venerdì 8 luglio 2016

Recensione: "DONNA IN INCOGNITO" di Gabrielle Costa.







Genere: Romanzo Contemporaneo
Editore: Self Publishing
Pagine: 281
Prezzo: € 2,99 (ebook)
Uscita: 13 marzo 2016








Sinossi:

Simon Prescott è un uomo giovane, bello e di successo, per raggiungere il quale è passato sopra i sentimenti delle persone che amava di più, prima di rendersi conto di quanto la propria vita stava andando alla deriva. Simon è cambiato da allora, ha ridimensionato se stesso e la sua visione del mondo, ma una cosa è rimasta tale e quale: è convinto che le donne siano esseri inferiori e niente riesce a fargli cambiare idea. Katherine Hannover è una donna giovane, bella e convinta delle proprie capacità. Non sopporta le ingiustizie ed è pronta a fare qualunque cosa per affermare se stessa, compreso sfidare l’uomo che si frappone tra lei e la realizzazione professionale a cui ambisce. Per questo orchestra una “truffa” ai danni di Simon, fingendosi un uomo per farsi assumere da lui e dimostrargli che non è necessario essere portatori di pene per svolgere il suo stesso lavoro. Tra crisi di identità sessuale, coincidenze improbabili e situazione al limite del surreale, Simon e Kate capiranno che le certezze crollano e i piani possono cambiare.





Il romanzo di cui vi parlo oggi è perfetto per chi è alla ricerca di una storia romantica condita con un po’ di commedia. 
"Donna in incognito" è la storia di una donna ambiziosa, Kate, che desidera lavorare nell'azienda di Simon Prescott, peccato che quest'ultimo non assuma donne se non per ruoli secondari. La giovane protagonista, laureata a pieni voti e forte delle sue capacità, vuole un ruolo creativo e di responsabilità e per questo decide di trasformarsi in Alexander. 
Può una donna nascondere le sue fattezze e movenze per trasformarsi in un uomo? Ed un uomo, peraltro grande amante del genere femminile, può non notare che il corpo minuto che gli sta di fronte appartiene ad una donna? A volte è proprio vero che gli occhi vedono ciò che la mente crede di vedere‚ per cui non solo Alexander supera il colloquio di assunzione, ma nessuno dei suoi nuovi colleghi pare essere consapevole di chi sia realmente il neo assunto. 
Kate ha tagliato i suoi lunghi capelli castani e durante la settimana nasconde le sue forme, ma nel weekend la sua femminilità reclama spazio. Questi cambi di abito abbinati ad alcune coincidenze faranno incontrare non solo Simon e Alexander‚ ma anche Kate e Simon. Come reagiranno i protagonisti? 
La comicità si mescola con il romanticismo perché‚ come dice Pascal‚ "il cuore conosce ragioni che la ragione non conosce". Kate dovrà arrendersi al fatto che‚ dietro la facciata del maschilista sciupafemmine‚ Simon nasconde molto di più, e Simon come reagirà all'attrazione per Kate/Alexander? 
Fin dalle prima pagine, anzi fin dalla sinossi del libro, la mia simpatia era tutta per Kate, una giovane donna intraprendente che desidera affermarsi. Il carattere peperino e la forte determinazione sono mescolati alla sua femminilità che spesso durante il romanzo deve rimanere celata. 
Simon si è dovuto guadagnare la mia stima‚ perché all'inizio del romanzo proprio non lo sopportavo, lo ritenevo un ragazzo superficiale e mi sono fatta qualche risata alle sue spalle, ma poi mi ha proprio conquistato! 
Mi sarebbe piaciuto leggere qualche pagina in più sugli amici dei protagonisti: Andy, la migliore amica di Kate, e Marc, il migliore amico di Simon. 
La capacità di questa autrice esordiente emerge nel momento del confronto tra Simon e Kate/Alex, a mio giudizio è la scena più riuscita del romanzo. Ha trattato con il sorriso, ma non in modo superficiale, un tema serio come quello della discriminazione sessuale sui luoghi di lavoro. 
Una commedia romantica perfetta per questa stagione!






1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...