venerdì 23 settembre 2016

Recensione: "UN PRINCIPE DA (ODIARE) AMARE" di Anna Grieco e Federica Leva.







Genere: Romance
Editore: Self 
Pagine: 188
Prezzo: € 2.99 e-book

Uscita: 18 Giugno 2016





Sinossi:


Lasciata dal fidanzato a poche settimane dal matrimonio, Kathryn parte ugualmente per quello che avrebbe dovuto essere il suo viaggio di nozze, in Marocco. Pessima idea, visto che tutte quelle coppiette felici non fanno altro che ricordarle quello che ha perduto. Fino a quando non incontra il principe Hassan. Basta una sola occhiata per infiammarla di passione, ma lei non vuole cedere all'istinto, temendo di soffrire di nuovo. Peccato che Hassan non la pensi allo stesso modo e, incapace di resisterle, la fa rapire dai suoi uomini. A quel punto Kathryn non può fare altro che arrendersi. Sembrerebbe l'inizio di una bella favola d'amore, ma un giorno Kathryn fa una brutta scoperta e il suo mondo crolla. Di nuovo. Fugge in America, augurandosi di dimenticare, ma non le sarà possibile, perché aspetta un bambino. Il figlio di Hassan. 

Il destino farà rincontrare i due amanti nove anni dopo. Hassan pretende spiegazioni, ma Kat ricorre a uno stratagemma per tenere lontano il suo principe del deserto, che non ha mai dimenticato ma che crede perduto per sempre. 
Tra incomprensioni, desideri e triangoli amorosi, una storia d'amore passionale che vi resterà nel cuore.







Hassan è bello e implacabile, principe di un emirato che perde la testa per la rossa e triste Kathryn. Tra i due è subito fuoco, ma la strada per la felicità è lastricata di dolori e sorprese, a volte piacevoli, altre volte spiacevoli.
Di mezzo c’è l’oceano, un ranch in rovina e un bellissimo sceriffo. Chi la spunterà? Solo il cuore può dare la risposta e quello di Kat ha pochi dubbi su cosa le suggerisca.
I personaggi di questo libro sembrano usciti da una favola delle “Mille e una notte”, non solo per il sapore orientaleggiante del bel principe, ma anche per l’intensità della storia stessa.
Partiamo da Kat. Immaginate una ragazza poco più che ventenne che si ritrova sola ad affrontare quello che sarebbe dovuto essere il suo viaggio di nozze. Pensate a una donna che impara a trovare la forza dentro di sé e che, quando crede di aver trovato qualcosa per cui valga la pena vivere, si trova di nuovo col cuore a pezzi. E non solo.
Questa è Kathryn. Forte e caparbia e con tanto amore da dare. La bellezza mozzafiato è solo il contorno: l’involucro esterno protegge il cuore prezioso di chi sa amare davvero.
Hassan è un cretino. Scusatemi se ve lo dico, ma è tanto bello quanto tonto.
Non solo quando perde la donna della sua vita non fa un passo per riprendersela, ma si fa anche infinocchiare da chi vuole solo tradirlo.
Bello e irraggiungibile, è il classico uomo che si lascia raggirare da chi sa fargli buon viso a cattivo gioco e il suo cuore generoso è troppo morbido per il ruolo che ricopre…
Cosa mi è piaciuto di questo libro? I sentimenti genuini, le passioni, i dolori e le amicizie.
I tanti temi trattati, tra cui quello della malattia, denotano da parte delle autrici una sensibilità non indifferente.
Purtroppo i personaggi di contorno non mi hanno entusiasmata e non mi hanno spinta a sperare realmente in un sequel che raccontasse la loro storia. Tuttavia, il finale lieto e lo stile frizzante e scorrevole hanno reso la lettura piacevole.
Il libro si legge in una sera e lascia un piacevole sorriso sul viso.








Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...