sabato 30 luglio 2016

Recensione: "I DUE MONDI" di Deanike.








Genere: Contemporary Romance
Editore: Self publishing
Pagine: 128
Prezzo: € 1,99 (e-book); € 11,09

Uscita: 14 Gennaio 2016









Sinossi:

Aurora ha ventotto anni, una laurea nel cassetto, il cuore ferito e un biglietto di sola andata per gli Stati Uniti. Lavorerà come governante in una casa lussuosa, la Chesterfield Tower, a New York.
Jeremy Chesterfield, presso il quale Aurora presterà servizio come governante, è un uomo affascinante e determinato a sedurla. Vive la vita con la fierezza di chi crede di essere nel giusto. Il suo egoismo è quello che fa più male, perché camuffato di sincerità e buone maniere. Un uomo che ti distrugge perché il suo valore non ti consente di odiarlo.
Aurora cercherà di resistergli con tutte le sue forze. Due mondi distanti che si attraggono e si respingono in un crudele gioco delle parti, dove la lusinga della seduzione diverrà presto qualcosa di più importante. Due personalità forti che si incontrano/scontrano. Il rovesciarsi dei ruoli di forza. Decisioni da prendere. Ostacoli da combattere. Il dolore, l’assenza, la sconfitta. Un epilogo dove tutti perdono qualcosa. La forza di una donna fiera che si oppone a un mondo che vorrebbe sovvertire le sue più intime convinzioni.




Romanzo d’esordio di Veronica Baudelaire, “I due mondi” è un erotico contemporaneo molto intrigante.
Trascurando il dettaglio dell’ambientazione un po’ scontata, governante-cuoca che si innamora del capo, il libro stupisce perché fino alla fine non si capisce se i due mondi cui fa riferimento il titolo siano solo quello povero di lei e ricco di lui messi a confronto o se ci sia dell’altro. Solo alla fine si capisce la verità e, anche se mi è rimasto un po’ di amaro in bocca, il finale è più che lieto.
Come ho già svelato, la storia è tra Jeremy, sexy e intrigante magnate della Grande Mela, e Aurora, sexy governante sarda approdata a NY per sostituire la zia in età da pensione.
Dopo essermi rassegnata all’idea che i miei capelli non saranno mai belli e voluttuosi come quelli della protagonista, ho iniziato ad appassionarmi alla storia.
Sembra semplice e banale: lui ricco, lei no. Lui la provoca, lei non cede. Lui ci riesce e lei si innamora; c’è una terza persona di mezzo e tutto va a rotoli. Beh, non è così. Perché il fulcro del romanzo non è costituito solo dalla trama, ma anche dai personaggi con le loro azioni, descrizioni e con i loro sentimenti.
Prima di iniziare a raccontarvi chi sono premetto che ho bonariamente odiato Jeremy fino alla fine: senza scampo alcuno, quindi vi parlerò prima di Aurora.
Giovane donna con un passato sofferto alle spalle, la bella sarda dimostra un carattere forte; maschera le paure e l’insicurezza con il sarcasmo. È estremamente genuina e quando ride illumina il mondo. Presto si lascia sedurre dal bell’italo americano ma con le sue curve voluttuose, anche lei esercita un grande ascendente su Jeremy.
Parliamo dunque del bel mascalzone, spina nel fianco di Aurora e anche un po’ mia. Il nostro protagonista si fa amare solo per la bellezza fisica.
Sembra anche spiritoso, ma la sua arroganza a tratti sovrasta anche la vena simpatica. Di carattere allegro, maschera questo suo buon’umore con gli impegni e con l’aria di superiorità del grande magnate.
Succube della madre, incarna molti degli aspetti che portano a odiare un uomo. Devo dire che nel finale si riprende alla grande e fa uscire tutte le cose buone che il suo cuore nasconde.
Bello e irraggiungibile, Jeremy è anche un ottimo amante, insaziabile e attento. Proprio questo fa capitolare Aurora. Per il resto: promesse non ne fa ma la spinge a sognare di poter avere tutto.
Le scene di sesso sono accurate e calde, non scadono mai nel volgare e, anche grazie allo stile delicato che accompagna il libro, si leggono con estremo piacere.
Semplice e diretta, l’autrice sembra la protagonista: non mette fronzoli inutili quando scrive, non lascia ombre né punti oscuri. Tutto si dipana lentamente come il corso della vita di ognuno di noi.
Tre stelline e mezzo su cinque per colpa di Jeremy non tolgono a Veronica la possibilità di esplodere e passare da esordiente a professionista!









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...