domenica 22 maggio 2016

Recensione: "SCRITTO NEL DESTINO" di Terri Osburn.





Traduttore: Lorenzo Braga
Genere: Romance Contemporaneo
Editore: AmazonCrossing
Pagine: 318
Prezzo: € 3,99 (ebook); € 9.99
Uscita: 12 aprile 2016










Sinossi:

Beth Chandler ha passato tutta la vita tentando di compiacere gli altri. Ha studiato legge per far contenti i nonni. Ha acconsentito a sposare Lucas, il fidanzato maniaco del lavoro, per farlo felice. E, nonostante la fobia per le barche, è salita su un traghetto per conoscere i futuri suoceri e fare contenti anche loro. Durante un attacco di panico in mare aperto, Beth incontra uno sconosciuto alto e attraente che placa le sue paure… e le fa battere il cuore allo stesso tempo. Ben presto Beth ha una nuova ragione per andare nel panico: il suo bellissimo salvatore dagli occhi azzurri altri non è che il fratello di Lucas, Joe. Ma lei non potrebbe mai lasciare il fidanzato… Anche se l’attenzione di Lucas è più concentrata sul diventare socio dello studio legale che sulla la loro relazione. E se Joe fosse tutto ciò che Beth non sapeva di aver sempre voluto? Emozionante e coinvolgente, ‘Scritto nel destino’ è la storia di una donna divisa tra le sue responsabilità nella grande metropoli e i piaceri che ha da offrire una piccola cittadina.

La serie ‘Anchor Island’ è così composta:
1. Scritto nel destino, (12 aprile 2016)
2. Up to the Challenge 
3. Home to Stay

4. More to Give







Primo di una serie composta da quattro romanzi autoconclusivi, ‘Scritto nel destino’presenta tutti gli ingredienti del contemporary romance classico. Elizabeth, la dolce protagonista, acconsente ad andare a conoscere i genitori di Lucas‚ suoi futuri suoceri‚che abitano nella pittoresca Anchor Island‚ affrontando così la sua più grande fobia:quella dell’acqua e di qualunque mezzo di trasporto galleggiante.
Durante la traversata‚ però‚ come prevedibile‚ subisce un attacco di panico e in suo aiuto occorre Joe, un eroe romantico in tenuta sportiva e velo di barba, insieme al suo fedele amico a quattro zampe, il meticcio Dozer. Tra i due giovani scatta subito un’attrazione irresistibile, frenata non appena la riccioluta Beth scopre che l’uomo è il fratello del suo promesso sposo. Immaginatevi anche lo stupore di Joe quando‚ ospite dei genitori per conoscere la futura cognata‚ si ritrova davanti quei luminosi occhi verdi che hanno acceso le sue fantasie: gli occhi di Beth. Potrebbe tornare tutto nella normalità‚ sennonché Lucas, drogato di lavoro, deve tornare a Richmond e lascia la fidanzata alle cure dei genitori e di Joe.
Elizabeth viene travolta dall’atmosfera dolce e rilassata dell’isola e passa le sue giornate aiutando nel ristorante dei suoceri, i simpatici Dempsey‚ e stringendo amicizie con gli abitanti del luogo. Quando viene a conoscenza che l’isola rischia diessere trasformata in un resort di lusso, non esita a lottare per salvarla dalle grinfie del faccendiere senza scrupoli che l’ha adocchiata‚ mettendo a rischio la sua stessa carriera nello studio legale dove è impiegata.
In tutto questo il rapporto col burbero Joe si fa sempre più incandescente fino a quando la lealtà nei confronti di Lucas la spinge a prendere una drastica decisione...

Lucas la faceva sorridere. Era dolce e generoso e si prendeva cura di lei. Non doveva mai preoccuparsi o risolvere un problema perché Lucas pensava a tutto. Proprio come avevano fatto i suoi nonni per la maggior parte della sua vita. Non c’erano dubbi su dove andare. Su chi essere.
Era ciò che lei voleva. Era così che si sentiva sicura. 
Joe non la faceva sentire al sicuro. 
Joe la faceva ammattire. La faceva sentire... priva di ancora. Ironico, considerato che erano su Anchor Island. 

Siamo di fronte al classico romance da leggere in momenti di stress, quando più che mai sentiamo il bisogno di staccare la spina e salpare verso un’isola incontaminata e rigenerante. Quest’isola corrisponde in tutto e per tutto ad Anchor Island, che tra l’altro si ispira ad un luogo realmente esistente: Ocracoke Island nel North Carolina. 
Apparentemente leggero e frizzante, in realtà questo romance presenta temi come l’affrontare (ed accettare) i nostri desideri più nascosti e il riuscire ad imporsi sugli altri, imparando a dire ‘no’ a ciò che si aspettano e pretendono da noi. 
Beth Chandler‚ spinta a diventare avvocato dai nonni che l’hanno allevata, non aveva mai messo in dubbio le decisioni sul suo futuro né il suo rapporto con Lucas, il serio e ambizioso fidanzato, che le offre quella sicurezza di cui ha bisogno.
Solo quando si trova di fronte alla forza dirompente dell’amore verso il rustico e fascinoso Joe, riesce a rimettere in discussione tutto e a prendere decisioni in base ai suoi più profondi desideri. Anche Joe‚ dal canto suo‚ si mette in gioco e si scopre pronto a rinunciare‚ per la bella Elizabeth‚ a quello che ha di più caro. Deliziosa l’alchimia che si crea da subito tra i due protagonisti, che sale ogni volta di livello, coinvolgendo sempre di più anche i sentimenti. 



Molto belli anche i personaggi comprimari: Sid, inusuale meccanico di bordo e splendida donna nascosta sotto una tuta perennemente unta di olio e anfibi‚ e la saggia Lola, anziana donna di colore e titolare di un pittoresco negozio di artigianato con la quale Beth instaura un bel rapporto di amicizia. 
La scrittura di Terri Osburn è allo stesso tempo romantica e ironica, come nelle migliori commedie che si rispettino‚ i dialoghi sono vivaci e frizzanti e l’atmosfera che riesce a trasmettere è magica.
Cosa aspettate a partire per quest’isola incantata sperando magari di incontrare un isolano bello, passionale e sexy?









2 commenti:

  1. è tra le prossime letture, ho proprio bisogno di un libro così!

    RispondiElimina
  2. Se hai bisogno di "staccare" è la lettura giusta!!! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...