lunedì 14 novembre 2016

COVER REVEAL: "DI TE" + "ROMAN" di Malia Delrai










Data di uscita: 17 novembre 2016
Formato: Cartaceo ed e-book (in tutti gli store tranne Amazon)
Prezzo e-book: 5,99
Prezzo distribuzione tradizionale: 19,90 in tutti gli store online e in libreria
Pagine: 660






Carnefice o salvatore? Selene non si capacita ancora di ciò che le sta accadendo. Nuda e indifesa, si trova senza volerlo in una stanza d’albergo, attorno a lei solo potenziali compratori. Uno tra questi la osserva con attenzione e le parla in tono pacato. La colpisce la bellezza dell’uomo, ma anche la pericolosità che emana il suo fascino: le dice di volerla, a patto che lei diventi sua. Selene non ha altra scelta, viene comprata dallo sconosciuto ed è costretta a seguirlo in una villa. L’attrazione che prova per lui va oltre ogni legge morale, non riesce, infatti, a resistergli e cade nelle spire del piacere per la prima volta nella sua vita. Roman le insegna a fare l’amore e non ammette un rifiuto.  Roman la guarda e la fa sentire donna. Roman la possiede e le dona ciò di cui ha bisogno. Selene ha paura, paura di innamorarsi, paura di lasciarsi andare davvero a un mafioso russo che sembra privo di qualsiasi scrupolo.

La trilogia di successo Piacere russo, riproposta in un unico volume: Potrei morire di te, Vorrei vivere di te, Tutto di te. Perché l’amore supera qualsiasi limite e confine tra giusto e sbagliato, bene e male.



Quando Selene sentì “quella” voce tornò bruscamente al salone squallido in cui l’avevano costretta. Era stato l’uomo di ghiaccio a parlare. Lo fissò con rinnovato interesse. Muoveva il calice con lentezza, facendo ondeggiare il contenuto. Abbassò lo sguardo sul cristallo e lui dovette accorgersene perché se lo portò alle labbra e prese un sorso. Poi fece un tiro. Aveva una bella bocca, rifletté, liscia e sottile, ma non in modo eccessivo. Si ritrovò a contemplarla mentre si accostava la paglia alle labbra e aspirava.




Questa storia ha saputo darmi proprio quello che cercavo: passione, ardore, amore… Tutto insieme in un mix vincente, che può trasmettere anche l’assoluta ingiustificabilità di un sentimento come l’amore.


Il continuo cozzare di parole e corpi, mi ha lasciata senza fiato, mai un attimo di riposo e sorprese continue non mi hanno fatto staccare gli occhi dalla lettura fino a quando non ho letto le ultime parole.

  






Data di uscita: 17 novembre 2016
Formato: Cartaceo ed e-book
Prezzo e-book: 5,99 (in tutti gli store tranne Amazon)
Prezzo distribuzione tradizionale: 19,90 in tutti gli store online e in libreria
Pagine: 660







Lui è un mafioso russo, un uomo senza valori, un capo privo di morale. Non esistono mezze misure in un’esistenza fatta di eccessi, il suo unico punto fermo sono i Lupi di Tambov, gruppo criminale di San Pietroburgo. Quando i suoi occhi incrociano quelli di una ragazza indifesa, venduta da trafficanti, decide d’impulso di comprarla e di farla sua. Ma nella vita di Roman Aleksandrovic Nevskij non c’è posto per l’amore, perché è un sentimento che non conosce e non saprebbe come gestire. Il passato torna a galla e lo ferisce con la lama di ricordi terribilmente vivi. Lei lo guarda come se si aspettasse da lui qualcosa di più, lo fa sentire nudo e sguarnito, nonostante sia uno degli uomini più potenti di tutta la Russia, e lo ama come non è mai stato amato, perdonandogli ciò che nessun essere umano potrebbe riuscire a perdonare.

La trilogia Piacere russo dal punto di vista di Roman, riproposta in un unico volume: Roman, Alex e Nevskij. Perché l’amore riesce ad annullare qualsiasi peccato, anche quando pesa come un macigno sul cuore di un uomo. 




  Quello sguardo sapeva scavargli dentro. Lei lo conosceva. Selene leggeva l’uomo che era con facilità: un assassino, crudele, privo di scrupoli, uno che aveva votato la sua vita al male assoluto. Aspettava il giudizio della donna da un momento all’altro: quel biasimo, quella sorta di rigore che c’era in tutte quando si trovavano con lui. Sapevano e lo temevano; sapevano e lo giudicavano, anche se poi gli erano grate e si divertivano a scoparlo per compiacerlo. Eppure ancora niente. Selene lo guardava e lo ascoltava; negli occhi non c’era odio, ma amore.



Roman è perfettamente diviso tra l'inferno e il paradiso. Nell'animo di quest'uomo si mostra tutta la sua dualità: il mafioso irrazionale e crudele con il suo amore che diventa adorazione totale per Selene.


La prosa è fluida, affascinante, ti avvolge come una coperta calda, ti sconquassa come una frusta, altre volte appaga il palato come un vino pregiato, che si gusta con lentezza e concentrazione.





Malia è… be’, Malia. C’è poco da dire su di lei, la si deve conoscere a fondo per poterla definire in qualche modo: un po’ Pippi Calzelunghe, un po’ Cartesio, con un pizzico di Casanova e Saffo, mista a Baci Perugina. La sua vita è un continuo combattere contro le tentazioni del cibo e del comprare libri, ne è fortemente dipendente, e non esclude in futuro di poter aprire un gruppo di golosi anonimi e lettori indomiti. Un suo serio problema è scegliere tra scrittura e lettura, ma ha risolto in fretta aprendo una casa editrice: la Delrai Edizioni.



                                                


1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...