martedì 27 giugno 2017

Recensione: "L'AMORE HA IL TUO SORRISO" di Katie Ashley.






Genere: Contemporary romance
Editore: Newton Compton
Pagine: 336
Prezzo: € 4,99
Uscita: 28 Febbraio 2017









Sinossi:

Annabel Percy è la figlia di un potente politico in cerca di trasgressione, e inizia a frequentare un motociclista pur sapendo che è la persona sbagliata per lei. Ma si ritrova a vivere un incubo quando viene rapita e trasportata in un inferno che non avrebbe mai immaginato.
Nato e cresciuto nel club di motociclisti Hell's Raiders, Nathaniel "Rev" Malloy darebbe la vita per i suoi compagni. Ma quando diventa l'inaspettato salvatore della prigioniera di un club rivale, Rev accetta la missione di prendersi cura della guarigione di Annabel e di proteggerla dagli incubi che la tormentano.
Quando Annabel guarisce, si accorge con sorpresa che si sta innamorando dell'uomo affascinante che l'ha salvata. Di fronte alla loro impossibile attrazione, riuscirà ad accettare il suo stile di vita, o Revsi allontanerà dalla vita che ha sempre conosciuto per la donna che non avrebbe mai dovuto amare?



La serie "Vicious Cycle" è così composta:
1. L'amore ha i tuoi occhi (Vicious Cycle)

2. L'AMORE HA IL TUO SORRISO (Redemption Road)
3. Last Mile




Buongiorno Insaziabili!
Oggi torniamo ad occuparci delle vicende dei fratelli Malloy, in Georgia, con il secondo capitolo della trilogia dedicata al mondo dei bikers, per essere precisi.
Tre nomi.
David, detto Diacono.
Nathaniel, detto Reverendo.
Benjamin, detto Vescovo.
I romanzi sono tutti stand alone, ma consiglio comunque di partire dal primo per poter capire meglio questo mondo fatto di ragazzacci sexy, per fare un po' il “callo”, per prepararsi anche, sì.
Il mondo dei bikers è fatto di illegalità e i nostri protagonisti non sono da meno. Armi, droga. La violenza c'è ed è senza sconti, viene descritta senza indorare la pillola. D'altronde non è un segreto che la Ashley si sia ispirata alla famosa serie televisiva Sons of Anarchy.
Gli Hells Raiders, il gruppo di motociclisti con a capo Diacono, protagonista del primo libro della serie, “L'amore ha i tuoi occhi”, stavolta si troveranno coinvolti in una richiesta di salvataggio. Hanno rapito Sarah, la figlia di Bob Rompicollo, medico e grande amico della famiglia Malloy. Saranno Rev e Vescovo a partire alla volta di El Paso subito dopo la cerimonia nuziale del fratello Diacono che si è sposato con la sua bellissima Alexandra.
Annabel è la figlia di un senatore, vuole diventare veterinaria; una ragazza come noi che per una sera decide di trasgredire al suo solito modo di fare. Trasgressione che pagherà carissima perché si ritroverà rapita, portata via dalla sua vita, resa schiava sessuale di Mendoza, il capo del cartello della droga messicano. Proprio quando crederà che tutto sia finito, che per lei non ci sarà più speranza, ecco che arriva Rev a salvarla.
Rev e Annabel, due anime segnate, scheggiate, rovinate. Incredibilmente simili.
Rev è il salvatore di Annabel, se non fosse stato per lui...
Così la ragazza sentirà verso il biker una sorta di serenità, sicurezza, un'empatia particolare che da subito la spinge verso di lui, a fidarsi di lui.

Razionalmente, non riuscivo a capire perché ero così attratta da lui né perché avevo sentito il bisogno della sua presenza durante l'operazione. In fin dei conti era uno sconosciuto. Certo, era stato importante perché mi aveva salvata dalle profondità dell'inferno, però sapevo ancora così poco di lui. Rev era davvero un cavaliere senza macchia, oppure avevo incontrato un altro lupo travestito da agnello?”

