domenica 16 ottobre 2016

Recensione: "IL LEONE E IL CORVO" di Eli Easton.






Genere: M/M - Storico
Editore: Dreamspinner Press
Pagine: 144
Prezzo: € 3.44 (e-book)
Uscita:  2 Agosto 2016








Sinossi:

Nell’Inghilterra  medievale il dovere è tutto, l’onore personale vale più della vita stessa e l’omosessualità non è tollerata né da Dio né dalla società.
Sir Christian Brandon è cresciuto in una famiglia che lo ha sempre odiato per la sua insolita bellezza e per le sue origini. Essendo il più piccolo di sei rozzi fratellastri, ha imparato a sopravvivere usando l’astuzia e le sue doti da stratega, guadagnandosi il soprannome di Corvo.
Sir William Corbett, un imponente e feroce guerriero conosciuto come il Leone, sopprime i suoi desideri contro natura da tutta la vita. È determinato a incarnare il proprio ideale di cavaliere valoroso. Quando decide di mettersi in viaggio per salvare la sorella dal marito violento, è costretto ad affidarsi all’aiuto di Sir Christian. Il loro accordo metterà alla prova ogni briciola della sua fibra morale e, alla fine, la sua concezione di cosa significhino dovere, onore e amore.




Romanzi MM storici sono davvero rari soprattutto ambientati ne medioevo, quindi appena ho letto la storia la curiosità ha preso il sopravvento . Dovevo avere questo libro.
Faccio i miei complimenti all’autrice che ha saputo creare la giusta atmosfera in cui ambientare la storia d’amore tra Christian e William, due cavalieri.
In primo luogo focalizziamo l’ambiente storico: 1300, Inghilterra, dove l’omosessualità è considerata abominio, dove i cavalieri vivono per l’onore.
William rappresenta il cavalier cortese disposto a sacrificarsi per donne, onore e famiglia. È un vero combattente , ama la battaglia rispetta i costumi dell’epoca e seppellisce sotto uno spesso strato le sue tendenze omosessuali. Nulla può, però, quando il suo sguardo si fonde con quello di Christian, dando il via a quello che diventerà un lungo grande amore, il loro insieme per sempre.
Il cavaliere sembrò impiegare un tempo infinito per passargli davanti, momenti durante i quali quegli occhi rimasero fissi nei suoi. Erano di un intenso castano scuro, pieni di calore e di vita. Anche se il viso del cavaliere aveva assunto un’espressione placida e composta, quegli occhi sembravano parlare una lingua che William non riusciva a capire. Gli scavarono dentro, serrandogli lo stomaco con un’emozione indefinibile.
Quanto William è possente , forte sul piano fisico (il soprannome di Leone gli si confà perfettamente) tanto Christian è astuto e sfuggente. Abituato a doversi difendere dai suoi fratelli e dotato di un fisico delicato Christian ha imparato ad usare l’astuzia. La sua mente e il braccio di William li aiuteranno ad affrontare i pericoli che non mancheranno sul loro cammino.
William lo strinse forte, tanto da ferirgli la pelle con l’armatura, ma a Christian non importava.“Se anche tu fossi all’inferno, Christian, io verrei sempre, per te.” La sua voce era soffocata per l’emozione
Quello che William e Christian intraprendono è un percorso alla scoperta di loro stessi, alla ricerca di un modo per poter vivere insieme a dispetto delle leggi. Sarà fondamentale l’aiuto della sorella di William: la sua presenza permetterà ai due uomini di guadagnarsi la felicità.
 Pensa a quanto avrebbe potuto essere diversa la mia vita se avessi sposato qualcuno come lui quando ancora avevo un cuore. Non è cosa da poco, Will, godere dell’amore di qualcuno.”
Per quanto il Leone e il corvo sia un romanzo non molto lungo, la Easton ci conduce per mano lungo tutta la vita di William e Christian fino ad un finale perfetto e inevitabile per due anime che hanno condiviso tutto.
Non provava alcuna paura. Mentre risaliva il fianco della collina, ignorando gli uomini impegnati in combattimento intorno a lui, nella sua mente scorrevano delle immagini: l’aspetto di William il primo giorno che aveva posato gli occhi su di lui al torneo, mentre lo superava a cavallo diretto alla gara di tiro con l’arco. William seduto davanti al fuoco che raccontava storielle sconce. William che avanzava verso di lui dentro quel fiume, gli occhi colmi di desiderio. William che giocava con le ragazze nella neve. William che si muoveva sopra di lui, gli occhi dell’uno fissi sull’anima dell’altro.
Due personaggi speciali che fanno battere il cuore, ridere e piangere, uno splendido esempio di un amore romantico. Un libro da leggere anche se non siete a vostro agio con i romanzi storici: è talmente coinvolgente l’amore tra i due che l’epoca passa in secondo piano.






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...