venerdì 12 agosto 2016

Recensione: "TRILOGIA DEI LYKAON" di Roberta Ciuffi.





Genere: Paranormal Romance
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 368
Prezzo: € 4.99 (e-book); € 10.00
Uscita: 10 Luglio 2013





Sinossi:

Vivono tra la gente comune, conducono una vita apparentemente normale. Ma la notte è il loro regno, è di notte che si scatena la loro vera natura. Tutto intorno, l'Italia unita sta muovendo i primi passi, eppure, tra i vicoli di San Raffaele, in Friuli, sono i lykaon a reggere i fili del destino. Da secoli vivono in pace, a metà fra la ragione umana e l'istinto animale, ma ora qualcuno di loro ha lasciato che il sangue prenda il sopravvento, e che le pulsioni del lupo vengano alla luce, sconvolgendo un'armonia sottile. L'ombra dei boschi sta per dilagare, inesorabile, insidiosa, e solo uno di loro potrà ricucire il c nfine tra i due mondi. Starà a lui – accompagnato da una donna fragile e indifesa, che cela in sé la forza sconosciuta e dirompente di una regina delle tenebre –, trovare la chiave che risolverà l'enigma, per difendere il suo popolo dai piani di chi da tempo trama alle loro spalle.






Genere:
 Paranormal Romance
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 480
Prezzo: € 4.99 (e-book); € 10.00
Uscita: 10 Luglio 2013





Sinossi:

Una ragazzina sta tornando a casa dal lavoro. È sera, è buio. Da un portone sbucano due braccia che l'attirano all'interno. Lei grida, ma l'assalitore riesce a immobilizzarla e azzittirla. Quando tutto sembra perduto, un ringhio risuona nello scantinato, e un lupo si avventa sulla schiena dell'uomo. Poco tempo dopo, Maura Coulter, insanguinata e sconvolta, fa il suo ingresso all'Hôtel de Clercy, questa volta sotto spoglie umane. Non c'è tempo da perdere, perché quella sera la donna incontrerà il suo peggior nemico, ma anche colui che minaccia di conquistare per sempre il suo cuore. Si tratta del principe Maksìm Nikolàevich Balanov, rampollo della famiglia che per diversi secoli ha contrastato quella dei Coulter. Tuttavia è giunto il momento di una tregua... anche se la posta in gioco è troppo alta, e l'intera stirpe dei Lykaon rischia di essere annientata per sempre. Dopo il successo di Un cuore nelle tenebre, Roberta Ciuffi torna in libreria con un nuovo romanzo paranormal ambientato nel mondo dei Lykaon.






Genere: Paranormal Romance
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 442
Prezzo: € 4.99 (e-book); € 14.90
Uscita: 19 Novembre 2015





Sinossi:

Una carrozza postale è assalita da un gruppo di briganti. Due ragazze riescono a fuggire, Dalila Reis e sua cognata Agata. Il capitano Roman Coulter incrocia la loro fuga e, turbato dal fascino di Dalila, si mette sulle tracce dei malviventi. Ma Roman non è solo un ufficiale del Regio Esercito italiano: nei suoi occhi fiammeggianti si legge un altro richiamo, quello al suo sangue lykaon, nobile, potente e selvaggio. Presto scoprirà che nell'incidente sono coinvolti altri lykaon della zona, di cui ignorava l'esistenza: vissuti separati dagli altri gruppi, sono convinti della superiorità della loro razza e sono un pericolo per la popolazione. Roman non può più dividere la sua fedeltà tra l'esercito e i suoi fratelli di sangue, deve compiere una scelta. Ma il dilemma più straziante è quello della passione per Dalila, l'unica donna che gli sia mai interessata davvero e che ancora non conosce la sua vera natura. Una natura che trascinerà entrambi nelle tenebre della passione e farà vibrare i loro cuori, più liberi e temerari che mai.






