venerdì 17 marzo 2017

Recensione: "RED - IL LEVIATANO" di L.F. Koraline.






Genere: Erotico
Editore: Self publishing
Pagine: 394
Prezzo:  € 1,99 (ebook)
Uscita: 17 gennaio 2017





Sinossi:

Quanto potrebbe spaventarti la morte se fossi Giulietta e incontrassi il tuo Romeo?

La vita di Snow è scandita da noiosi eventi mondani, disgustosi sorrisi di circostanza, una serie infinita di assurde proibizioni e da un terribile peso che la accompagna fin da piccola. 

Un peso che pochi conoscono, ma che rappresenta la sua più grande condanna.
Figlia del futuro presidente degli Stati Uniti D’America, esattamente fra sette mesi, cinque giorni e una manciata di ore, diventerà la moglie di Berry Lawrence, ricco e stimato medico di famiglia.
Il suo futuro sembra già scritto, ma qualcuno sta per cambiare l’ordine degli eventi. 
Un viaggio con l’amica Brenda, in uno sperduto ranch del sud del paese, ribalterà le carte in tavola.
Lì, sotto il cocente sole del Tennessee, vive un uomo rude e solitario, senza nome e senza passato.
Gli uomini lo temono, le donne lo desiderano, ma nessuno riesce a guardare oltre il suo primitivo ed erotico aspetto fisico.
Dorme con un lupo da un lato del letto e il Macbeth di Shakespeare dall’altro. 
Monta il suo stallone nero come un selvaggio e recita Shakespeare come un poeta. 
La vita di Snow non sarà più la stessa da quando il Leviatano pretenderà di vederla ogni notte…
A mezzanotte.

Mettetevi seduti, perché ho deciso di raccontarvi una storia. 
Lo farò tutto d’un fiato, finché le forze non mi abbandoneranno.
Questa è la storia di Biancaneve e del suo Leviatano… 
Questa è la mia storia...


Sono stata attirata verso questo libro perché da tempo volevo leggere qualcosa di L.F.Koraline e perché ho trovato la presentazione, la trama e la scelta dei personaggi decisamente accattivanti.
Mi aspettavo un erotico e invece mi sono ritrovata immersa in una storia molto più complessa che oscilla tra sesso, suspense e tanto, tanto romanticismo.
Faccio una premessa per chi non l’ha ancora letto: non fatevi ingannare dai primi capitoli, che possono in alcuni momenti apparire un po’ scontati, e andate oltre, superate la presentazione della piccola Snow White e arrivate a lui, al mandriano, a Red il Leviatano.
Il romanzo è Red, gira tutto intorno a lui, bellissimo esemplare di maschio, principe shakespeariano, terrificante leviatano, romantico e sognatore.
Red è tutto e il contrario di tutto, chiuso al mondo, pieno di tristi segreti, almeno fino a quando posa lo sguardo su lei, la piccola Snow.

Red è una bestia, un selvaggio.
È il selvaggio di cui mi parlava Brenda. È il selvaggio che la scopava senza mai parlarle. È il selvaggio che fa sesso con più donne. È il selvaggio che prende soldi dalle donne che rifiuta. È lo stesso selvaggio che legge Shakespeare e che suona il violino come un Dio. È il selvaggio che ha dormito con me senza mai mancarmi di rispetto. È lo stesso selvaggio che non vuole fare sesso con me finché non gli dirò che sarò solo sua. 

Snow, figlia del candidato alla Casa bianca, plasmata dalla famiglia per essere modello di perfezione, fidanzata storica di un uomo, Berry, che ci riserverà sorprese importanti, si allontana dalla soffocante protezione della sua famiglia per la prima volta a ventidue anni.
Prima di sposarsi, farà un viaggio con la sua amica Brenda. Questo allontanamento sarà decisivo, le permetterà di scoprire chi è la vera Snow, cosa vuole, come vuole vivere la sua vita e questo distruggerà per sempre la finzione che la circonda.
Conoscere Red porterà un tornado nella sua immobile esistenza. Red è la forza stessa della natura, una natura a tratti oscura e spaventosa. Comprendiamo non ha un passato facile, ha dei segreti così forti che resteranno tali fino alle ultime parti del libro. In certi momenti fa paura, in altri è l’uomo perfetto, il sogno proibito.

Sono l’attrazione del ranch quando mi viene dato un cavallo selvaggio da addomesticare e a nessuno importa se, cadendo da cavallo, io mi spezzi l’osso del collo. Sono quello che dorme affianco al suo stallone e a nessuno importa se torno a casa oppure no, perché non c’è nessuno che mi aspetta».
Lo ascolto con molta attenzione, senza distogliere lo sguardo da lui, che, perso nei suoi pensieri, cammina dritto verso il ranch senza voltarsi, neppure una volta. «E tu sei diverso da tutto questo?», chiedo con un filo di voce. «Spesso alla gente non interessa guardare». «A me interessa guardare. Non immagini quanto

Il loro è un amore impossibile, un destino segnato. Non basta l’amore, non basta il sesso per unirli. Tutto il mondo li ostacola, troppi interessi, troppi oscuri personaggi li porteranno a separarsi.
Dopo pagine e pagine di amore coltivato in una baita isolata tra musica e sonetti di Shakespeare, dove i nostri due eroi si cibano uno dell’altra illudendoci di un imminente lieto fine, la realtà della loro situazione ci sbatte la porta in faccia.
Il mondo dorato di Snow è implacabile, ma il Leviatano combatte e noi lettrici moriamo. Montagne russe? Ci fanno un baffo.
Non aggiungo nulla sugli avvenimenti che seguono, anche se un paio di colpi di scena sono a dir poco decisivi.
Se volete struggervi, emozionarvi e arrabbiarvi questo è il libro giusto. Un mix di emozioni stampate su un corpo da favola e muscoli guizzanti.






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...