Reverendo è un personaggio che mi ha davvero affascinato. Ci si innamora di lui proprio come fa Annabel.
La loro storia non è per niente facile. Annabel è annientata sia fisicamente che mentalmente, l'unica cosa che sa è che la sua vita è distrutta. Come riuscire a sopravvivere? La risposta è negli occhi di Rev, un ragazzo dedito alla famiglia, al club, al suo lavoro come presidente degli Hells Raiders. E non solo questo. Dietro la sua presenza massiccia, sotto quel giubbotto di pelle, sacro, si nasconde un passato doloroso e travagliato. Un passato che nemmeno i suoi fratelli conoscono del tutto.
Sarà con Annabel che riuscirà ad aprirsi, visto che gli accomunano cose terribili, ricordi che resteranno indelebili per sempre.
Rev conosce bene il tipo di dramma che sta passando Annabel e tenterà in tutti i modi di andarci piano. Sarà proprio grazie a questa particolare attenzione, quel meraviglioso rispetto che le riserva, che Annabel si lascerà aiutare.

Fissai il soffitto. Come cazzo avevo fatto a mettermi in quella situazione? Ero nei guai fino al collo. Una settimana fa ero partito per salvare Sarah, e tutta la mia vita in qualche modo era cambiata. Anche se poteva sembrare assurdo, era cambiata in meglio. La verità era che mi piaceva passare il tempo con Annabel.”

Rispetto al primo libro ho trovato molte differenze e devo ammettere che questa storia è entrata subito nel mio cuore. L'autrice è stata brava a creare nuove emozioni e personaggi altrettanto veri, se non di più. La cosa che invece troviamo in entrambi i romanzi è la vena violenta. O meglio. La parte romance viene amalgamata e accostata a tematiche davvero forti, quasi sul filone suspence oserei dire. Parliamo di violenze sessuali, di vendette personali, condotte illecite. Vengono descritte scene molto toste, eppure il tutto riesce benissimo. Il risultato funziona nonostante il lettore sappia che i nostri protagonisti non siano proprio degli stinchi di santo.
Da apprezzare di sicuro i personaggi secondari che ruotano attorno a Rev e Annabel, una su tutti la mamma dei fratelli Malloy, Mama Beth. Una donna dal cuore grande, eternamente preoccupata per la vita che conducono i figli ma anche lei devota al club.
Ritroveremo anche Diacono e Alex alle prese con una bellissima novità.
Annabel si troverà abbracciata da questa famiglia strana e un po' inquietante, niente a che fare col posto lussuoso dal quale proviene lei, ciononostante si renderà conto di sentirsi amata, protetta e circondata da un affetto sincero come mai aveva sperimentato in vita sua. Verrà risucchiata in una routine tutta nuova che le darà la forza per concentrarsi su altro, oltre al suo trauma interiore.
I sentimenti che proverà per Rev diventeranno forti, stupefacendo se stessa per prima. Ma si sa che al cuor non si comanda.
E Rev? Riuscirà a trovare il coraggio di lasciarsi andare? Di credere davvero che Annabel sia pronta per buttarsi tutto alle spalle e vivere una vita con lui? Perché prendere lui significa prendere tutto il club.
La scrittura è estremamente fluida, i capitoli sono ben dosati e in pratica non ci si annoia mai. La curiosità di sapere cosa frulla nella testa dei protagonisti è messa a tacere grazie al sapiente uso del doppio POV.
In attesa del terzo libro che riguarderà il misterioso Vescovo, consiglio questa serie per chi cerca un romance dai toni un po' forti ma avvincenti, chi è ghiotto di protagonisti maschili alfa, sexy e tormentati. Per chi ama i ragazzacci in moto, fasciati da giacche di pelle e con aria da duri ma, in fondo, col cuore d'oro.

 





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...