sabato 23 aprile 2016

Recensione: "SPOSAMI A SUGAR LAND" di Pamela Baiocchi e Michela Piazza.







Genere: Romano Contemporaneo
Editore: Self Publishing
Pagine: 164
Prezzo: € 1.50(e-book); € 9.36
Uscita: 23 Novembre 2015









Sinossi:

Ogni ragazza desidera incontrare l'uomo dei sogni. Mary Jane ha inaspettatamente trovato in Rick il proprio Principe Buzzurro: dalla sua bocca esce sempre la cosa sbagliata, eppure è lui "quello giusto"! Insieme gestiscono un ristorante a New York e sono felici. Ma cosa succede quando Rick decide di presentare l'italianissima fidanzata ai propri parenti texani? Tra nonne dispotiche, Miss Rodeo e tori meccanici, Mary Jane avrà non pochi grattacapi, soprattutto perché deve organizzare in pochissimo tempo un matrimonio: il suo! 
Può il vero amore essere più forte di folli insicurezze, perfide ex e parenti ingombranti? 
Scoprilo in "Sposami a Sugar Land", una romantica - e piccante - commedia cowboy!







“Sposami a Sugar Land” è il secondo volume della duologia “Amori al peperoncino”, scritto da Michela Piazza e Pamela Baiocchi. 
Ritroviamo Mary Jane e Rick in visita alla famiglia di lui: dopo le avventure napoletane, non potevano mancare quelle americane. 
La giovane coppia si trova davanti a una scelta quasi fatta al posto loro, quella di un grande matrimonio, e deve riuscire a far fronte a moltissime piccole battaglie che possono scalfire anche gli amori più saldi. Così, tra nonne e genitori ostili, tra fratelli marpioni e vecchi amici italiani, questa bellissima storia d’amore trova il suo posto nel cuore dei lettori. 
Le “tematiche” trattate in queste pagine sono parecchie e tutte, sesso compreso, molto reali. 
Ok, forse non il sesso nel fienile, ma quello sta a voi realizzarlo, no? 
Partiamo dall’inizio. Per chi non conosce i protagonisti vorrei fare un piccolo excursus e farveli conoscere. Mary Jane è una giovane donna napoletana trapiantata a New York che conosce Rick, texano buzzurro e affascinante. L’amore tra i due non è immediato ma i loro caratterini fanno sì che la storia raccontata diventi immediatamente d’impatto. 
Napoletana tutta pepe, MJ scopre un lato del suo carattere tutto nuovo a Sugar Land: quello paziente. Impara a scarificarsi per amore e a mettere da parte i propri principi. 
Rick fa la parte del tonto in questo libro. Non capisce chi vuole infinocchiarlo e chi aiutarlo. Tranquille, si riprende alla stragrande e si trasforma nel perfetto principe azzurro. 
Ad aiutarli nella loro impresa ci sono tre nuovi personaggi molto importanti, e con loro mi ricollego a quanto accennato prima riguardo le tematiche trattate. 
I personaggi scomodi, se così possiamo definirli, sono i familiari di Rick: Granny, la nonna, Blake, il padre, e il fratello minore J.T.. 
Tutti e tre rappresentano degli aspetti che chiunque entri a far parte di una nuova famiglia deve considerare. La nonna è quella che capisce tutto subito, aiuta ma non transige quasi su nulla: è lei a comandare. Blake è l’ostacolo da superare, il parente ostile che crede che il nuovo arrivato circuisca il figlio o la figlia. Infine abbiamo J.T., il cui ruolo è alquanto ambiguo. È migliore di quanto voglia far credere e rappresenta, a mio avviso, l’alleato che non ti aspetti. 
Tutti questi aspetti rendono il libro estremamente attuale e di facile immedesimazione. La tematica del matrimonio, vista dal punto di vista sia della sposa (stranita e confusa), che dello sposo (per la serie, come fa a non accorgersi che lei sarebbe più felice se lui le prestasse un briciolo di attenzione in più) mi ha fatto sorridere. 
Il pregio maggiore del libro, oltre alla raffinatezza selvaggia delle scene erotiche, è l’analisi delicata ma completa di ciò che i protagonisti provano in ogni circostanza. Le autrici hanno saputo rendere vividi MJ e Rick, quasi personaggi di un telefilm più che di un libro. 
Stile, carattere, completezza dei personaggi e della storia, rendono questo romanzo davvero affascinante. Un libro da leggere assolutamente e, se non avete ancora acquistato il primo volume, non perdete tempo a pensarci: fatelo e innamoratevi degli odori, dei sapori e dei sentimenti raccontati nella serie “Amori al peperoncino”, per una lettura tutta italiana che merita ben 4 stelline!











Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...