martedì 13 settembre 2016

Recensione: "P.S. TI AMO ANCORA" di Jenny Han

 


 

Genere: Young Adult
Editore: Piemme
Pagine: 336
Prezzo: € 16,00
Ebook: € 9,90
Uscita: 14 Giugno 2016

  




Sinossi:
Lara Jean non aveva previsto di innamorarsi sul serio di Peter: all'inizio facevano per finta, solo per attirare l'attenzione di qualcun altro. Ma ora... le cose si sono complicate! Adesso la ex di Peter sta facendo tutto il possibile (e anche molto impossibile) perché si lascino e un bellissimo ragazzo sembra tornato dal passato per mandare in confusione Lara Jean. Che alla fine di sicuro sa solo una cosa: ha ancora molte lettere d'amore da scrivere...





La serie "To All The Boys I've Loved Before" è così composta:
2. PS TI AMO ACORA











Siamo giunti al termine di questa duologia scritta da Jenny Han. Come ben sapete il primo libro, Tutte le volte che ho scritto ti amo, non mi era dispiaciuto. Con l'autrice ho raggiunto una certa familiarità in quanto ho avuto modo di leggere in passato la sua prima trilogia giunta in Italia, che non mi aveva colpita particolarmente. Oggi ci troviamo dinanzi a una resa dei conti. 
Lara Jean, la protagonista del romanzo, torna alle prese con i suoi problemi sentimentali, creando un nuovo triangolo amoroso, dove nel mezzo ci troviamo sempre l'affascinante Peter. Successivamente alla riappacificazione tra i due, la ex di Peter interviene cercando rompere nuovamente il legame della coppia, creando situazioni imbarazzanti per la protagonista. Sarà proprio nel momento più fragile e confuso che apparirà un certo John Ambrose McClaren, ovvero il quinto ragazzo a cui Lara Jean scrisse una lettera d'amore e che ancora non si era fatto vivo. Sarà proprio lui a confondere i sentimenti di Lara Jean con la sua presenza e le sue attenzioni. Lara Jean si renderà conto di provare ancora dei sentimenti per John, ma allo stesso tempo Peter è onnipresente nella sua testa. 
Mi fermo qui nel descrivervi le mille insicurezze della protagonista riguardo a una situazione sentimentale alquanto confusa.  
In conclusione posso dire che non leggerò nient’altro di quest’autrice che per me è assolutamente da depennare. I suoi libri sono certamente diretti a una fascia d'età molto bassa, ma speravo comunque in qualcosa di meglio: mi son ritrovata, invece, in una realtà davvero poco reale e con una protagonista tonta, tontissima!  
Lo stile dell'autrice è semplicissimo, il libro potrebbe scorrere tranquillamente se non fosse per la trama e per la mancanza di importanti descrizioni 
Mi ritrovo a sconsigliare questa duologia a tutti coloro che non rientrano nella fascia degli young adult, in quanto senza alcun dubbio lo troveranno infantile e superficiale. Se, però, volete imbattervi in una lettura scorrevole senza grandi pretese, potrebbe anche risultarvi carino! 





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...