martedì 24 gennaio 2017

Recensione in Anteprima: "HAI CAMBIATO LA MIA VITA" di Amy Harmon.





Genere: New Adult/Paranormal Romance
Editore: Newton Compton
Pagine:  352
Prezzo: € 4,99
Uscita:  26 Gennaio 2017








Sinossi:

Qualcuno l'aveva trovato avvolto in un asciugamano, nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita, ma era già vicino alla morte. Lo chiamarono Mosè. Quando dettero la notizia al telegiornale delle dieci dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho immaginato il bambino-crack come se avesse avuto una gigantesca frattura lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che crack significava ben altro, ma quell'immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall'inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Mosè e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i bambini-crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Mosè era molto incasinato. Mosè era un caso a parte. Diverso da tutti gli altri ragazzi, ma anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ascoltare i consigli della gente. Mia madre mi aveva avvertito. Anche Mosè mi aveva avvertito. Ma non sono riuscita a rimanergli lontana. Questa è la nostra storia.




La serie The Law of Moses è così composta:
1. HAI CAMBIATO LA MIA VITA (The Law of Moses)
2. The Song of David















Insaziabili, 
oggi vi parlo di Amy Harmon e del romanzo appena sbarcato in Italia dal titolo: HAI CAMBIATO LA MIA VITA.
Devo fare una premessa: non è un semplice Young/New Adult, ma anche un Paranormal Romance. Questo aspetto non viene specificato, ma non è un problema.
Parola di donna che non ama i fantasy in generale!
L’autrice è STREPITOSA, non perde un colpo e non lascia mai insoddisfatte: con questo romanzo vi conquisterà ancora un pezzo di cuore.
L’aspetto paranormale è facilmente intuibile già all'inizio. Altri indizi si colgono con estrema facilità ma, come sempre, la Harmon sa come lasciare attoniti. Mentre pensi che sia scontata, ti sorprende. Mentre supponi di conoscere il finale, ti spiazza. In una parola è FENOMENALE!
La storia di Moses e Georgia mi ha rapita e portata con sé pagina dopo pagina: ero lì nello Utah con loro, ho visto cosa dipingeva Moses e cosa provava Georgia; ho amato con loro e sofferto a ogni svolta negativa.
Cerchiamo di capire qualcosa in più.
Moses è stato abbandonato dalla madre. Come Mosè, il ragazzo è stato trovato in una cesta all'interno di una lavanderia (il Nilo era una sorta di antica lavanderia!).
E' un ragazzo spezzato e diverso, irrequieto e incontrollabile che viene sballottato da parente in parente. Solo la nonna Bibi tiene ad averlo con sé.
La proprietà di Bibi confina con quella della famiglia di Georgia.
Georgia e Moses sono molto attratti l’uno dall'altra, ma se lei vuole conoscere e domare lui, Moses non vuole assolutamente avere nulla a che fare con lei. Non perché non gli piaccia, ma perché non potrebbe mai infrangere una delle sue “regole”.
Ce ne sono poche, ma sono tassative e la dolce Georgie tenta di forzarle tutte con il mero risultato di farsi spezzare il cuore.
Il problema è che Moses non è solo spezzato, è “diverso”... e nel sud degli Stati Uniti un ragazzo problematico e scuro di pelle ha non pochi problemi.
Inoltre, è dotato di un “dono”  che esterna attraverso sorprendenti dipinti. Solo che i soggetti non sono, come dire, “vitali”.
L’aspetto interessante della storia è ciò che si svolge ai margini e che viene solo accennato, ma sarà poi il fulcro dell’intera vicenda.
Non posso, purtroppo, dirvi di più per non rivelare dettagli significativi, ma non tralasciate nulla durante la lettura, anzi, fatevi sommergere dalle acque a volte torbide, a volte limpide di questa incredibile storia di Amore e di vita, di limiti e di libertà, di coraggio e di fiducia.
Amy Harmon ci consegna dei personaggi bellissimi e profondi. Vivrete con loro ogni istante e ogni aspetto del sentimento più grande e potente del mondo: quello che lega le persone per l'eternità e oltre.
Conoscerete la morte e la vita con i loro limiti effimeri.
Amerete l’arte, la pittura nello specifico, e i cavalli. 
Capirete che le parole, il più delle volte, non bastano a descrivere la vita e tutti i suoi aspetti. 
Il nero e il bianco si fonderanno per creare mille altri colori e sarà proprio attraverso i colori che conoscerete le leggi di Moses e il modo per violarle e sfidare la sorte.
Le seconde occasioni capitano di rado, quando il treno passa, però bisogna essere rapidi e buttarsi. Non è facile e non sarà privo di sofferenza, ma i successi si contano sempre alla fine, e ciò che si dona non è mai sprecato.
Un libro che consiglio a tutti, ma proprio tutti.
Aprirà la mente e il cuore, vi mostrerà la luce della vita e la sua fondamentale importanza!






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...