martedì 17 maggio 2016

Recensione in Anteprima: "IL MIO LATO PROIBITO" di Michela Piazza e Pamela Baiocchi.







Genere: Erotico contemporaneo
Editore: Delos Digitals
Collana: Senza Sfumature
Pagine: 44
Prezzo: € 2.99 (e-book)
Uscita: 17Maggio 2016




Sinossi:
Una vacanza in una località esotica, un viaggio pieno di imprevisti in compagnia di una guida attraente e misteriosa... Riuscirà Juan a far emergere il lato proibito della dolce Elisa?
Lei è gentile e affidabile, ma si sente oppressa dai doveri; lui è scanzonato e seducente, ma nasconde un segreto. Coinvolti in un'avventura che li condurrà attraverso le meraviglie del Costarica - calde pozze termali sperdute nella foresta, vulcani attivi e nidi di tartarughe - Elisa e Juan impareranno a lasciar cadere ogni difesa e ad ammettere che gli opposti si attraggono.
Una storia romantica e sensuale che invita a riscoprire e ad assaporare la parte selvaggia che si cela in ognuno di noi.


Le autrici

Michela Piazza è laureata in Storia. Ha lavorato come bibliotecaria, traduttrice e correttore di bozze. È stata coautrice del fumetto umoristico “Fotoronmao”, edito su riviste nazionali. Ha scritto racconti di vario genere – dall’horror al rosa – comparsi in antologie. Ha pubblicato i romanzi d’avventura “Mary Read – di guerra e mare” e “Mary Read – nemica del genere umano”. Insieme a tre amiche scrittrici amministra il gruppo Facebook “Io leggo il romanzo storico”. Vive sul Lago Maggiore col marito, il figlio Tito, numerosi gatti viziati e una chihuahua iperattiva.



Pamela Boiocchi studia e insegna danza orientale. Si esibisce come illusionista e danzatrice insieme a Fabio Groppo, direttore Artistico di 13Viole. Conduce il programma “Magika”, in onda in prima serata su OneTv Nbc. È ideatrice e conduttrice della trasmissione “Dolci Evasioni”. Nel maggio del 2012 ha pubblicato il romance “Il Cuore Insanguinato” e nel febbraio 2016 il suo seguito “La roccia del diavolo”.

Insieme hanno scritto i chick-lit “New York-Napoli, amore al peperoncino” e “Sposami a Sugar Land” (poi uniti nella raccolta “Amori al peperoncino”)
A maggio 2016 pubblicheranno, per la casa editrice Delos Digital, il romanzo “Il mio lato proibito”.





Letto in un paio d’ore, “Il mio lato proibito” dell’ormai consolidata coppia Piazza-Baiocchi è un romanzo edito dalla Delos Digitals che lascia il sorriso sulle labbra e le guance roventi.
La storia è quella di Elisa, una milanese in vacanza da un lavoro triste e da una vita un po’ inquadrata, e Juan, la bella guida turistica del Costa Rica.
Tra segreti, litigi e panorami mozzafiato qualcosa nasce tra i due, tuttavia hanno vite diverse e lontane, vite che li imprigionano ma che non vogliono o non possono lasciare.
Come dicono le stesse autrici, il racconto è un invito a scoprire la nostra parte selvaggia, il lato oscuro, appunto, che tutti abbiamo e che dobbiamo liberare per poter vivere al meglio. Non sempre ci si riesce e non sempre si decide che quella è la strada giusta, ma bisogna almeno tentare per scoprirlo, no?
Come precedentemente accennato, Elisa è una giovane donna milanese molto inquadrata. Lavora come contabile e rientra nella categoria di donne che quando parte per una vacanza porta con sé la casa intera. Juan, con un solo sguardo, la fa impazzire, la fa diventare irriverente, birichina e sfrenata. Questo suo lato la rende ancora più bella e interessante, non la protegge però dalle delusioni.
Juan è bello, esotico e con un accento spagnolo che fa tremare le gambe. Ha labbra piene che invitano le donne a baciarle, sfiorarle, divorarle. Il carattere che nasconde dietro la maschera di “Don-Juan”, Don Giovanni dell’isola, è frutto delle sofferenze e dei trascorsi che ha avuto, e il fatto che sappia mascherarle così bene non fa di lui un bugiardo.
A volte è irritante, fa venire quel nervoso tipico dei ragazzi quando ti guardano e fanno finta di non capire perché sei arrabbiata. Tuttavia non si può non perdonarlo, non con quelle labbra!
L’eros che permea il libro è come una brina che copre la pelle, persistente e piacevole. Accompagna e lascia col fiato corto. Le scene di sesso sono appassionanti, realistiche e scritte benissimo. Non c’è che dire, il racconto è ben bilanciato, nonostante la brevità, pieno di tanti elementi interessanti e di carattere.
Conosco e amo entrambe le autrici e anche stavolta hanno fatto centro!







1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...