giovedì 21 luglio 2016

Recensione: "LA FAVORITA DEL RE" di Terri Brisbin




Genere: Romanzo storico
Editore: HarperCollinsItalia
Collana: I Romanzi Storici - n. 161
Prezzo: € 4,20
Disponibile in edicola: 12 Maggio 2016
Disponibile sullo shop: 18 Maggio 2016









Sinossi: 
Francia/Inghilterra, 1178 - Quando Lord Orrick posa gli occhi sulla donna che il re gli ha ordinato di prendere in moglie, capisce di essere perduto. La bellezza e la sensualità di Marguerite d'Alençon lo hanno stregato, eppure conquistare l'amore della sua sposa non sarà impresa facile. Favorita di Enrico II, Marguerite è caduta in disgrazia perché pretendeva di diventare legittima consorte del sovrano. Costretta a seguire il marito nella tetra fortezza di Silloth Keep, la giovane piomba nella disperazione e si rifiuta ostinatamente di abbandonare la speranza che un giorno il re verrà a riprenderla. Orrick però non si arrende, e con pazienza e infinito amore tenta di far breccia nel cuore ferito della moglie ribelle. Ma quando finalmente Marguerite si abbandona alla felicità che lui le offre, ecco che il sovrano convoca a corte l'amante di un tempo. E un ordine reale non si può certo ignorare.




Carissime Insaziabili,
se amate l’epoca medievale e le intense storie d’amore, non vi lasciate sfuggire questa perla dei Grandi Romanzi Storici di Mondadori. Da parecchio tempo non mi capitava di avere tra le mani un romanzo tanto piacevole e ben curato - traduzione compresa.
Se sono entusiasta di questa lettura? Assolutamente sì! Ma veniamo alla nostra storia:
Il romanzo si svolge nel 1178, tra l’Inghilterra e la Normandia. Marguerite D’Alençon è una donna nobile ben istruita, sensuale e bellissima. Ha tutte le qualità per prendere il posto della regina Eleonora e sposare, in seconde nozze, il potente re Enrico di cui è l’amante favorita. Ma il sovrano, mutevole e capriccioso, decide presto di metterla da parte e, per allontanarla dalla Corte, la offre in moglie al selvaggio, burbero signore di Silloth, Lord Orrick. L’uomo rimane folgorato dalla sua bellezza e, nonostante il disonore per il passato di Marguerite, la porta nel suo castello, nel nord dell’Inghilterra, e la sposa. Sotto la corazza del possente guerriero, Orrick è un uomo protettivo e premuroso, un uomo che fa di tutto per far breccia nel cuore ferito di sua moglie - devo confessare che un po’ me ne sono innamorata anch’io.
Anche Marguerite è un personaggio assai riuscito, congruo all’ambientazione eppure moderno nelle sue scelte coraggiose, nelle paure di donna abbandonata, di amante sfruttata e delusa.
Marguerite e Orrick fanno molta fatica a capirsi, a mettere da parte il passato - eppure la passione riscalda l’atmosfera sin da subito, rendendo accattivante la vicenda.
Proprio quando Marguerite cede all’amore per Orrick e un barlume di felicità sta per essere raggiunto, il re decide di riprendersi l’appassionata amante che ha ceduto alle mani del signore di Silloth.
Ogni pagina è ricca di emozioni e i colpi di scena, ve lo garantisco, non mancano. Sono rimasta con il fiato sospeso fino alle ultime pagine.
Anche i personaggi secondari sono ben costruiti, vivaci e interessanti. Mi piacerebbe leggere un seguito con la storia di Gavin lo scozzese, il braccio destro di Orrick.
Terri Grisbin è stata abile a ricostruire un’epoca storica così buia e difficile, a renderla così chiara e accessibile, ricca di particolari accurati. Lo stile è scorrevole e leggero, mai noioso.
Peccato che il romanzo conti solo 213 pagine, ne avrei volute leggere di più.
Alla prossima e buona lettura!









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...