mercoledì 1 giugno 2016

Recensione: "LOST" di Ker Dukey e D.H. Sidebottom.








Genere: Dark Romance
Pagine: 185
Prezzo: € 2,99 (e-book); € 9,46
Uscita: 29 Febbraio 2016










Sinossi:

Siamo arrivate dal nulla e ci è stata data una seconda opportunità e la vita era abbastanza bella finché il suo asse non si è rovesciato ed il mio mondo non si è disgregato attorno a me. 
La mia sorellina è scomparsa... 
Rapita... 
Perduta... 
Non mi sono mai sentita così inutile prima d'ora, il buco vuoto dentro di me si espande ad ogni secondo che trascorre senza sapere dove possa essere. 
Cosa sta passando? 
È ferita? 
Sta soffrendo? 
È viva? 
Più cose apprendo sulla sua sparizione più grande è la paura che si annida nel mio cuore, che diventa più duro e più oscuro. 
Il mondo è un luogo di depravazione, il male si nasconde dietro alla normalità. 
Dietro i sorrisi. 
Dietro l'inganno e le apparenze. 
Lei ha bisogno di me ed io farò tutto ciò che sarà necessario per trovarla. 
Tutto.
Qualunque cosa.

L'autrice:

Ker Dukey: I miei libri propendono per essere romanzi più oscuri, eccitanti, letture cariche di tensione. Il mio suggerimento per i miei lettori quando stanno per iniziare uno dei miei libri...”preparati per l'inaspettato”.
Ho sempre avuto la passione per la narrazione di storie, sia che fossero versi o storie della buona notte che ho condiviso con mia sorella crescendo. Eravamo solite anche mettere in atto le notre storie attraverso la recitazione. Fina da giovanissima volevo diventare un'attrice in modo tale da poter interpretare svariati ruoli ma sfortunatamente ho appreso presto che la mia mente fosse troppo attiva (sarei finita con il voler modificare lo script).
Vedere film o TV show pensando alle varie possibilità che avrebbero avuto nell'implementare la storia se avessero preso altre direzioni così, ho pensato che sarebbe stato meglio se avessi raccontato la mia.
Quando ero giovane, mia madre ha sempre avuto un libro in mano ed attraverso il suo amore per la lettura, mi ha ispirata ad avventurarmi nella scrittura delle mie storie. Ho la tendenza a dare un taglio più oscuro ai miei scritti. Non tutte le storie d'amore nascono dalla luce; alcune sono create nell'oscurità ma possono essere potenti e meritevoli da raccontare.

Quando non sono persa nel mondo dei personaggi, amo trascorrere il tempo con la mia famiglia. Sono una madre e questo ha la priorità nella mi avita ma quando ho del tempo libero amo assistere a dei concerti o a dei convegni di lettura con mia sorella più giovane.




Ci sono libri che ti catturano, libri che ti rasserenano e libri che ti risucchiano. 
Lost fa parte dell'ultima categoria. 
Definirlo solo un dark romance è  riduttivo. È un miscuglio di vari generi: erotico, dark, romance, thriller e suspense. Una serie interminabile di vicende che ti trascinano in un inferno così oscuro da togliere il fiato. 
L'oscurità è così densa che non ti permtte di vedere, mani invisibili ti trascinano ancora più a fondo, facendoti annegare nell'oblio del buio più angosciante. 
Winter è la sorella maggiore di Summer. 
Una fredda come l'inverno, l'altra solare come l'estate. 
L'amore che le lega è indissolubile, il destino che tenta di separarle crudele. 
Hanno un passato orribile che, però, è gravato tutto sulle spalle della sorella maggiore, Winter. Questa ragazza ha visitato il girone dei depravati quando era ancora una bambina, ha annoverato nel suo triste cammino altri gironi infernali e se n'è fatta carico per proteggere la sorella e poterle garantire un futuro sereno. 
La pace è arrivata. Doveva arrivare. 
Ma come tutte le cose era anche destinata a finire. 
Summer scompare. 
Nessuna traccia, nessun indizio, nessun sospetto. 
Cole, il poliziotto che accompagnerà Winter alla ricerca disperata della sorellina, è una vecchia conoscenza. Un angelo custode e un uomo che avrà un ruolo fondamentale nella vita della protagonista. 
L'ombra che circonda la sparizione di Summer è davvero oscura e pericolosa, ma una piccola luce sembra illuminare il cammino dei nostri due “amici”. Un cammino disseminato di morti, depravazione e paura ma anche di piccolissime briciole di pane che condurranno a un “probabile” colpevole. 
Winter è davvero disposta a tutto, come nel passato, per salvare la sua unica famiglia. Quell'inferno che sembrava essere ormai lontano, bussa nuovamente alla porta della giovane ragazza, sottoponendola a delle prove disumane, scavando nelle profondità del suo animo, lacerandone il corpo già messo a dura prova. 
Chi ha preso Summer? 
Quale motivo aveva di accanirsi con una ragazzina solare, dolce e dedita allo studio? 
Si tratta di un famoso serial killer? 
Nonostante gli abissi sembrino infinitamente profondi, punizione finale giunge ma porta con sé qualcosa di inaspettato. L'apparenza, che riveste cose e persone con la sua patina dorata, inganna e confonde. 
Può ciò a cui vogliamo credere, trasformarsi in realtà? Oppure è solo una serie di eventi che ci fa presumere che la realtà sia così come noi l'abbiamo svelata? 
Winter e Cole combattono una guerra, una lotta che li erode, che li induce, però, ad avvicinarsi, a toccarsi a scoprire le proprie carte. Winter non è più una bambina (forse non lo è mai stata) e Cole non è più l'uomo che lei non merita. 
Un libro molto bello, uno stile fluido e intenso, una storia da brividi in cui sesso, potere, perversione si mescolano all'amore, al coraggio e al sacrificio. 
Una storia d'amore, un legame fraterno più resistente dell'acciaio e una suspense che non lascia spazio a pranzi e cene. Scoprire, sapere e conoscere diventano verbi chiave per mettere a riposo il cuore di un lettore tormentato.







Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...