mercoledì 23 novembre 2016

Recensione: "AMORE SENZA CONFINI" di Jay Crownover.






Genere: Contemporary Romance
Editore: Harper Collins Italia
Pagine: 352
Prezzo: € 16,00 (cartaceo)
Uscita: 10 novembre 2016









Sinossi:

I mondi di Avett Walker e Quaid Jackson non hanno motivo di incontrarsi. Mai. Quaid è un potente avvocato penale di alto livello tanto viscido quanto bello. Avett è una piantagrane dai capelli rosa con un atteggiamento cattivo e che ha sempre scelto uomini sbagliati. Quando Avett si trova nei guai a causa di un terribile errore, l'unica persona che può tirarla fuori è l'avvocato incredibilmente sexy. L'ultima cosa al mondo che vuole fare è contare sull' avvocato che la considera solo come un fastidio. Il suo destino è letteralmente nelle sue mani. Eppure c'è qualcosa in lui che fa venire voglia di convincerlo ad allentare la cravatta e divertirsi un po' ... con lei. Quaid non accetta mai i clienti come la giovane donna impulsiva dalla tinta Technicolor, ma qualcosa nei suoi ingenui occhi nocciola lo intriga. Ma lui è determinato a mantenere il loro rapporto strettamente professionale. Così facendo sta diventando però sempre più impossibile ogni giorno che passa con lei. Mentre lavorano fianco a fianco, dovranno capire come andare d'accordo e tenere le mani a posto, perché la chimica tra di loro è potente.



La serie ‘Saints of Denver’ è così composta:

2. Amore senza confini
3. Riveted
4. Salvaged







Con “Amore senza confini” ci troviamo di fronte al secondo capitolo della serie “Saint of Denver” di Jay Crownover che, come il precedente, è edito dalla Harper Collins Italia.
Il protagonista Quaid Jackson, che abbiamo già incrociato nel romanzo precedente, viene assunto per assistere legalmente la giovane Avett Walker, ribelle creatura dai capelli dall'improbabile color rosa. Presto tra questi due personaggi così diversi nasce un'irresistibile attrazione e, una volta scagionata la giovane donna dalle ingiuste accuse, Avett e Quaid si avvicineranno sempre di più, scoprendo di non essere poi così dissimili.

Lei non rientrava nei miei piani, e non era il tipo con cui sarei riuscito a fingere. Lei avrebbe smascherato tutti i miei trucchi, il fumo e gli specchi che costituivano la mia vita apparentemente perfetta, e se la mia facciata fosse crollata, se il velo fosse stato strappato via, non sapevo chi o che cosa ci avrei trovato dietro. Avevo paura di scoprirlo.

Quaid, sotto l'aspetto algido dell'uomo di successo, nasconde un passato di privazioni e delusioni e, con l'aiuto di Avett, riscoprirà i valori più genuini della vita. Anche Avett capisce la radice dei suoi numerosi errori e insuccessi e si avvia a diventare una donna migliore. Quando si accorge di essere d'ostacolo alla carriera del brillante avvocato si trova a prendere la decisione più difficile di tutta la sua vita...


La Crownover conferma la sua bravura con una scrittura brillante e scorrevole, articolando il romanzo in capitoli a punti di vista alternati, che mettono in luce le fragilità e i limiti di entrambi i protagonisti. Se all'inizio i protagonisti ci appaiono poco simpatici e male assortiti, dobbiamo ben presto ricrederci, perché avremo modo di conoscere la loro vera natura oltre alle apparenze. La minuta Avett, come un incontenibile ciclone, riuscirà a far crollare le false certezze del fin troppo ambizioso avvocato, che riscoprirà e imparerà a credere di nuovo nei valori che vanno al di là del successo economico e della carriera. Il romanzo è ricco di scene molto calde che coinvolgono il lettore senza mai scadere nella volgarità, mettendo a nudo sentimenti ed emozioni sempre più forti e radicati.

Ci contorcemmo, tirando e spingendo, lasciandoci segni addosso, togliendoci l'aria, gridando e ringhiando il nome dell'altro. Ci ricoprimmo di sudore e bruciammo tutto intorno a noi. Ci distruggemmo a vicenda, per poi ricostruirci. Mi sembrava l'inizio e la fine di tutto ciò che avevo conosciuto fino a quel momento.
Non mancano dei momenti di suspense e di azione che movimentano questo bel romance, creando quel brivido che movimenta e vivacizza la narrazione.
Quaid non ha l'impatto immediato di Zeb, protagonista del primo capitolo, ma sono sicura che pian piano riuscirà a scalfire i cuori del pubblico femminile, soprattutto quando porta allo scoperto le sue fragilità. Quindi, che aspettate a sognare con questa bella e travolgente storia d'amore?





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...