giovedì 14 luglio 2016

Recensione: "SORPRENDIMI" di Megan Maxwell.







Genere:  Erotico
Editore: Newton Compton Editore
Collana: Anagramma
Pagine:
 432
Prezzo: € 12,00 - € 4,99 ebook
Uscita:   7 Aprile ebook - 14 Aprile 2016







Sinossi:

Björn è un affascinante avvocato che affronta la vita con il sorriso sulle labbra. È un uomo passionale, allergico ai compromessi, che ama la compagnia femminile e i giochi sensuali sotto le lenzuola. Melania è una donna volitiva e piena di iniziativa. E, come comandante dell’esercito americano, è abituata a vivere al limite, sebbene la sua missione più impegnativa sia quella di crescere da sola la figlia. Ma quando il destino pone Björn e Melania uno di fronte all’altra, la tensione fra loro sale alle stelle, è inevitabile. Eppure, quello che all’inizio sembra uno scontro destinato a diventare un vero disastro, a poco a poco finirà per trasformarsi in un’attrazione reciproca e irrefrenabile. Riusciranno due personalità così forti ed egocentriche ad amarsi senza arrivare a distruggersi a vicenda?






Ecco arrivato il grande atteso romanzo spin-off della trilogia ‘Chiedimi quello che vuoi’ della pluriapprezzata Megan Maxwell. Atteso perché il protagonista annunciato era Björn che ha mandato in estasi tante lettrici già ai tempi della trilogia– il numero tre piace molto a qualcuno. Dopo questo romanzo le lettrici saranno tramortite dal grande tedesco. 
‘Sorprendimi’ è concentrato sulla coppia Björn – Mel. Fanno da spalla la coppia della trilogia Eric/Judith, piccoli frugoletti, famiglie al completo in pieno stile mediterraneo. 
Partiamo dalla copertina. Ha un non so che di erotico, di sensuale, ma non è casuale. Ad un certo punto della lettura la sua simbologia è chiara, dettagliata e referenziata in modo preciso. Stiamo leggendo la Maxwell, versione torbida e accaldata, che ci possiamo aspettare! 
James Bond vs Wonder Woman. La battaglia è fino all’ultima parola. I due protagonisti sono testardi e ammaliatori, ma anche dolci ed innamorati. Più che i loro incontri intimi, di cui leggiamo una pagina sì e l’altra pure, mi piacciono le loro schermaglie verbali. Sono stuzzicanti fino a quando, in verità, a volte scadono nella maleducazione. Comunque, Mel e Björn sono una bellissima coppia visto che hanno gli stessi gusti, gli stessi amici e hanno un animo buono. La loro storia decolla subito. La prima schermaglia verbale lascia il segno, la loro bellezza in ogni caso è un piacere per gli occhi di entrambi, i gusti lascivi e proibiti sono una bibita con due cannucce che trovano soddisfacente, la dolcezza d’animo sapientemente nascosta, l’amore per i bambini e l’adattabilità a diversi stili di vita sono tutte note positive. 
Mi è piaciuto come le varie fasi della loro storia siano state organizzate: prima la conoscenza, poi l’approfondimento, seguito da quello che sembra essere la fine fino a quando quel famoso segreto che Mel cerca di tenere tale viene svelato ed ecco che il romanzo si allunga di una cinquantina di pagine. 
In poche parole posso dire che ‘Sorprendimi’ mi è piaciuto. Sarà contento chi va cercando pagine e pagine di sesso bollente, ma anche chi va cercando una storia d’amore un po’particolare. Per me lo è stata perché mi è sembrato di vedere un animo particolarmente sensibile in Björn e atteggiamenti da maschiaccio in Mel, che ho amato ma che avrei anche pesantemente mandato a quel paese. Credo che in ogni caso lei rientri nel novero delle protagoniste ‘made by Maxwell’ che sono sempre un po’ fumantine, facili all’ira e dalla lingua tagliente. È una che combatte e per mostrarsi forte assume atteggiamenti poco consoni al suo essere donna ma perfetti per il suo spirito lacerato. È lei la protagonista con un passato pesante, con dei problemi, con una vita incasinata e come una leonessa affronta tutte le avversità. Sembra, però, sorprendentemente delicata ed altrettanto spaesata quando un uomo la tratta come una donna bisognosa di attenzioni, quando riceve regali, quando è semplicemente una donna da amare. 
Prima di concludere vorrei spendere poche parole sul personaggio maschile. Björn mi è sembrato un uomo completo. Non è il solito playboy con vizietto, tutto macchine e sesso. Certo, se la vita non ti offre niente di meglio perché non spassarsela!!! Quando, però, capisce che sta provando un sentimento vero e profondo, non soltanto per una donna, ma anche per la figlia, è pronto a modificare il suo stile di vita, la sua casa, la sua macchina per offrire il maggior confort alle nuove donne della sua vita. Certo, è sempre un uomo, anche se la ripicca finale di vedersi con ‘Briciola’ è un atteggiamento irriverente più spagnolo che tedesco, ma in ogni caso lo rende adorabile.. e non solo per la sua fantasia erotica. 
Chi conosce Megan Maxwell, sa cosa aspettarsi. A voi la scelta!









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...