mercoledì 14 giugno 2017

Recensione: "PAPER PRINCESS" di Erin Watt.



QUESTO È UN SOGNO DI CARTA. SE TE NE VAI ORA, SALVERAI IL TUO CUORE. MA SE RIMANI SAREMO LA TUA ROVINA.


Genere: New Adult
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: Pandora
Pagine: 362
Prezzo: € 12,67 (cartaceo) - € 8,99 (ebook)
Uscita: 30 maggio 2017








Sinossi:

A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco...

L’autore:

ERIN WATT è lo pseudonimo di due autrici bestseller americane, unite dalla grande passione per i libri e per la scrittura. Entrambe sono scrittrici di grande successo nel settore YA e New Adult. La trilogia the Royals è il loro primo progetto insieme. Www.authorerinwatt.com Facebook (logo) authorerinwatt Instagram (logo) author.erinwatt Twitter (logo) authorerinwatt.


Buongiorno Insaziabili!
Eccomi qui a parlarvi oggi del “polverone” Paper princess.
Dal salone del libro di Milano avevo notato già notizie di questo romanzo in uscita anche in Italia e mi sono incuriosita. Un po' in punta di piedi mi sono avvicinata a questa lettura, inizialmente diffidente appunto per l'enorme pubblicità di cui ci hanno ricoperto mesi prima dell'uscita del libro. Non mi restava altro da fare che leggerlo.
Hanno esagerato?
Nì.
Chiaramente le aspettative sono alte quando una grossa casa editrice punta così tanto su un prodotto, eppure non posso dire di non essere stata risucchiata dall'ossessione Royal.
Le premesse del successo ci sono tutte: abbiamo un target giovane ma che catturerà anche le amanti del genere YA e NA. Abbiamo una protagonista tosta, povera, reduce da un bruttissimo lutto che cerca ogni giorno di mantenersi un tetto sulla testa. Abbiamo un benefattore che spunta dal nulla, ricco, anzi, ricchissimo/schifosamente ricco, che le dice di essere il suo tutore e la preleva dal suo misero mondo per gettarla in una villa extra lusso colma di ogni comodità, le garantisce una signora istruzione. Le apre, insomma, tutte le porte e le finestre su un futuro splendido. Unica pecca? Ai ricchi non piace quando una poveraccia invade il loro territorio. In questo caso si tratta dei cinque viziati figli di Callum Royal: Gideon, Reed, Easton, Sawyer, Sebastian.

“Non si muovono. I due sulla destra sono gemelli, identici nell'aspetto e nella posa insolente, quando si mettono a braccia conserte. Uno dei gemelli guarda di lato, lanciando un'occhiata quasi impercettibile verso il fratello all'estrema sinistra. Vengo percorsa da un brivido. È lui quello di cui mi devo preoccupare, quello da cui mi devo guardare le spalle. Ed è l'unico che inclina la testa nella mia direzione, con un gesto studiato. Quando i nostri sguardi si incrociano, il mio cuore batte un po' più forte. Per la paura.”

Il punto forte di questo romanzo è indiscutibilmente Ella, la protagonista. Il suo modo di tenere testa a tutto il branco di ragazzi e ragazze che si credono divinità scese in terra grazie a cognomi importanti e soldi a palate è eroico. Stoico. Coriaceo. Ha solo diciassette anni ma ha già vissuto due vite. Costretta a lavorare per poter aiutare la madre malata e, in seguito, per poter sopravvivere. Una ragazza con una morale, un carattere reso duro per proteggersi. Ovviamente resta affascinata dall'occasione che le viene presentata su un piatto d'argento, non è ipocrita e non se la lascia sfuggire anche se vive sempre sulla difensiva. Dal mondo in cui proviene nessuno fa niente per niente. La vedremo affrontare situazioni sgradevoli, critiche, eppure non perderà nemmeno un colpo. Soprattutto alla lussuosa Astor Park Prep Academy, scuola per ricchi dove lei viene mandata assieme ai nuovi fratelli. La cosa che non sa è che nella suddetta scuola comandano proprio i Royal e se uno di loro, o meglio Reed, il capo, emetterà una “sentenza” negativa su di lei, la vita di Ella potrebbe trasformarsi in un inferno. Ma in poche parole a Ella non frega nulla di tutti loro, lei vuole solo godersi la sua chance.

