venerdì 22 luglio 2016

Spazio ai self: "COME UN'ISOLA" di Monika M.



«La fiducia è un ponte che unisce le persone , creando appartenenza. Ogni collegamento all'isola è franato, la solitudine è la condanna che l'attende...»




Genere: Fantasy
Editore: Self
Pagine:
149
Prezzo: € 1,49 (ebook)
Uscita: 9 Giugno 2016







Sinossi:
Monika M. torna a parlar di streghe , Santa Inquisizione e torture   in un modo nuovo ed originale . 
Ricordi di una vita precedente lacerano la serenità della piccola Lucrezia , costandole emarginazione e sedute psichiatriche . Studi svolti in età adulta la convinceranno poi che quei ricordi di annegamento, che ella lucidamente ricorda , sono da ricondurre ad una antica accusa di stregoneria subita dalla poveretta a cui lei vorrebbe donar una identità e verità storica . Per incrementare i suoi miseri ricordi decide così di sottoporsi a quelle feroci pratiche, che l'Inquisizione metteva in atto per strappar le confessioni che tanto bramava avere , nella Bologna dei giorni nostri. Un moderno carnefice verrà ingaggiato per questo , ma nulla andrà come ella aveva stabilito ....



Estratto:

Come un’isola è forse scritto unicamente per noi donne , noi donne che ci amiam­o così tanto da saper amare in modo unic­o, senza però tradirci mai . E’ una storia ­d’amore non convenzionale, complessa, fo­rse malata, tenace , che rivela la fragi­lità e la forza stessa della protagonista. E’ u­n invito a darci una possibilità anche q­uando tutti i segnali indicano pericolo,
vivere un amore sapendo che si verrà fer­iti non per ingenuità ma per coraggio, v­incendo la paura del dolore che sappiamo arriverà ma che sarà nulla confrontato a­d una assenza di rimpianto. E’ consapevo­lezza di sé, è controllo, è scelta.
Lucrezia , la protagonista , allineerà l­a sua vita a quella di Victor convinta d­i poter, come sempre nella sua vita, controllare tutto. Nulla sarà più diver­so da ciò che lei aveva pianificato fino­ a conoscere la travolgente ribellione, fiera del suo orgoglio ingaggerà una gue­rra con il suo stesso cuore per non conc­edersi ad un amore non corrisposto .
Si tufferà volontariamente in due occhi ­crudeli e belli sapendo che vi troverà l­a morte per annegamento, consapevole che quel che dopo l'aspetta non sarà più vita , ma sopravvivenza s­candita da una inguaribile mancanza, dettata però dalla libertà de­lla scelta fatta.

Siamo spesso schiavi dei nostri limiti,­ ma quanto di noi siamo disposti a tradi­re per oltrepassarli ?
<< Non bisogna mai partire da un risulta­to , se lo facessimo tutto sarebbe falsa­to , ogni gesto e pensiero mutato dal desider­io di giungere dove si è stabilito e non­ dove veramente siamo attesi ... sei enigma e mistero che vivrò per sempr­e o forse mai più... >> Lucrezia



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...