mercoledì 20 aprile 2016

Recensione: "UN AMORE IN INCOGNITO" di Joan Wolf.



PERLE_17

 “Un capolavoro assoluto che va dritto al cuore.”
Mary Jo Putney





Genere: Historical Romance
Editore: Mondadori
Pagine: 119
Prezzo: 2,99
Uscita: 2 Aprile 2016


 



Decisa a sottrarsi al proprio destino, dopo la morte del padre, Valentine si traveste da ragazzo e trova lavoro come stalliere nella tenuta del giovane e arrogante lord Leyburn, in una località dello Yorkshire. Tutto procede a meraviglia, finché un giorno l’affascinante Leyburn scopre l’inganno e la vera identità di Valentine. Per evitare lo scandalo, l’uomo è costretto a proporle il matrimonio, ma la ragazza non ha intenzione di accettare. Non si sposerà, a meno che non sia per amore. Solo per amore…





Buongiorno Insaziabili!
Per la mia prima recensione ho scelto di presentarvi un romanzo di Joan Wolf. Si tratta di un regency, in pieno stile tradizionale, che è stato “rispolverato” da Mondadori. A quanto pare l’autrice lo ha scritto un bel po’ di anni fa, ma i regency vanno sempre di moda, giusto?
Bene.
Se amate le intricate vicende familiari, se vi piacciono gli scambi verbali arguti e frizzanti, se non temete di salire in una giostra di avvenimenti, ora campestri e ora scintillanti di mondanità, allora questo è il romanzo che fa al caso vostro.
Valentine è una giovane donna che ha perso il padre, unico pilastro della sua vita. Potrebbe rifugiarsi a casa dei nonni con cui non ha mai avuto alcun rapporto - qualsiasi signorina per bene, messa alle strette, lo farebbe - ma Valentine ha un animo orgoglioso e caparbio. Preferisce badare da sola a se stessa e cercarsi un lavoro… a tutti i costi. Anche a costo di travestirsi da ragazzo e ingannare Lord Leyburn, la personalità più temuta, ricca e potente dello Yorkshire. Ma Lord Leyburn, a dispetto dei suoi freddi occhi neri e del suo aspetto coriaceo, nasconde un animo nobile e un cuore generoso. Non si limita a offrire a Valentine un lavoro, le offre addirittura la sua protezione e la sua benevolenza.
L’inizio del romanzo è un idillio vero e proprio: tra le fresche brughiere del nord, un paesaggio tanto selvatico quanto fiabesco, sboccia una meravigliosa amicizia che è destinata a incrinarsi a causa dell’enorme bugia che Valentine ha interposto tra loro.
I due passano tanto tempo insieme, così, quando Leyburn scopre la sconcertante verità, è costretto a chiederla in moglie per evitare uno scandalo.
E la chiede in moglie nonostante tutta l’aristocrazia inglese si aspetti, da un momento all’altro, di vederlo fidanzato alla bellissima Lady Barbara Bevil.
A questo punto, tenetevi pronte per un bel groppo in gola e un turbinio di emozioni.
Valentine, con i suoi corti capelli castani e i suoi anonimi occhi grigi, sa di non poter competere con la bellezza di Lady Bevil e fugge, pur di non rovinare la vita al suo caro Lord Leyburn.
Quello che non sa Valentine è che la sua femminilità è pronta a sbocciare, è pronta a conquistare il cuore di molti uomini, compreso quello del suo burbero benefattore.
Non vi dico altro. Se vorrete, lo scoprirete leggendo.
Seppure la trama non brilli di originalità, lo stile chiaro e privo di fronzoli ci permette di godere di una lettura piacevole. Ho riscontrato anche una leggera vena ironica che non mi è dispiaciuta affatto.
Unica pecca dell’autrice, a mio avviso, è soltanto quella di aver rallentato alcune parti del romanzo. Ma, tutto sommato, glielo si può perdonare.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...