martedì 20 settembre 2016

Recensione in Anteprima: "HARD LANDING" di Monica Lombardi.






Genere: Romantic Suspance
Editore: Emma Books
Serie: GD Team #4
Pagine: 
Prezzo:
Uscita: 21 Settembre 2016









Lo showdown finale tra il Team e l’uomo che ha osato sfidarli. Intenso, sconvolgente. Chi è preda e chi è predatore? 

Imprenditore miliardario e fondatore di un Team formato da ex intelligence e forze speciali, David G. Langdon, dai suoi chiamato GD, potrebbe apparire come un uomo che ha sempre avuto tutto e che, nella vita, ha scelto la via più comoda. Non è così. Il suo passato nasconde un errore che non si è mai perdonato, che neanche cinque anni nella Legione Straniera sono riusciti a fargli dimenticare. Un errore per il quale qualcuno vuole ancora presentargli il conto. GD non può permetterlo. Perché l’uomo che ha già cercato di punirlo ha seminato una scia di cadaveri lungo la strada, cercando di colpire quel Team che è diventato la sua famiglia. Questa volta, David è deciso a fermarlo, a qualsiasi costo. Anche se per farlo dovrà mentire a tutti e lanciare un’ultima sfida la cui posta in gioco sarà altissima: la sua vita e quella dell’unica donna che potrebbe amare.

La serie “GD Team” è così composta: 


0,5  –  Nicky  
1  –  Vertigo 
2  –  Free Fall 
2,5  –  Alex 
3  –  Spiral
3.5 - Miriam
4. HARD LANDING






David G. Langdon non avrebbe dovuto essere lì, quella sera. Non avrebbe dovuto e non avrebbe voluto.
Ecco, questo è il primo incontro con il boss, il creatore del GD Team, colui che ha nelle sue mani il destino dei suoi uomini.
Fin dall’inizio, GD ci appare come un individuo estremamente cerebrale, poco incline alle emozioni, controllato nelle parole e nei ragionamenti, un vero manipolatore. L’esatto opposto dei suoi collaboratori, tutti ex militari capaci di esercitare un ferreo autocontrollo, ma anche di abbandonarsi alle emozioni con le proprie compagne.
Lui, David G. Langdon, intrattiene in tutto l’arco della serie un rapporto puramente platonico con il personaggio, cattivi a parte, decisamente più “antipatico” del gruppo: Michelle Dupré.
Con queste premesse è chiaro che da un libro come Hard landing non si sa cosa aspettarsi.
Ve lo dico io: questo volume è in assoluto il più bollente e ricco di emozioni dell’intera serie!
Scopriremo lati inimmaginabili di questo fantastico protagonista e del suo indimenticabile corpo.
Sono di parte, lo ammetto. Ho apprezzato il focoso Jet, il calmo team leader Buck, il gelido Hogan, e anche il dolce nerd Dig, ma quello che ho sempre desiderato era il Boss: volevo comprendere la sua mente, tenere il suo cuore tra le dita e perdermi nei suoi occhi. Se per farlo devo tifare spassionatamente per l’algida Michelle… bene, così sia!
La sinossi l’avete letta? Perfetto, perché di più da me non otterrete. Come le scimmiette, non sento, non vedo e soprattutto non parlo.
Posso però raccontarvi le emozioni di vivere una lettura in divenire, il batticuore avvertito quando i nostri eroi erano in pericolo, lo struggimento provato assistendo alla passione, al sesso, all’amore che lega le coppie.
Coppie, al plurale, perché Monica non si concentra solo su GD e Michelle, ma infarcisce i capitoli di episodi dedicati ai protagonisti precedenti. Non contenta di farci venire gli occhietti a cuore mentre l’amore riempie le pagine, la Lombardi ci descrive scenari inediti, personaggi nuovi, e azioni che lasciano senza fiato.
Hard landing si presenta subito come un capitolo totalmente nuovo rispetto ai precedenti. Segue le linee guida del Team, ma ci porta inevitabilmente verso quello scontro finale tra David e Derek che scopriamo affondare le sue radici in un passato lontano.
La suspense è fortissima e il ritmo della lettura è incalzante. Il libro, insomma, si beve tutto d’un fiato.
Ogni personaggio, soprattutto quelli appena incontrati, apre nuovi scenari, nuove ipotesi per un GD Team 2.0 di cui, chiusa l’ultima pagina, potrete fantasticare ipotizzando nuove avventure.
Ma, restando ancorati a questo volume, vi assicuro che non rimarrete deluse: esplorerete i paesaggi e gli uomini del Texas che scatenano la possessività di Jet, approfondirete la conoscenza con il secondo nerd del gruppo, quel Wolf che smette di nascondersi sotto la folta barba, scoprirete qualcosa di più del misterioso marine Chad, ritroverete i nostri amici russi, Irina e Konstantin, e tanto altro. Cosa dire, ce n’è per tutti i gusti!
Soprattutto, però, comprenderete meglio i perché e le mosse di quella lunga partita a scacchi che David e Derek portano avanti da anni, arrivando ad apprezzare anche il re nero. Per quanto sia un delinquente psicopatico, ha i suoi fantasmi e si ritaglia un ruolo che difficilmente passerà nel dimenticatoio.
Pur soffrendo riga dopo riga, odiando il fatto di non poter arrivare alla fine più velocemente, consolatevi al pensiero che il GD Team resterà con noi ancora per un po’.
Buona lettura a tutte. Godetevela parola dopo parola!





2 commenti:

  1. Complimenti bella recensione !
    Almeno uno spoiler ti poteva scappare .....non vedo l'ora che arrivi domani

    RispondiElimina
  2. E' stato bellissimo ritrovare, "rivivere" Hard Landing con gli occhi di Damiana, grazie <3 E grazie anche a Sarah per le straordinarie grafiche <3
    Se leggerete il libro fino in fondo, ringraziamenti compresi, scoprirete che ho riservato un grazie anche ai due protagonisti: David e Michelle, due "menti", come ha scritto Damiana, si sono studiati, stuzzicati, provocati per tre romanzi e in questa storia incentrata su di loro hanno compiuto un salto non da poco e sono riusciti a sorprendermi ed emozionarmi. Spero accadrà lo stesso anche a voi :)
    Intanto, se qualcuna di voi fosse ancora digiuna di Team, lasciatemi giocare al diavoletto tentatore: Vertigo, il primo romanzo della serie, da cui Damiana ha tratto la citazione all'inizio della recensione, è in super-offerta a 0.99 euro su tutti gli store, ancora per due giorni. Approfittatene e... fatemi sapere!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...