ma importante particolare gli permette di capire che non è pazzo. 
Shea esiste e ha bisogno di lui. 
Lei gli aveva confidato che era nei guai e lui vorrebbe fare per lei quello che lei ha fatto per lui. 
Non si dà pace. 
Poi, dal nulla, un sussurro come portato dal vento: 
Nathan. 
Ed è allora che capisce che Shea è in pericolo e parte alla ricerca del suo angelo sperduto.
Lascia tutti, tutta la sua amata e grande famiglia e parte da solo. Teme il loro giudizio e teme di essere pazzo.
Quando i due finalmente s'incontrano capiscono che sono legati in modo profondo. 
L'angelo in pericolo e l'eroe tormentato si trovano faccia a faccia e tutto si fa chiaro. 
Destino? Scelta? Amore? Ben presto Nathan si renderà conto che non potrà stare lontano dalla sua amata famiglia e capirà cosa sia il vero amore ed il vero affetto. 
Il clan Kelly non demorde ed è deciso a sostenere Nate. Non lo giudicano, non lo criticano, ma semplicemente sono lì per lui, per aiutarlo in tutto e per tutto. 
L'adrenalina salirà alle stelle e le sorprese non mancheranno. 
Il perfetto stile romantic suspance della Banks non tradisce nemmeno in questo volume. 
La narrazione è in terza persona e si alterna tra i due protagonisti, la tensione è sempre palpabile, ma con la squadra KGI alle spalle tutto sembra avere una soluzione. 
Un ritmo è abbastanza serrato e la è storia intensa. Molti i personaggi, noti e meno noti; meraviglioso è l'affiatamento di questa grande famiglia e la lealtà che li contraddistingue è esemplare. 
Unico piccolo difetto: alcune situazioni sono davvero poco credibili, ma nel complesso è un bel romanzo e, come tale, non deve per forza rispecchiare la realtà di tutti i giorni e deve invece lasciarci fantasticare su eroi pronti a combattere in nome dell'amore e di damigelle forti sempre in pericolo.
Se volete una storia avventurosa, romantica, con un pizzico d'erotismo e tanti ragazzoni forti pronti a ribaltare il mondo pur di fare giustizia, questo è sicuramente il romanzo che fa per voi.










Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...