La trilogia sui Lykaon di Roberta Ciuffi è un mix riuscito e suggestivo tra ambito storico, fantasy, romance e intrighi. 
L’ambientazione si divide tra il Friuli (Un cuore nelle tenebre), la splendente Parigi (Un segno nelle tenebre) e infine il centro-Italia (Passione nelle tenebre), negli anni ottanta del 1800. L’autrice rispetta l’atmosfera dell’epoca e delle località scelte, molto diverse tra loro. Infatti, il primo e il terzo romanzo sono ambientati in borghi dell’entroterra italiano. Ne deriva uno spaccato storico ben realizzato e interessante. 
Il fattore fantasy emerge con l’introduzione dei Lykaon, i lupi mannari. Aspetto ben amalgamato con il contesto storico e la mentalità dell’epoca. Ho trovato originali e affascinanti le rivisitazioni sul folclore di queste creature mitologiche e selvagge. L’universo dei Lykaon proposto è mostrato a poco a poco, nell’arco di tutti i romanzi. 
L’elemento romance non è prevalente, ma ha comunque un ruolo importante. Le storie d’amore delle coppie protagoniste si snodano sullo sfondo di congiure e misteri. Inoltre, viene dato spazio allo sviluppo dei sentimenti, che maturano lentamente, come è giusto che sia. Pertanto il sesso ha un ruolo marginale, tanto che le descrizioni esplicite sono molto limitate. Ogni storia d’amore è unica, perché segue il temperamento dei personaggi e i fatti. I protagonisti rispettano i canoni del romance, ma rivelano una complessità caratteriale. Un cuore nelle tenebre presenta il sovrano dei Lykaon, l’archeologo Lars Coulter. Dalla virilità zingara e dal carattere cupo, è adatto a sostenere l’incarico da leader, ma deve accettarlo ed ha difficoltà ad aprire il suo cuore. Elena Arlati è all’apparenza insicura e ordinaria, ma cela potenzialità che impara a conoscere e a gestire grazie a Lars. Reputo la loro storia atipica, perché all’inizio sembra impossibile che diventeranno una coppia. È quindi interessante assistere all’evolversi del loro legame. 
Un segno nelle tenebre è il libro che mi ha conquistata di più, anche per la scelta dei protagonisti. Maura Coulter è la sorella di Lars. Donna affascinante, ha un’indole indomita che sfida le convenzioni sociali della comunità, le quali relegano la donna ai margini, pur rispettandola. Quale maschio è degno di lei, se non uno spirito affine e che sa apprezzarla? È il caso di Maksìm, principe russo, discendente di una famiglia nobile rivale ai Coulter. Maksìm è speciale: è cieco, ma la natura Lykaon gli consente di percepire le emozioni e “l’aura” delle persone. L’attrazione tra i due è subito evidente e sfocerà prima in passione, poi in un amore che riuscirà anche ad abbattere il rancore tra le rispettive famiglie. 
Passione nelle tenebre conclude il ciclo riservato alla dinastia regnante dei Lykaon, con Roman Coulter, fratello di Lars e Maura. Roman ama la famiglia e rispetta la sua specie, ma l’indole da “ribelle” lo porta a diventare Capitano nell’esercito italiano. Gli viene affidato il controllo di una zona interna del centro Italia, in cui rimane colpito da Dalila Reis. Credo che Dalila sia la protagonista più tragica: la vita le ha insegnato l’indipendenza e le ha lasciato ferite nell’anima, che l’hanno temprata. Il finale mi ha lasciata amareggiata, ma mi piace sognare un possibile futuro in cui Dalila potrà finalmente trovare la pace interiore.
Come ho accennato, le cospirazioni e i misteri sono l’aspetto più rilevante. La razza Lykaon si deve confrontare con: tentativi interni di far valere la superiorità della specie (con tanto di attacchi all’Uomo); la possibilità da parte dell’Uomo di scoprire questa comunità o di rivelarne l’esistenza; trasformazioni (chiamate Mute) non educate che portano a conseguenze drammatiche. Non mancano quindi imprevisti e avventura, amplificati dal fatto che la serie tratta di mannari. Un altro motivo per cui preferisco il secondo romanzo, Un segno nelle tenebre, è la trama più incalzante. Mentre nell’ultimo libro, Passione nelle tenebre, compare il brigantaggio. 
Da quanto ho scritto, si intuisce che la trilogia non si centra solo sulle coppie protagoniste, ma è un po’ corale, soprattutto in Un segno nelle tenebre. La coralità è una condizione che apprezzo nella lettura. Roberta Ciuffi la gestisce con facilità, senza creare confusione o pesantezza. I personaggi secondari mostrano una caratterizzazione solida. 
Lo stile è lineare, senza fronzoli e diretto, per una scrittura di qualità che coinvolge. 
Insomma, avete capito che mi sono innamorata di questa trilogia Paranormal Romance –Storica, intrigante e che non scade negli stereotipi. La consiglio non solo a chi apprezza il Paranormal Romance, ma a chi preferisce una narrazione non prettamente romance e cerca qualcosa di innovativo, come il connubio fantasy-Storia. Con questa saga, Roberta Ciuffi dimostra l’eccellenza del Made in Italy nella letteratura paranormal!










Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...