“«Allora ammetti di essere senza vergogna», sibila.
«Non ho problemi ad ammetterlo», replico. «Vergogna e princìpi sono per chi non deve preoccuparsi delle piccole cose, tipo: cosa posso comprare con un dollaro che mi sazi tutto il giorno? Come pago le spese mediche di mia mamma? Dove trovo dell'erba che le permetta di non sentire dolore per un'ora? La vergogna è un lusso.»”

I Royal.
In questo libro conosceremo meglio principalmente Reed ed Easton, mentre gli altri fanno un po' da supporto.
Reed Royal instaurerà da subito con Ella uno strano rapporto di odio/gelosia/passione, quindi tenetelo d'occhio.
Inizialmente i fratelli sono odiosi. Davvero. Non scherzo. Sono un branco di ragazzi viziati che non si sanno togliere un dito dal naso. Ragazzi che pensano solo alle feste, a bere, a scopare e a dare il tormento a Ella e, tutto questo, moltiplicato all'ennesima potenza. Decidono per lei il bello e il cattivo tempo.
Un personaggio degno di nota a parere mio è Callum, il padre. Un giovane padre vedovo che si ritrova a gestire una truppa di figli adolescenti sui quali però non ha nessun tipo di ascendente. I figli ce l'hanno con lui perché in passato non c'è mai stato, lo incolpano della sofferenza recata alla madre. Callum ne è cosciente e, di conseguenza, non adotta il pugno di ferro con loro nel tentativo di non farsi odiare ancora di più. Risultato? Questi ragazzi sono abbandonati, lasciati liberi in un mondo fittizio fatto solo di apparenza e l'unico modo che hanno di gestire tutte le emozioni, dolore, rabbia, inadeguatezza, è appunto fare in modo di diventare i re della foresta. Servirà proprio il tocco di Ella per rimettere tutti in riga, per costringere a vedere le cose da un punto di vista più umano e non certo attraverso lenti di occhiali placcati in oro.

“I fratelli Royal sono persino più incasinati di me.
Soffrono, si sfogano su chiunque, e io sono solo un bersaglio che hanno a tiro. Ma rispondere al fuoco con il fuoco peggiora solo la situazione, alimentando la loro rabbia nei miei confronti. Mi rifiuto di stare al gioco un minuto di più.
«Ella.» La voce di Reed mi blocca all'altezza del patio. Mi fermo vicino alla piscina e deglutisco rumorosamente quando scorgo il rimorso nel suo sguardo.”

Lo stile è immediato, colloquiale, diretto. Complice sicuramente la voce narrante, Ella, che ha la parola per tutto il romanzo, infatti è narrato in prima persona al presente e da un solo POV. L'impatto è fresco, si legge senza difficoltà e i dialoghi scorrono come si beve un bicchiere d'acqua, irriverenti e audaci.
La scrittrice, o meglio, le scrittrici, ebbene sì Erin Watt è lo pseudonimo che nasconde due autrici di grido nel mondo new adult, ossia Elle Kennedy e Jen Frederick, concentrano tutte le loro energie sul personaggio di Ella e fanno bene. Lei è il vero punto di forza di tutto questo polverone.
Il primo capitolo della serie The Royal si conclude con un terribile cliffhanger che vi lascerà a bocca aperta. Quasi quasi consiglio la lettura appena avrete in mano almeno il secondo volume. Tranquille, le uscite sono già segnate!
Il secondo libro, Paper Prince, è previsto per il 27 giugno, mentre quello conclusivo a settembre.

I Royal e i loro segreti vi attendono, buona lettura!





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...